Domenica 17 Febbraio 2019, 00:00

La Fenice celebra il Re Pastore e l'amore diventa un virtuosismo

La Fenice celebra il Re Pastore  e l'amore diventa un virtuosismo
MUSICAE' andato in scena con successo al Teatro La Fenice Il re pastore di Mozart, lavoro celebrativo che il grande compositore scrisse nel 1775 in occasione della visita a Salisburgo di Massimiliano, ultimogenito dell'imperatrice Maria Teresa d'Austria. Si tratta di un'opera giovanile, gradevole ed equilibrata, che ha trovato nel regista Alessio Pizzech e nel direttore d'orchestra Federico Maria Sardelli due pregevoli interpreti a conferma dello straordinaria capacità di dialogo. La partitura del Re pastore prevede solo voci acute, soprani e...
CONTINUA A LEGGERE L'ARTICOLO
Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
La Fenice celebra il Re Pastore e l'amore diventa un virtuosismo
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER