Ragazza nel bus riconosce l'uomo che l'ha molestata e chiama la polizia

PER APPROFONDIRE: autobus, mestre, molestie, violenza sessuale
Ragazza nel bus riconosce l'uomo  che l'ha molestata e chiama la polizia
VENEZIA - Un bengalese di 39 anni è stato denunciato dalla polizia per aver palpeggiato, due giorni fa, una ragazza su un autobus delle linea 6 in viaggio da Marghera a Venezia. La vittima ha indicato il presunto autore che è stato fermato al capolinea, in piazzale Roma, portato in questura dove è stato denunciato per violenza sessuale. A chiamare il 113 è stata la madre della vittima dopo che questa aveva raccontato, in lacrime, quanto aveva subito. La giovane, ieri, è stata fatta salire nuovamente sull'autobus, accompagnata dalla madre, dove ha riconosciuto l'uomo che l'aveva molestata ed ha così chiamato il 113.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 23 Febbraio 2019, 15:01






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ragazza nel bus riconosce l'uomo che l'ha molestata e chiama la polizia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 46 commenti presenti
2019-02-25 11:30:09
immigratis...
2019-02-24 14:27:40
Scommessa vinta.
2019-02-24 12:03:21
Ma ora questo Cingalese è in libertà o è stato processato per direttissima? Perchè questo governo non ha emanato una leg ad hoc per questi casi, aumentando le condanne poi , una volta scontata la pena rimpatrio immediato. Cosa fa salvini, oltre che fare il modello indossando felpe, camisacci, e giubbetti, non serve anulla bloccare dei poveracci sulla Diciotti, se poi arrivano qua dal Bangladesh in treno o in aereo e non si fa capire loro, con i fatti e non con le felpe, che non c'è posto per i delinquenti.
2019-02-24 14:40:58
Gli abitanti del Bangla Desh sono bengalesi, non cingalesi. I cingalesi sono gli abitanti dello Sri LanKa. Studia invece che sparar fregnacce.
2019-02-24 18:30:52
Ga parla' Einstein, cio'