Il tuffo in Canal Grande gli costa 450 euro: multa al turista australiano

PER APPROFONDIRE: canal grande, multa, tuffo, turista, venezia
Il tuffo in Canal Grande gli costa
​450 euro: multato turista australiano
VENEZIA - Quattrocentocinquanta euro: tanto è costato a un turista australiano il tuffo in Canal Grande, questa mattina, sabato 12 agosto. Il turista ventenne, che alloggia in un B&b insieme a un amico e - a quanto ha affermato - non sapeva che fare il bagno in canale fosse proibito, è stato multato dalla polizia. Il giovane è stato pizzicato in acqua davanti al Casinò da un tassista che ha subito lanciato l'allarme. Le foto della sua bravata stanno facendo il giro del web.
 
 

Già nella notte erano già stati sorpresi altri due turisti "a mollo". Erano circa le 2.30 quando i poliziotti hanno notato due giovani turisti tedeschi nel sestiere di San Marco, uno in mutande mentre usciva dall’acqua, l’altro, anch’egli in mutande, ancora asciutto, in procinto di tuffarsi. L’equipaggio della volante che pattugliava la zona li ha interrogati in merito: candidamente il giovane già “rinfrescatosi” ha riferito di aver fatto una nuotata mentre il secondo ha asserito di volersi tuffare, entrambi ignari – a loro dire – dei divieti. In accordo con la Polizia Locale, i due sono stati portati negli Uffici di quest’ultima e gli sono state contestate le infrazioni commesse.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 12 Agosto 2017, 15:25






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il tuffo in Canal Grande gli costa 450 euro: multa al turista australiano
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 25 commenti presenti
2017-08-12 21:16:30
Ma davvero qualcuno si tuffa in quell'acqua lercia?
2017-08-12 21:11:20
Quante storie per un tuffo dove non si buttano i neanche le pantegane
2017-08-12 20:25:33
Troppo pochi,na quindicina di giorni in galera era meglio.
2017-08-12 20:12:26
io vorrei leggere che hanno anche pagato e non solo che sono stati multati.
2017-08-12 19:09:38
"Non sapevo".. l'ignoranza non crea innocenza... paga e che sia il primo di una lunga serie