Suona la campanella e gli studenti corrono in piazza per la battaglia di gavettoni

Suona la campanella e gli studenti corrono in piazza per la battaglia di gavettoni
ROVIGO - (A.Luc.) «Lo studio può attendere». Urlando questa frase il 16enne Ettore della 4 Liceo socio psicopedagogico tra il serio e il faceto rinvia a data da destinarsi l'apertura dei libri scolastici. L'anno scolastico è finito davvero. Ieri mattina l'ultimo rintocco di campanella ha dato il rompete le righe e gli studenti rodigini sono corsi in piazza XX Settembre per una battaglia di gavettoni. Gli unici feriti in questo scenario di ordinaria follia sono gli indumenti, zuppi d'acqua fino all'inverosimile. Tra risate, scherzi e qualche coro improvvisato gli studenti hanno inaugurato la stagione del relax. Gli studenti affronteranno i mesi più caldi dell'anno nelle maniere più diverse. C'è chi starà a letto a poltrire, chi andrà in vacanza in posti più o meno esotici, chi si dedicherà allo studio o ad attività sportive...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 11 Giugno 2017, 12:28






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Suona la campanella e gli studenti corrono in piazza per la battaglia di gavettoni
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-06-14 20:12:23
Non solo in polesine ma anche in polesine.......ciao.
2017-06-11 12:38:48
Esempio di colonizzazione culturale involutiva... come i petardi gli hot dog o gli amburger....le canne...le bevande dolciiastre o energetiche.Un tempo entravano in Rovigo sole le novita' del tipo:pizza , cannoli alla siciliana,porchetta alla romana ,mozzarella provolone..tutte novita' positive.