Per l'assassino di Nadia basta psichiatria: per lui si aprono le porte del carcere

Per l'assassino di Nadia basta psichiatria: per lui si aprono le porte del carcere

di P.T.

UDINE - È stato trasferito dal reparto di psichiatria dell'ospedale al carcere di Udine Francesco Mazzega, l'uomo di 36 anni accusato di aver ucciso la fidanzata, Nadia Orlando, 21 anni, di Vidulis di Dignano la sera del 31 luglio scorso.

La misura della custodia cautelare in carcere, disposta dal gip del tribunale Andrea Odoardo Comez dopo l'udienza di convalida del fermo, è stata eseguita oggi, giovedì 10 agosto, dopo che i medici del reparto del Santa Maria della Misericordià hanno valutato la compatibilità delle condizioni sanitarie dell'uomo, che era stato ricoverato prudenzialmente per aver manifestato intenti autolesionisti
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 10 Agosto 2017, 14:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Per l'assassino di Nadia basta psichiatria: per lui si aprono le porte del carcere
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti