pinopin

Commenti pubblicati:
Giovedì 14 Marzo 2019, 22:14
Una storia . . . infinita e senza confini!!!!!
Giovedì 14 Marzo 2019, 17:47
Quindi, secondo lei, 16 anni di carcere sarebbe una giusta pena per l'assassino di una ragazza di 21 anni con tutta una vita ancora ''da vivere''. Se quella ragazza fosse sua sorella o anche una sua amica, sarebbe ancora dello stesso parere?
Giovedì 14 Marzo 2019, 17:36
Ci riprovo. Non mi stanchero mai di ripetere che ''Il mondo e' bello perche' e' vario, anzi ''avariato''. Il marcio sembra, ma non ne sono proprio sicuro, che debba essere ignorato nella casa del Signore.
Giovedì 14 Marzo 2019, 15:33
Cosa posso riponderle? Penso che lei, aggiornatissimo degli abusi ''inventati'' commessi da ''presunti'' preti pedofili e delle assurdita' scritte con riferimento a ''presunti'' insabbiatori di questi fatti di ''pura invenzione'', potrebbe fare domanda per assumere, in nome del suo Signore, la giusta e disinteressata difesa degli uni e deli altri. In tal caso avra' molto lavoro da fare. Ho appena letto, con rammarico, l'articolo del povero prete ''presunto'' pedofilo che ''abusa di decine di bimbi e fugge: ucciso nella sua casa''. Il mondo e' crudele a volte.
Mercoledì 13 Marzo 2019, 15:15
Che strano, la vita e' sacra quando vuoi morire, vale poco piu' di una cicca quando voi vivere!!!
Mercoledì 13 Marzo 2019, 15:09
Che schifezza schifosa!!!
Sabato 9 Marzo 2019, 14:21
Sig. Fiocchi essere omosessuale non e' sinonimo di essere pedofilo, inoltre anche un etero sessuale puo' comportarsi da pedofilo: pedofilo e colui o colei che abusa di ''minirenni'' e/o ''minorenne''. L'ambientino della sua Chiesa non e' molto diverso, su questo argomento, da certi altri tristi ambienti, familiari compresi. Quindi la finisca con la solfa lgbt e pensi a quello che fanno le persone cosidette ''consacrate'' e a come la sua Chiesa (in nome del Padre, del Figlio e dello Spirito Santo) affronta il tristre problema di casa propria. . . . cercando di occultare in tutti i modi certi fat(tacci). Se si riferisce al Cardinale Pell pare che sia stato condannato con verdetto unanime dei 12 membri della giuria della County Court dello stato di Victoria. Fino a prova contraria, in questo caso si puo' parlare di omosessuale pedofilo, se avesse abusato di due ragazzine poteva invece parlarsi di eterosessuale pedofilo. Attendero', trepidante, il processo d'appello. Infine le ricordo che internet e' piana di articoli che parlano di pedofilia e lobby gay in Vaticano. Saluti
Venerdì 8 Marzo 2019, 15:27
Sig Fiocchi, una rondine non fa primavera, tante si. Io non so se in Italia un ''personaggio'' come Nathan Larson potrebbe candidarsi alle politiche con lo slogam ''votatemi, lottero' per legalizzare la pedofilia''. In ogni caso la legge italiana punisce la pedofilia e la sua Chiesa fa di tutto per mimetizzare il problema e per evitare che le famiglie degli abusati ricorrino alla magistratura. E' logico che quando poi il caso ''esplode'' il fattaccio fa molta piu' notizia. Il matrimonio tra due persone dello stesso sesso e' un problema che nulla ha da spartire con la pedofia, ma che la sua Chiesa ostaggia da sempre, come d'altronte impedisce ai suoi preti ''sessualmente corretti'' di sposarsi, ben sapendo che e' stato il suo Dio a create ''tutti gli uomini (e . . . pare anche le donne!) muniti di potenti ormoni sessuali che agendo su certi organi producono notevoli spinte emotive e piaceri dei quali sarebbe assurdo imporrne la rinuncia. Per me ''love is love'' e' sempre lecito SE LA LEGGE DEL MIO STATO LO CONSENTE. Saluti.
