Takumar

Commenti pubblicati:
Sabato 23 Marzo 2019, 14:22
C'√® stato un periodo in cui - per lavoro e di sera - percorrevo la Piovese. Erano numerosissimi i ciclisti (per lo pi√Ļ extracomunitari e assolutamente senza luci o rifrangenti). Garantisco che vederli era quasi impossibile. Non so come - pur andando pianissimo - non ne abbia mai investito uno. Semplicemente ERANO QUASI INVISIBILI....
Sabato 23 Marzo 2019, 12:56
Oggi su altra parte del Gazzettino appare la lamentela di una anestesista di IOV che lamenta la scarsa considerazione (a suo dire) della sua categoria professionale. Non è commentabile l'articolo allora provo a farlo qui se mi è concesso. Non so come si possano fare affermazioni di questo tipo. Io sono passato per le mani di un anestesista tre volte l'anno scorso e una quest'anno. E posso dire che mentre il chirurgo puoi anche non vederlo e talvolta manco lo conosci, l'anestesista ti deve fare una visita preliminare e ti è accanto nel momento dell'induzione dell'anestesia. E quando ti risvegli. Quindi non puoi certo ignorarlo. E sai benissimo che la tua vita è nelle sue mani. Nessun paziente minimamente lucido ignora questi "dettagli". E ve lo dice uno che è allo IOV è in continuazione. Se gli anestesisti devono lamentarsi di qualcosa, lo facciano nei confronti del loro ambiente professionale, non certo rivolgendosi ai propri pazienti. Che non credo ignorino la loro assoluta importanza.
Venerdì 22 Marzo 2019, 15:53
Con tutto il rispetto per Giron (notissimo e stimatissimo) diversi medici miei amici personali sono da poco in pensione. E sono sulla settantina. Ma francamente - anche se sono legato a loro da profondo affetto e li ricordo per cose notevoli fatte in passato - ecco... preferirei affidarmi a qualcuno di pi√Ļ giovane. Non giovanissimo diciamo, ma pi√Ļ giovane veramente s√¨.
Venerdì 22 Marzo 2019, 15:48
Di pi√Ļ.... in altri anni ce ne erano di disoccupati.... Ne vidi uno (una donna) andare in giro a propagandare elettromedicali... e altri finirono per improvvisarsi dentisti. Il tutto perch√® non trovavano lavoro. Specializzazione quella in anestesia e rianimazione di grandissimo fascino e di enorme responsabilit√†. Ma - sempre in altri tempi - negletta. Ora invece....
Venerdì 22 Marzo 2019, 14:20
E' esattamente ciò che penso io.
Venerdì 22 Marzo 2019, 07:53
Sono contento che a quest'uomo le cose siano andate "bene"... E non l'abbiano torchiato magari per accertare se nel portafogli di quattrini ce ne fossero stati di pi√Ļ... Io anni fa sotto una panchina vicino casa trovai un passaporto (era di una ragazza del nord Europa). Prontamente lo portai ai carabinieri della vicina stazione. Mi tennero l√¨ a lungo, verificando con attenzione i miei documenti, interrogato prima da un piantone poi da un suo superiore. Volevano sapere perch√® fossi l√¨, come mai l'avessi visto, e quant'altro. Ne rimasi turbato. Sembravano accusarmi di qualcosa. Eppure potevo provare di passare di l√¨ ogni giorno (e pure ci abitavo, l√¨ accanto, da una vita)... In quel caso mi pentii del mio gesto: un altra volta mi ripromisi di buttarlo in una cassetta delle lettere e buonanotte...
Giovedì 21 Marzo 2019, 21:27
Vero. Prima infatti era un paradiso in terra.
Giovedì 21 Marzo 2019, 21:13
Non ha torto. Riflettici. Chiedere così ostentatamente "il premio" (che spero comunque abbia), l'ho trovato molto sgradevole.
Giovedì 21 Marzo 2019, 21:11
Ha colpito anche me. La sua freddezza. Ad un certo momento lo si intravvede bello e tranquillo riflesso nel retrovisore. Io non ci sarei riuscito di certo.
