Gruppo Bim, l'ex ad denuncia Veneto Banca per truffa ed estorsione

Vincenzo Consoli
MONTEBELLUNA - L'ex amministratore delegato del gruppo Bim, Pietro D'Aquì ha presentato oggi alla procura di Roma, informa una nota, una «denuncia a carico di Veneto Banca, di Vincenzo Consoli (ex ad ndr) ed altri, per i reati di estorsione e truffa aggravata». «La denuncia - prosegue la nota - fa riferimento alle vicende che hanno visto Veneto Banca acquisire il controllo del Gruppo Bim».
 Nella denuncia presentata oggi, D'Aquì ricorda le tappe che, a partire dal 2008, portarono alla fusione di della banca d'affari con Veneto Banca, operazione da alcune centinaia di milioni di euro che l'istituto guidato all'epoca da Consoli pagò con azioni proprie. Quando Bim, tra la fine del 2014 e l'inizio dell'anno successivo, secondo la denuncia dell'ex ad, cercò di uscire da Veneto Banca per strategie non più condivise, rivendicò la messa all'incasso delle azioni di Veneto Banca. Tale obbligo tuttavia, è detto nella denuncia, non fu ottemperato. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Marted├Č 21 Febbraio 2017, 17:47






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gruppo Bim, l'ex ad denuncia Veneto Banca per truffa ed estorsione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-02-22 08:04:41
Se non erro , tutte vicende entro i confini del Veneto. Certe aziende del ramo finanziario erano gia' autonome ..e ne hanno combinato delle belle.Ogni regione ha le sue spine.
2017-02-21 20:57:41
E' una Banca di gestione investimenti comperata da veneto banca con i soldi dei risparmiatori azionisti che ora si trovano in mano valore zero. W le truffe che non saranno mai punite!!!!!
2017-02-21 19:16:47
Chi e' questo Bim? La Redazione potrebbe essere meno criptica?