Vajont, l'invito al Papa: «Ti aspettiamo nel 2018. I superstiti vogliono stringerti»

PER APPROFONDIRE: invito, papa francesco, vajont
Vajont, l'invito al Papa: «Ti aspettiamo nel 2018. I superstiti vogliono stringerti»

di Marco D'Incà

LONGARONE - «Papa Francesco? Lo aspettiamo nel 2018 sui luoghi del Vajont». Dal cimitero delle vittime di Fortogna, è partito ufficialmente l'invito al pontefice. Un invito che ha risuonato con forza nel 54. anniversario della sciagura, datata 9 ottobre 1963. E capace di causare quasi duemila morti. Ieri, in occasione della commemorazione civile, il sindaco longaronese Roberto Padrin (affiancato dal mini sindaco Ethan Furlan) ha coinvolto proprio il Santo Padre: «Le comunità del Vajont guardano all'anno prossimo, quando la campana suonerà il cinquantacinquesimo rintocco. E l'annunciato approdo in terra veneta di papa Francesco porta all'auspicio che la sua visita possa condurlo in mezzo a noi. La speranza è che il Santo Padre offra il suo abbraccio in un'ideale comunione con i superstiti e i sopravvissuti, che da sempre soffrono il distacco violento e assassino dei loro cari. La notte di 54 anni fa rivive quotidianamente in tutti noi. E il primo pensiero va alle persone private della loro vita per gli interessi di pochi: nel loro segno, le nostre comunità portano la croce della colpa per non aver saputo intuire un destino giocato sui valori fondamentali dell'umanità. Traditi dall'ingenuità, ma soprattutto traditi da uomini privi di scrupoli, alla ricerca spasmodica e irresponsabile del profitto»...
 
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 10 Ottobre 2017, 10:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Vajont, l'invito al Papa: «Ti aspettiamo nel 2018. I superstiti vogliono stringerti»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2017-10-11 14:36:12
La classica cavolata dei bigotti e che alla fine non serve a niente!!! ormai i morti ci sono stati..... l'unica cosa che si può fare è evitare altre simili tragedie. Meglio è che il papa vada a far catechismo...... !
2017-10-16 09:07:19
Hai ragione, refolo60, ma tranquillo che il popolo la pensa diversamente da chi ti mette i dislikes.
2017-10-10 15:47:18
non penso proprio che ai vajontini freghi più di tanto se l'ajatollah vestito di bianco va o meno a rendere omaggio ai loro defunti!!!
2017-10-10 12:59:47
Ragazzi, lasciate stare che eretico com'è vien giù un altro pezzo del monte Toc.
2017-10-10 12:19:44
Ora tutti solidali ma da che parte stvano ilGazzettino e le istituzioni quando Tina Merlin riuscì a denunciare i pericoli che avrebbero corso i due paesi se la diga fosse stata effettivamente messa in funzione. Inascoltata dalle istituzioni, la giornalista fu denunciata per "diffusione di notizie false e tendenziose atte a turbare l'ordine pubblico" tramite i suoi articoli, processata e assolta dal Tribunale di Milano.