Giovedì 21 Marzo 2019, 20:29
Mah... sentivo le scempiaggini che Zingaretti diceva stasera a proposito della vicenda dello scuolabus... E ci si chiede dove pensi di andare questa gente di sinistra. Non sono nemmeno pi√Ļ alla frutta. Ormai oltre l'ammazzacaff√®... Direttamente al "Ci porti il conto", che elettoralmente sar√† salatissimo.
Giovedì 21 Marzo 2019, 20:20
Questa mi mancava. Oltre ogni "operetta goliardica" dei tempi dell'università... Incommentabile. Veramente...
Giovedì 21 Marzo 2019, 17:18
Niente scuse. Le auto RUBATE QUI che poi finiscono all'Est quante migliaia sono? Direi forse tutte quelle che rubano o quasi. E non parliamo di mezzi movimento terra ecc che costano ciascuno cifre spaventose. Rubano anche autobus di lusso che finiscono appunto tutti lì... E i ladroni non parlano di solito la lingua di Dante...
Giovedì 21 Marzo 2019, 07:30
Concordo. Una mia parente (poco pratica di Verona) con la macchina è finita in ZTL e sono arrivati poi dei multoni... Senza causare ovviamente alcun rischio per la circolazione.
Mercoledì 20 Marzo 2019, 15:40
Permettete... ma questa storiaccia è così ENORME fin nei dettagli (che altre testate hanno cercato di minimizzare) da sembrare incredibile.... Ebbene sì, siamo arrivati a questo punto. E guai a chi reagisce, obviously!...
Martedì 19 Marzo 2019, 19:16
E' un discorso sciocco questo, mosso unicamente da una sorta di invidia sociale credo. Se si legge bene poi l'articolo si vede che la persona in questione era nota di suo per la propria attivit√† agonistica, quello alla figlia ministro √® al pi√Ļ un rimando. Non sappiamo come si potesse permettere di correre in moto in Africa. Credo che molti si facciano finanziare da sponsor, comunque. Ed erano fatti suoi in ogni caso. Brutto invidiare il prossimo (che in questo caso poi √® pure morto....). Si vive male, ecco. Quando creper√≤ io penso che la cosa non finir√† sui giornali. E non me ne importa un fico secco, pure.
Martedì 19 Marzo 2019, 12:41
No. Sta direttamente su un'altra lontanissima galassia.......
Martedì 19 Marzo 2019, 09:07
Mi preparo a vedere cortei di femministe imbufalite guidate dalla Boldrini mobilitate per manifestare contro questo perfido maschilista. O no?
Martedì 19 Marzo 2019, 06:42
Ma chi l'avrebbe mai detto... Straordinario. Mitico. OMERICO... Casarini funzionale ai disegni di Soros... Ma guarda come cambia il mondo!
Domenica 17 Marzo 2019, 11:26
Lei non fa proprio niente simondsen!! A parte il grido di allarme che lei cita che è ridicolo (vuol forse far mettere la multa a qualcheduno?) Chi la avvicina NON le si presenta di solito come sconosciuto! LA CHIAMA MAGARI PER NOME! Che presumibilmente ha letto sulla sua cassetta delle lettere. O su una busta che ha in mano. O l'ha brevemente pedinato tra la gente e ha ascoltato qualcuno che si rivolge a lei chiamandola appunto per nome! E quel che la spiazza è l'idea (umanissima) di non rammentare la persona affabile che ha di fronte. E non vuole far brutta figura o risultare scortese verso qualcuno noto. Per dirle.... sono stato avvicinato ieri da uno "sconosciuto" fuori dalla chiesa, verso cui ho dimostrato grande diffidenza..... Eravamo inseparabili invece qualche decennio fa.... il tempo e la cattiva salute l'avevano reso assolutamente irriconoscibile! E ci ho fatto una figuraccia....