Giovedì 7 Marzo 2019, 22:16
Basta scrivere ''Il processo di sculacciabuchi pdf'' su cerca di Google per trovare leggere e, volendo, anche scaricare, il pdf della commedia e ''rammentare la goliardica conclusione''. Saluti
Giovedì 7 Marzo 2019, 17:26
Sig Silvano Lorenzon, ha letto l'articolo del Gazzettino dal titolo: ''Orge in canonica, il vescovo di Padova perdona don Roberto Cavazzana''? Purtroppo non c'e' speranza!!!!
Giovedì 7 Marzo 2019, 17:16
Quando ero ragazzino mi dissero che il mio. . . s.s.p.p., ma io non ci credetti!!!!
Giovedì 7 Marzo 2019, 16:47
Non so se ridere o piangere. Papa Francesco recentemente ha detto: "Meglio atei che cristiani ipocriti", pero' si riferiva solo ''ai comuni cristiani'', evidentemente.
Giovedì 7 Marzo 2019, 16:28
Ho appena letto, su internet, un' articolo dal titolo: ''I lavori *finti* in chiesa, ma l'incasso pubblicitario è vero-La Nuova ...'' datato 30 nov 2018. Leggetelo anche voi e capirete meglio, molto meglio la situazione piu' vicina al reale di certi ambienti.
Mercoledì 6 Marzo 2019, 16:35
Penso, con sommo rammarico, che alle prossime votazioni non daro' il mio voto allo stesso partito dell'ultima volta. I bambini non possono essere di serie A e di serie B rispetto alla SALUTE, mentre chi non vuole vaccinare i figli puo' sempre ricorrere all'*aio* . . non vaccinato che li istruira' a loro proprie spese. Se non sbaglio l'obbligo scolastico inizia a sei anni.
Martedì 5 Marzo 2019, 16:58
Strano, sig. Fiocchi, che lei non abbia capito che quella parte della risposta era ironica! Con riferimento all'uso dell'otto per mille ricevuto spero nella la serieta' dei Valdesi, su quella della sua Chiesa ho tanti dubbi. Saluti
Lunedì 4 Marzo 2019, 19:02
E' una bella idea, quest'anno invece di chiederlo a ''Giovanni'' , ''Pasquale'', ''Nicola'' e a chi ne ha piu' ne metta dei costosi ''messaggi'' televisivi della Santa Chiesa Cattolica, andro' di persona alla Sede della Chiesa Valdese della mia citta', mi informero' e le faro' sapere. Il ogni caso le faccio presente che il prete dell'articolo si riferiva alle offerte relative alla sua parrocchia, mentre l'otto per mille e' un'altra cosa. Infine le faccio presente che ognuno e' libero di fare cio' che vuole dei suoi soldi, anche darli a un Cardinale per aiutarlo a ''restaurare'' il super attico in Vaticano in cui vive!!! Mi stia bene.
Lunedì 4 Marzo 2019, 16:06
Da noi se la sarebbe cavata con molto, molto meno e con i vari sconti previsti dalle nostre leggi non avrebbe scontato in carcere nemmeno la meta' della pena comminata.
Lunedì 4 Marzo 2019, 15:47
Io, non credente, lascio il mio otto per mille alla chiesa Valdese perche' destina quasi totalmente il suo ricevuto alle opere caritatevoli, mentre la straricca chiesa cattolica di P.F. non arriva al 25%. Io preferisco, inoltre, aiutare la ricerca sul cancro, vista l'indifferenza del presunto Dio creatore nei contronti del dolore e della morte di tanti malati, innocenti bambini compresi, di tale terribile male.
