Caldo soffocante: cerca fresco in giardino, si accascia e muore

PER APPROFONDIRE: afa, caldo, infarto, malore, morto, udine
Caldo soffocante: cerca fresco in giardino, si accascia e muore

di Paola Treppo

UDINE - La forte ondata di calore di questi giorni, con temperature che i hanno raggiunto i 36 gradi e un alto tasso di umidità, può aver concausato la morte di un uomo di Udine, colto da un improvviso malore nel giardino della sua casa di via Vittorio Veneto.

Erano le 10.30 di oggi, martedì 31 luglio, quando la sorella che vive con lui lo ha visto a terra: aveva perso i sensi. La donna ha chiamato subito il numero unico di emergenza Nue 112 e sul posto, dopo poco, dall'ospedale Santa Maria della Misericordia è giunta una equipe medica. I sanitari hanno fatto il possibile per rianimare l'uomo ma per lui non c'era più nulla da fare se non decretare il decesso.

L'udinese, 66 anni, soffriva di una lieve forma di ipertensione: rientrava quindi nelle categorie a rischio per il caldo. I consigli, per questi giorni di afa e alte temperature, sono di restare in luoghi freschi durante le opere più calde, di idratarsi, di non bere bevande ghiacciate e di limitare i propri spostamenti allo stretto necessario.  
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 31 Luglio 2018, 15:19






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Caldo soffocante: cerca fresco in giardino, si accascia e muore
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 7 commenti presenti
2018-08-01 15:31:13
... la terra si fa inospitale.. chissà se in qualche modo si stia ribellando ai suoi aguzzini..
2018-08-01 13:26:17
comperatevi un climatizzatore. a cosa vi servono i soldi quando siete morti?
2018-08-01 12:46:14
Proprio in questi giorni , si nota lapreveggenza di certe amministrazioni comunali del passato: parchi pubblici con tantissimo prato da sfalciare ogni mese che non da' refrigerio.Al contrario le latifoglie sono poche, schierate geometricamente e delle stessa specie non autoctona. quindi poca ombra e sofferenti.Le stradine ombreggiate, dove ci sono, sonopavimentate a ghiai grossa e spessa, per cui carrozzine bimbi ed anziani faticano ad avanzare piantandosi o frenandosi.Chi le spinge suda e strabuzza gli occhi.
2018-08-01 10:38:26
se non fossero morti per il caldo sarebbero morti per il freddo
2018-07-31 18:14:09
Godetevi l'estate....per chi la ama! viva l'inverno