Domenica 17 Marzo 2019, 11:12
Sto con lei. Robyneo.... Chi la critica qui in modo saccente lo fa senza aver mai provato l'esperienza. Ma capiterà anche a loro e ci cascheranno come chiunque. Io venni avvicinato da un uomo della mia età sceso da una bella macchina che addirittura mi aveva chiamato per nome! Conosceva la mia qualifica e di dove ero! E citava persone a me note! Non riuscì nel suo intento - l'abbraccio del vecchio amico di cui non ti ricordi con pacca sulle spalle (mirava al portafogli) - solo perchè per mia abitudine lo portavo in una stranissima tasca interna alla fodera del giaccone accessibile solo in modo particolare ed insolito. Come sapeva tante cose di me? Mi aveva tenuto d'occhio ad una fiera specializzata del mio settore dalla quale uscivo. E sul mio pass c'era il nome. E anche quello dei miei colleghi sui loro. "Ma come, anche tu qui? Ma non ti ricordi di me? Non rammenti quella volta che siamo stati a cena insieme col dott. Mario Rossi.... sì, quello che era con te prima.... Ma lo sai che ti trovo benissimo?..."
Sabato 16 Marzo 2019, 14:33
Rientro nel discorso per dimostrarvi come il giochino (oltre al rischio e alla complessità) non ha senso se finalizzato ad OBBLIGARE ad un certo voto un elettore. Poniamo che io stia al gioco (mi pagano magari o sono ricattato), una volta entrato in cabina con la scheda in bianco (datami dal presidente) e in tasca quella già segnata (che dovrei votare) torno al banco e MI FACCIO CAMBIARE QUEST'ULTIMA dicendo che ho sbagliato. Lo posso fare fino ad almeno un paio di volte mi pare. A questo punto voto chi pare a me. E la scheda in bianco - come da accordi - la porto fuori. Ho quindi gabbato il committente mafioso. Certo, può esserci qualcuno "in torta" (ma deve essere lì: uno scrutatore magari) che poi mi sgama con la mafia. Ma a questo punto non vale organizzare l'intera giostra. Hai già il tuo personaggio sul posto... Uno scrutatore con unghie lunghe (meglio una donna che non darebbe nell'occhio) minimamente addestrata col trucco della mina da matita fissata appunto sotto un'unghia ti può "votare" tutte le schede bianche che le passano per le mani. QUESTO sì che è un trucco efficiente. Vecchio come il cucco, poi.
Sabato 16 Marzo 2019, 13:06
Gi√† la faccenda si complica, vero? E con la necessit√† di approntare pure il timbro e gli inchiostri giusti.... e velocissimamente pure... A questo punto √® pi√Ļ semplice chiedere ai votanti di fotografare la scheda... E farlo tutti... E non si corrono poi tanti rischi... E' la meccanica della FALSIFICAZIONE DEL MATERIALE ELETTORALE che espone a grossi rischi. E se il tutto poi non va liscio la galera √® lunga e dura. A questo punto pi√Ļ semplice ancora corrompere qualcuno del seggio. Con un paio di scrutatori (o il presidente) della partita riesci forse a "correggere" le schede. Voi continuate ad ostinarvi su queste scempiaggini (solo perch√® penso un magistrato vi si attaccato a posteriori...). Ci sarebbe di meglio (vecchio trucco): combinare se la lista dei candidati √® lunga, coppie di candidati da votare articolate opportunamente. Meccanismo complesso ma che pu√≤ garantire l'identificazione certa del votante e un sicuro voto di lista... E' IL MECCANISMO DELLA SCHEDA "TRUCCATA" CHE E' RIDICOLO. Non si capisce come non ve ne rendiate conto. E macchinoso pure!
Sabato 16 Marzo 2019, 10:18
Prendo questo come un insulto sig. Jacques. Farò richiedere il suo nome vero. E procederò poi ad una querela.
Venerdì 15 Marzo 2019, 21:16
A casa loro non c'è bisogno di trucchetti con le schede. Semplicemente tutti gli elettori che gravitano intorno ad un seggio sono partecipi a vario titolo di un meccanismo sociale in cui sono coinvolti. E che funziona perfettamente soddisfacendo tutti. Quindi tutti votano quello che comanda ogni cosa e che non ha bisogno nemmeno di dare raccomandazioni, consigli o ordini. Gli elettori lo sanno già da soli per chi votare.... Qualcuno qui smentisce forse? Beh , guardatevi come si comporta un intero quartiere quando arriva la polizia ad arrestare qualcuno....