Sabato 2 Marzo 2019, 18:27
Condivido pienamente, non oso pensare alle sofferenze fisiche e morali che hanno condotto il povero marito invalido ad una morte crudele e impietosa. Riposino in pace.
Sabato 2 Marzo 2019, 18:08
Sono rimasto basito da questa ''strana'' giustizia italiana, delle sue leggi buoniste rese ancora piu' miti dalle interpretazioni della ''Dea'' che dobrebbe essere ''bendata'', ma che non lo e' affatto. In tanti casi le pene variano secondo il colore della pelle, dell'etnia, delle credenze religiose, del sesso e di altre specifiche ''caratteristiche'' del reo che ritengo unutile ricordare essendo a tutti note. Sono certo che questa sentenza passera' ai posteri e le sue motivazioni saranno ben ricordate da futuri individui colpiti da una vera o finta ''soverchiante tempesta emotiva e passionale'' e dai loro difensori. Per i ''credenti'' la vita umana e' sacra, secondo me lo e' solo quella di coloro che anelano l'eutanasia, la morte dei sani lo e' meno, molto meno, specie se si tratta di donne.
Sabato 2 Marzo 2019, 15:18
Ormai e' chiaro che su certi problemi la chiesa e' solo ''chiacchiere e distintivo'', solo un continuo ed inutile bla bla bla. Mi viene da pensare che tra i suoi famosi ''Valori non negoziabili e Principi non discutibili'' la pedofilia occupi un posto di primo piano. Dopo aver letto questo articolo sono felice di non far parte del ''gregge''.
Venerdì 1 Marzo 2019, 10:16
Ho letto su internet l'articolo di Federica Zeppieri scritto il 5 Maggio 2017 dal titolo: ''Come funzionano i bordelli di Berlino e in Germania'', articolo che descrive tutte le tutele di cui godono le prostitute e si sostiene che le argomentazioni dei contrari sono essenzialmente di ''natura etica''. Forse da allora le cose sono cambiate e le prostitute oggi *esprimono in maniera netta la loro contrarieta'*, come ho letto in altro commento, ma io ci credo poco. Mi piacerebbe che anche in Italia, come avviene in Svizzera (dove,per esempio, la prostituzione e' legale e regolamentata, ed e' stata legalizzata a partire dal 1942 con licenze per allestire una casa di tolleranza, tipicamente con reception e con disponibilita' a condurre a diversi appartamenti e camere), fosse il POPOLO SOVRANO a decidere su questo e tanti altri problemi attraverso un referendum.
Giovedì 28 Febbraio 2019, 22:49
Ho letto su internet l'articolo di Federica Zeppieri scritto il 5 Maggio 2017 dal titolo: ''Come funzionano i bordelli di Berlino e in Germania'', articolo che descrive tutte le tutele di cui godono le prostitute e si sostiene che le argomentazioni dei contrari sono essenzialmente di ''natura etica''. Forse, dopo un anno e 9 mesi le cose sono cambiate e le prostitute *esprimono in maniera netta la loro contrarieta'*, come ho letto in altro commento, ma io ci credo poco. Mi piacerebbe che anche in Italia, come avviene in Svizzera (dove,per esempio, la prostituzione e' legale e regolamentata, ed e' stata legalizzata a partire dal 1942 con licenze per allestire una casa di tolleranza, tipicamente con reception e con disponibilita' a condurre a diversi appartamenti e camere), fosse il POPOLO SOVRANO a decidere su questo e tanti altri problemi attraverso un referendum.
Giovedì 28 Febbraio 2019, 13:57
Si legge, da qualche parte, che Dio creo' l'uomo e sua ammagine e somiglianza e poi si riposo', e . . . continua e riposarsi, penso io .
