Pranzo di pesce per tre a 560 euro, il sindaco Brugnaro: "Pezzenti, il conto è giusto. Siamo a Venezia..."

PER APPROFONDIRE: conto, pesce, venezia
Pranzo di pesce per tre a 560 euro, il sindaco Brugnaro:
«Pezzenti. Uno mangia e beve, poi dice che non sapeva la lingua. Ma se vieni in Italia devi imparare l'italiano, anche un po' di veneziano non farebbe male». Commenta con ironia, ma nel consueto modo diretto, il sindaco di Venezia Luigi Brugnaro la vicenda dei tre turisti asiatici che pochi giorni fa hanno pagato 560 euro per un pranzo di pesce in una trattoria vicino a San Marco. Avevano poi scritto una lettere proprio a Brugnaro, per lamentarsi del trattamento subito dal ristoratore. «Hanno mangiato aragosta - ha detto Brugnaro, ai microfoni di Sky Tg24 - e non hanno lasciato niente sul piatto. Ho chiesto al cameriere se gli avessero lasciato la mancia, neanche quello».


3354440_1947_collage_2017_11_08.jpg


La lettera, quindi, «viene rimandata al mittente, è giusto che abbiano pagato». «Anzi - aggiunge -, vorrei fare un plauso al ristoratore che ha emesso lo scontrino, dimostra ancora una volta che a Venezia c'è la legalità. Se venite a Venezia dovete sapere che siete a Venezia, dovete spendere qualcosina. Anzi, lasciate la mancia alle persone che lavorano per voi. Siete i benvenuti, ma dovete spendere».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 8 Novembre 2017, 20:04






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Pranzo di pesce per tre a 560 euro, il sindaco Brugnaro: "Pezzenti, il conto è giusto. Siamo a Venezia..."
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 89 commenti presenti
2017-11-11 22:50:58
mangiare a venezia mai .....solo schifezze !!!!
2017-11-10 17:18:24
Mi limito a dire che il ristorante è lo stesso dove un paio di anni f fu pestato a sangue un cliente,credo australiano,che aveva protestato per il conto,si parlo di rissa tra camerieri e il turista...poi se hanno ragione hanno ragione i ristoratori fatti loro.Quello che non puo passare sono i commenti di un primo(?)cittadino che sfiorano il ridicolo questo non mi rappresenta,non rappresenta la venezia civile ma quella che dice:neto de m.....auno che magari non vuole pagare 80 euro da piazzale roma a rialo per un taxi oppure 78/80 euro per un pranzo con pesce congelato e cibi da catering............
2017-11-10 13:52:56
Vergogna! Dimettiti! Un plauso al ristoratore? E suo dovere! Ma chi devi applaudire! I turisti devono spendere!? Ma cosa dici! Sono Veneto e veneziano di nascita e mi vergogno! Hai fatto fare la figura da pezzenti a tutta la città! Non discuto se il prezzo era giusto, ma dare dei pezzenti alle persone da parte di un sindaco proprio non sta in cielo né in terra.
2017-11-10 13:02:58
da un sindaco fucsia cosa vuoi aspettarti ... la fotocopia di Renzi ...
2017-11-10 10:17:40
non si smentisce mai, il volgare ciarlatano. in quanto al prezzo pagato per il pranzo, non si puo' giudicare, prima dobbiamo sapere esattamente cosa hanno mangiato, bevuto e quanto; il conto potrebbe essere salato oppure no. a volte anch'io spendo questa cifra per mangiare il pesce e ne vale la pena. altre volte spendo solo 50euro sempre per il pesce, ed il rapporto qualita'- prezzo e' piu' svantaggioso del pranzo da 180 euro. c'e' pesce di allevamento di valle poi c'e' allevamento di altura poi c'e' quello pescato che costa il triplo. c'e' astice da supermercato e astice blu e costa il quadruplo se poi e' siluro si alza ancora il prezzo, ci sono calamari grossi da mercatino e, calamari spillo da 50 euro al kg. contro i 15 degli altri ecc... ecc... il vino (al ristorante) puo' costare dai 15 euro la bottiglia per uno scadentino ma dignitoso, pero' anche 30/55 euro per bere bene, se poi uno vuole di piu' non c'e' limite......