Giovedì 4 Ottobre 2018, 21:22

Presidenza di Fondazione Cassamarca
l'ex sindaco Gobbo si sfila dalla corsa

PER APPROFONDIRE: cassamarca, fondazione, nomine, presidenza
L'ex sindaco di Treviso e segretario della Lega Gianpaolo Gobbo

di Paolo Calia

TREVISO - Scende Gian Paolo Gobbo, sale l’avvocato, Luigi Garofalo. Le manovre per arrivare alla nomina del prossimo presidente di Fondazione Cassamarca sono in pieno svolgimento. Da Ca’ Spineda è partita la raccomandata ai sette enti che devono presentare le terne di nomi da cui il presidente Dino De Poli, come ultimo atto della sua ventennale carriera alla guida della Fondazione, sceglierà i prossimi componenti del consiglio d’Indirizzo. Nel frattempo impazzano le trattative. Fino a oggi il nome più gettonato per la presidenza e la sostituzione di De Poli, che non può più candidarsi, è stato quello di Gobbo, ex sindaco di Treviso. In questi giorni però Gobbo avrebbe fatto sapere di non essere più disponibile per la presidenza. Una voce che circola con insistenza negli ambienti leghisti e anche all’interno di Fondazione. E che ha aperto vari scenari. Gobbo, anche se non nel consiglio d’Indirizzo, rimarrebbe comunque a Ca’ Spineda mantenendo il ruolo di vicepresidente del consiglio d’amministrazione. Per il ruolo di presidente aumentano invece le quotazioni dell’avvocato Garofalo, professionisti di peso che già collabora con Fondazione Cassamarca in partite importanti come il braccio di ferro con la Camera di Commercio.
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Presidenza di Fondazione Cassamarca
l'ex sindaco Gobbo si sfila dalla corsa
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-10-05 14:02:03
...si sfila? Termine azzeccato vista la stazza del personaggio eheheh, ma chi lo vuole! È già ora che le vacche grasse sono finite, lui si sfila....