Mercoledì 27 Febbraio 2019, 17:12
Sig. Fiocchi, che spreco di parole! La Scienza si differenzia della fede in una cosa fondamentale: non prevede il ''dogma'', tutto cio' che scopre e' sempre migliorabile, gli organismi patogeni come il DNA umano e animale si evolvono e la Scienza deve sempre intervenire con continue ricerche. Purtroppo l'uomo e' un essere programmato con pregi, ma anche con molti difetti da un dio e da uno spontaneo processo evolutivo. Lei scrive: ''Noi viviamo con sentimenti...amore, bellezza, dolore, passione, odio...''. E gli animali? Scrive Melania Rizzoli: “gli animali hanno un'anima. sono esseri sociali in grado di provare sentimenti, e tra questi il piu' intenso, evidente e disperante e' il dolore della morte di un loro congiunto o amico” - la mamma orca che non si rassegna alla morte del suo cucciolo, la sensibilita' dei cani e dei gatti per i padroni e…''. Merito di un dio o frutto dell'evoluzione? Sig Fiocchi ha ragione, io dimenticavo l'anima. Quindi secondo lei bastava che la povera mamma e la sfortunata bimba andassero a visitare un santuario per ottenere non tanto la guarigione fisica, ma quella dell'anima che e' molto piu' importante. Se lo dice lei !!! Secondo lei, perche' la Scienza dovrebbe dimostrare l'esistenza di un dio? Nel mondo variegato della credenza non c'e' un solo dio ma una pletora di dei e la Scienza ha ben altre cose a cui dedicarisi dato che i cosidetti miracoli sono rari, molto, molto rari e discutibili. Richard Dawkins, nel suo libro ''L'illusione di Dio'' si occupa di Blaise Pascal e della la sua famosa ''scommessa'' concludendo cosi' la sua disamina: ''La sua scommessa puo' essere un argomento valido solo per chi ''finge'' di credere in Dio. . . dato che un Dio ''di tipo'' onniscente capirebbe l'inganno''. Richard Dawkins si occupa anche del filosofo Ludwg Wittgenstein nello stesso testo, glie lo consiglio vivamente. Saluti
Lunedì 25 Febbraio 2019, 23:31
Sig. Fiocchi, non ho ben capito il suo argomentare. Io le chiedo: tutti quelli che vanno a Loudes, a Fatima, a ''destra'' e a ''sinistra'' implorando grazie e miracoli e lasciando cospicui oboli, cospicue erdita' alla cosidetta santa chiesa per avere in cambio una ''grazia'' o la ''prenotazione'' di posto sicuro nel cosiddetto paradiso, non pensano che il loro dio sia un jukebox? Allora cosa pensano che sia? Chi sarebbe il qualcuno che dovrebbe ''aiutarmi''? Io ho comperato tanti libri di autori che mi hanno aiutato adeguatamente a comprendere le tante stranezze (non uso altri termini per . . carita' atea) che si leggono in certi libri relativi alle tante, tante, tante credenze. Se va su internet ne trovera' a iosa, ma naturalmente lei, giustamente, preferisce dedicarsi a testi scritti non si sa bene da chi e quando, in lingue diverse, interpretati secondo determinate convenienze e per raggiungere i precisi ''fini terrestri'' con promesse e minacce relative a immaginarie vite o pene eterne. A lei non basta credere nella sua credenza, vorrebbe che chi non ha la sua fervida immaginazione si faccia ''aiutare'' per averla almeno in piccola parte. Io ''credo'' nella Scienza e credero' all'esistenza di un essere tuttora immagimario solo se e quando la Scienza lo *individuera'* nell'Infinito Universo. Saluti
Domenica 24 Febbraio 2019, 16:53
E' da tanto, tanto tempo che Dio non parla piu' agli esseri umani dopo aver parlato ad Adamo, a Noe', a Mose', a Samuele, a Davide, a Daniele, e a Paolo(Saulo) di Tarso, secondo la Bibbia. Dio non rispose neanche a suo Figlio che lo invoco' con queste parole: ''Padre mio, tutto è possibile a te, allontana da me questo calice!''. Quindi a che serve credere e pregare Dio perche' non ci faccia soffrire e morire prima del tempo, come hanno sofferto questa innocente bambina, mia moglie a causa di un male altrettanto maligno e doloroso e le migliaia e migliaia di persone che ogni anno lasciano questa valle di lacrime senza avere piu' nemmeno una lacrima da versare? Ma spesso si parla di ''dolore salvifico'', che in genere e' quello degli . . altri (leggere, per esempio la storia dalla vita di Madre Teresa di Calcutta, oggi Beata). Ancora oggi tanti ''sofferenti senza speranza di guarigione'' a causa di mali incurabili e degenerativi sono costretti ad andare in ''pellegrinaggio'' in Svizzera e con gravi rischi per l'accompagnatore, anche se si tratta di persone non credenti che niente hanno a che fare con i ''*Valori* non negoziabili e i *Principi* non discutibili'' delle tante credenze inventate ad arte nel corso dei millenni per controllare gli esseri umani. Capisco pienamente la posizione di mamma Nike perche' sono consapevole di cio' che ha dovuto patire. Lei non dimentichera' mai la sua amata e sfortunata bambina, MAI.
