“Effetto Torino”: concerti sfrattati dalle piazze e dai giardini

PER APPROFONDIRE: concerti, effetto torino, giardini, piazze, rovigo
“Effetto Torino”: concerti sfrattati dalle piazze e dai giardini
ROVIGO - «Gli incidenti di piazza San Carlo a Torino, in occasione della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, costati la vita a una persona e il ferimento di diverse centinaia, hanno cambiato le normative che regolano gli eventi nelle piazze, e così ci siamo trovati all'ultimo momento a cambiare la sede di tre dei quattordici concerti di Tra ville e giardini».
A dirlo è stato il presidente della Provincia, Marco Trombini, che assieme all'assessore comunale alla Cultura di Rovigo, Andrea Donzelli, al vicesindaco di Rosolina, Daniele Grossato e alla consigliera comunale di Adria, Mara Bellettato, hanno raccontato come i tre Comuni, d'intesa con organizzatori e Provincia, abbiano dovuto cambiare destinazione dei concerti all'ultimo momento. In particolar modo fa un certo scalpore il fatto che l'atteso concerto dei mitici Manhattan Transfer, in programma a Rovigo sabato 15 luglio alle 21.30, sia stato trasferito da piazza Matteotti (nella foto sopra), con sullo sfondo i giardini delle torri, al polo fieristico Censer.

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 8 Luglio 2017, 05:03






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
“Effetto Torino”: concerti sfrattati dalle piazze e dai giardini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-07-09 12:24:38
Oggi non si muove foglia in polesine. Bene almeno un giorno di riposo i pollessani se lo meritano...hahahahahahaahahahahahaaha....ciao.
2017-07-08 18:29:33
Il polesine ha dato segni di vita. Cominciavamo a preoccuparci....hahahahahahaahahahahahahahaha.....comunque sempre in polesinne.....ciao