Venerdì 15 Marzo 2019, 20:19
Ah, aggiungo.... L'unico sistema che funzionava effettivamente pare fosse quello di FOTOGRAFARE la scheda contrassegnata e mostrar poi la foto al committente. Anche se volendo potevi comunque gabbarlo chiedendo poi di cambiare la scheda al presidente di seggio dichiarando un tuo errore. Però ora ci stanno attenti. MOLTO attenti. Mi pare che recentemente chiedano anche di lasciare al banco il cellulare. Faccio notare che le forze dell'ordine sono proprio lì, nella necessità.
Venerdì 15 Marzo 2019, 19:37
Se lei crede a qualsiasi idiozia immaginata dai magistrati per creare dei teoremi si accomodi. Una frode elettorale come quella citata è inimmaginabile. A partire dall'impostazione della PRIMA SCHEDA VERGINE (ma firmata e timbrata) da avere in mano per organizzare la falsificazione. E dove la prendi per prepararla prima con timbri e firme degli scrutatori il tutto falso? Il meccanismo elettorale è obsoleto e cartaceo ma sicuro. In caso contrario TUTTE le elezioni sarebbero falsificabili e forse falsificate quindi, il che non è. Non sono poi io quello a cui non la si fa. Ma il contesto stesso del seggio che porta a controlli capziosi fino all'esagerazione, con rappresentanti di lista che si accapigliano per il minimo dettaglio. Non scherziamo neppure. Diciamo invece che probabilmente i magistrati - dovendo motivare "la certezza" del voto "comprato" - si sono immaginati questa amena storiella (indipendentemente dalla colpevolezza o innocenza del Mestre di cui non mi importa nulla)
Venerdì 15 Marzo 2019, 17:20
Che ci creda lei passi, che ci credano i magistrati a questa scempiaggine ci credo poco.... ma veramente i magistrati credono a questa corbelleria? Ossignur.... Si vede che lei in un seggio elettorale non c'è mai stato PRIMA e soprattutto DOPO le votazioni. Dove i rappresentanti di lista (per non dire gli scrutatori) ti contano anche gli svolazzi sulle firme. E si accapigliano anche per inezie. Anche perchè i reati elettorali SONO GRAVISSIMI e se qualcosa ti sfugge vai in galera prima di subito....
Venerdì 15 Marzo 2019, 15:32
Se allude a me le assicuro che non ricambio la tenerezza. Ma le rispondo con disprezzo. Ho fatto lo scrutatore per anni e giochini non se se ne sono mai visti. Se ha qualcosa da dire documentato lo faccia allora. O si fida lei di chi le assicura il voto? Ci dica come. E vada dai magistrati a corroborare i loro teoremi (e non conosco nessuno impegnato in questa giostra nè credo di essere mai stato ad Eraclea...)
Venerdì 15 Marzo 2019, 14:55
Un mio parente si √® fatto prete. Non l'avrei immaginato. Ha maturato la sua scelta in et√† non propriamente giovanissima. Mi ha scritto - nel descrivere l'evoluzione della sua vita - di aver avuto anche una fidanzata, prima. Posso supporre che abbia quindi uso di mondo. E - per usare un linguaggio aulico - "conosca ventre di donna". Immagino quindi che abbia equilibrio per valutare situazioni e cose, anche nell'ambito del proprio ministero sacerdotale. Ma qui stiamo parlando di un partecipante a orge, con pi√Ļ persone e in un contesto di franco degrado e perversione. Ecco, la differenza sta qui. E la riammissione del Cavazzana al ministero sacerdotale √® inammissibile.
Venerdì 15 Marzo 2019, 11:30
Mi pongo anche io il problema. Che comunque è in fondo solo loro...Giusto ieri ho partecipato al funerale di una persona a me cara. Non conoscendo affatto il celebrante mi sono informato sul soggetto, per avere rassicurazioni... Tempo fa - per il battesimo di un piccolo di famiglia - non rimasi affatto convinto dall'effeminatezza palese del sacerdote e dalla sua stretta di mano molliccia e viscida. E disposi altra scelta e altra chiesa. Sì, di questi tempi siamo costretti a verifiche e controlli un tempo inauditi. E ASSOLUTAMENTE giustificati, poi....