Venerdì 22 Febbraio 2019, 17:49
Sig. Fiocchi, se un appartenente al clero e' omosessuale e si comporta da omosessuale con rapporti con adulti cosenzienti questo e' solo un problema della Chiesa. Ben diverso e' un rapporto sessuale tra un adulto, etero o omosessuale che sia, con dei minori che e' un problema delle famiglie, dello Stato e della Chiesa. Quindi mi auguro che Papa Francesco riesca a cambiare radicalmente il modo di affrontare questo gravissimo problema. Per esempio nelle Linee guida, passate al vaglio preventivo della Congregazione della Fede, si legge che: ''Nell’ordinamento italiano il vescovo non rivestendo la qualifica di pubblico ufficiale ne' di incaricato di pubblico servizio, non ha l'obbligo giuridico di denunciare all'autorità giudiziaria statuale le notizie che abbia ricevuto in merito ai fatti illeciti”. Ecco, P.F. potrebbe iniziare acconsentendo che lo Stato possa attribuire al vescovo tale qualifica e quindi l'obbligo giuridico di denunciare all'autorità giudiziaria statuale le notizie che abbia ricevuto in merito ai fatti illeciti di abuso sessuale da parte del clero. Saluti
Giovedì 21 Febbraio 2019, 23:04
Sig Fiocchi, il mondo che la sua Chiesa continuamente ribadisce essere frutto di un Dio misericordioso, ma che ha anche scritto le tavole della legge che prescrivono come ci si deve comportare per la salvezza dell'anima, quel mondo in realta' e' pieno di cattiveria, esternata o nascosta non ha importanza, e in quel mondo tutti, prima o poi, faranno la parte del cattivo, piu' o meno cattivo e del buono, piu' o meno buono. Inutile illudersi. Io, per esempio, ho appena letto che noto esponente politico dell'area cattolica e' stato condannato a 5 anni e 10 nesi di carcere. L'essere umano per sua natura nasce ''peccatore'' e non c'e' battesimo che possa cambiare tale natura. Detto cio' io non mi meraviglio che dei preti possano avere istinti pedofili e che cerchino di metterli in pratica, io ritengo inconcepibille che la Chiesa abbia sempre cercato, finche' ha potuto, di nascondere e proteggere questi ''lavoratori del Signore''. Lo ha sempre fatto, ora pero' i tempi sono cambiati e neanche coloro che si trovano ai ''piani piu'' alti della gerarchia si possono ritenere intoccabili dalla Giustizia degli uomini, che per me, che credente non sono, e' l'unica che conta. Concordo perfettamente con lei che la Giustizia non deve fare sconti a nessun pedofilo credente e non credente che sia, purtroppo in tutte le societa' umane ci sono pedofili, ladri, imbroglioni e chi piu' ne ha piu' ne metta che sono spesso in ''grado'' di sfuggire ai rigori della Legge. Buon riposo.