Mercoledì 10 Ottobre 2018, 20:22

Ato, bollette dell'acqua più "leggere" per le famiglie numerose

Utente alle prese con compilazione e pagamento delle bollette

di Damiano Tormen

Il peso dell’acqua? Invariato. Nessun aumento e sospiro di sollievo per i bellunesi, che si ritroveranno bollette non diverse da quelle pagate finora. Così ha deciso l’assemblea del Consiglio di bacino Dolomiti Bellunesi (l’Ato acqua, riunitosi ieri pomeriggio). Di fatto, la cifra che gli utenti pagheranno per il servizio idrico integrato rimane la stessa di un anno fa. All’interno della somma finale vengono fatte alcune rimodulazioni: non si guarda più solo ai metri cubi d’acqua consumata, ma anche (o soprattutto) alla composizione del nucleo famigliare dell’utenza.

A beneficiarne saranno soprattutto le famiglie numerose. Inoltre, pagheranno anche i Comuni, che finora erano rimasti esclusi dal calcolo del consumo (le pubbliche amministrazioni pagavano soltanto una quota fissa). Quindi, occhio agli sprechi. «Con tre mesi di ritardo sulla tabella di marcia prevista, siamo riusciti ad approvare le nuove tariffe del servizio idrico integrato e ne siamo soddisfatti - commenta Maria Teresa De Bortoli, sindaco di Pedavena e presidente del Consiglio di bacino Dolomiti Bellunesi -. Si conclude un lavoro corale, portato avanti da tutti i sindaci e dalle proiezioni fatte dall’ente gestore (Bim Gsp, ndr). Si conclude senza aumenti e con un occhio di riguardo per le famiglie numerose».
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ato, bollette dell'acqua più "leggere" per le famiglie numerose
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
1 di 1 commenti presenti
2018-10-11 10:20:28
Numerosamente o meno, tutti i bellunesi intendono passare di Regione, chi in Trentino e chi in Friuli, come ha già fatto con successo ed entusiasmo l'apripista Sappada!