Banca Intesa, 100 milioni di euro per i piccoli azionisti beffati dalle Popolari

L'ad Messina
VICENZA -  Intesa Sanpaolo ha stanziato un plafond di 100 milioni di euro a favore dei clienti privati azionisti delle ex banche venete, che hanno perso i risparmi investiti nella Popolare di Vicenza e in Veneto Banca. Lo ha annunciato l'a.d. Carlo Messina: «Abbiamo identificato circa 30mila famiglie con reddito inferiore a 30mila euro e patrimonio, a parte i soldi investiti nelle azioni delle due banche, pari a 15mila euro» ha spiegato, sottolineando che i 100 milioni saranno utilizzati nei prossimi 5 anni «dando gratuitamente dei fondi monetari, privi di rischio, che poi i clienti potranno vendere nel corso dei periodi successivi».

«Penso sia una vergogna quello che è accaduto in queste due banche - ha aggiunto Messina - un aver tradito il principio base di questo mestiere cioè dare fiducia basandosi sulla reputazione, è scandaloso quello che è avvenuto in questo territorio. Vogliamo giocare una partita importante su questi territori in termini di recupero di fiducia e di vicinanza a coloro che non hanno cifre e redditi tali da poter guardare serenamente all'impatto subito dalla loro interazione con le banche venete», ha detto ancora Messina.

Tutti i particolari sul Gazzettino dell'11 ottobre
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Ottobre 2017, 17:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Banca Intesa, 100 milioni di euro per i piccoli azionisti beffati dalle Popolari
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-10-15 01:06:01
100 milioni in fondi monetari (ovviamente con il divieto della vendita immediata)...penso che gli investitori gabbati preferiscono soldi veri riaccreditati sul conto.
2017-10-11 16:03:41
....come alla banca...rella,....delle tre carte.....!