La forestale distrugge tutti i campi di mais Ogm di Giorgio Fidenato

L'appezzamento di mais Ogm già distrutto dai vandali a Vivaro

di P.T.

VIVARO e COLLOREDO DI MONTE ALBANO - Gli agenti del corpo forestale regionale del Friuli Venezia Giulia hanno abbattuto stamani, lunedì 9 luglio, le piante di un podere di Vivaro, a Pordenone, seminate a mais Ogm, di proprietà di Giorgio Fidenato, il paladino delle lotte per i prodotti transgenici.

Il personale della forestale ha distrutto complessivamente 6mila metri quadrati di mais anche nelle proprietà di Colloredo di Monte Albano, in provincia di Udine, su disposizione del Ministero delle politiche agricole; a Colloredo la strada è stata bloccata per il tempo necessario alla distruzione e, per evitare disordini, sono intervenuti anche i carabinieri della stazione di Majano.

Già nei giorni scorsi alcune persone rimaste ignote avevano distrutto nella notte un appezzamento di circa 150 metri quadrati a Vivaro e avevano posizionato un cartello di protesta sulle coltivazioni di granturco Ogm. Lo aveva scoperto lo stesso Fidenato.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lunedì 9 Luglio 2018, 14:08






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La forestale distrugge tutti i campi di mais Ogm di Giorgio Fidenato
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2018-07-09 19:18:32
... terra un tempo madre premurosa da rispettare ed amare ridotta a discarica tossico nociva ora pure ogm.. quest'uomo va messo in grado di non nuocere.. la terra seppur massacrata, offesa e vilipesa ha ancora molti pubblici interessi ( paesaggio, verde, acqua, fauna ed armonie ) che vanno tutelati a ogni costo.. a casa di questo individuo non vi è amore per tali realtà e va quindi " espropriato " nel pubblico interesse.. al max gli si lasci un vaso, ma non troppo grande ove piantare un virgulto per farsi perdonare..
2018-07-09 21:11:05
La genetica non e' la chimica !
2018-07-09 22:10:38
forse lei non sa, ma non avrà difficoltà a scoprire, che l'italia importa quasi tutta la soia che utilizza per i mangimi, da brasile ed argentina, ed è quasi tutta soia ogm, senza la quale non esisterebbe il parmigiano, il prosciutto di parma....
2018-07-09 18:40:44
Se questa e'la legge, non vale il fai da te. Va bene che questo e' il paese giusto.( Meccanici abusivi,affitti non registrati,auto prive di assicurazione e revisione).. ma almeno cominciare a reprimere.Poi...anche Galileo fu perseguitato...puo' darsi che col tempo la legislazione evolva.Si e' mai messo qualcuno a produrre in proprio energia da fissione nucleare??'Comunque il mais rosso di Storo, va a ruba..il mercato vuole prodotti di nicchia( resuscitano anche vecchie specie di mele del bellunese..siamo stufi di sapori uniformi imposti ..col bollino su ogni frutto.Arriveranno ad etichettare ogni acino di un grappolo??'.Intantoilfienodierba tagliata a falcemanuale inprati scoscesi ma noninquinati del Trentino e del Bellunese va a 100' europer quintale per i cavalli purosangue .
2018-07-09 19:25:48
Io sono favorevole agli OGM e da cittadino e contribuente, devo essere libero di scegliere e poterlo trovare in vendita alla distribuzione: piccola o grande che sia. Agner, Tu sei un liberticida e neghi ad altri quello che invece a te è permesso.