Scontro sulle piste da sci, grave bimbo di 9 anni: riscontrate lesioni spinali

Scontro sugli sci, grave bimbo  di 9 anni: riscontrate lesioni spinali
PIANCAVALLO - Grave incidente sulle piste da sci: bimbo di 9 anni mentre scia con il papà si scontra con un altro sciatore. Il piccolo, malgrado fosse ben equipaggiato e con il casco, ha riportato una grave lesione spinale.  L’incidente è successo intorno alle 11.15 nel tratto finale della pista Tublat a Piancavallo, dove il bambino di 9 anni che risiede a Colle Umberto (Treviso), si è scontrato con un altro sciatore. Vista la gravità della situazione dopo la visita effettuata dalla guardia medica di Piancavallo, il bambino è stato trasferirlo con l’eliambulanza, all’ospedale di Udine.

Intanto altri due incidenti sono accaduti nella giornata sempre lungo la pista Tublat e anche in questo caso sono intervenuti per prestare i primi soccorsi i carabinieri sciatori della stazione di Aviano e i volontari del Soccorso piste. Il primo caso riguardava una ventenne di Porcia che è svenuta mentre sciava, il secondo una quarantenne che, cadendo, si è provocata la lussazione delle dita di una mano. 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 20 Gennaio 2019, 20:32






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Scontro sulle piste da sci, grave bimbo di 9 anni: riscontrate lesioni spinali
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 13 commenti presenti
2019-01-21 10:30:52
Persino lo sci di fondo, considerato meno traumatico, su piste ghiacciate e tutte a righine che solcano in senso della lunghezza, non e' tanto abbordabile come si crede...gli spigoli non laminati non tengono ed in discese con curve senza margini di fuga (ovvero con pareti di roccia ed alberi)si prendono certe stecche...
2019-01-21 13:12:42
Se poi non ti insegnano a puntare il bastoncino, a flettere le gambe e a inclinare il busto nella giusta direzione per curvare ... Evvai col pilota automatico, finché non sbatti i "ciapet". Ogni volta che salgo a Piancavallo mi faccio il segno della croce specie quando sento gente che si crede maestro di sci senza aver mai visto un ghiacciaio in vita sua...
2019-01-21 06:06:23
La nevicatina...invitava... a sciare su neve artificiale rimpolpata con paesaggio ben imbiancato.Forse ilcasco non basta....occorrerebbe anche paraschiena o giubbotto air bag o ce ne sono anche di gia' gonfiati per sci ed equitazione.Mal che vada uno zainetto imbottito di rotolo espenso anche se impiccia.Auguri al piccolo ed agli altri.
2019-01-21 14:10:57
La grande stagione dello sci non è l’inverno ma la primavera, quando la neve è più assestata e trasformata e il rischio di valanghe ridotto. La neve primaverile permette di trasformare la sciata in una danza leggera, in una libera interpretazione del pendio naturale. Purtroppo gli attuali operatori del turismo invernale ignorano quanto scrissero in proposito grandi sciatori del passato, come Arnold Lunn, Marcel Kurz e Jacques Dieterlen a proposito delle differenze fra inverno alpino e inverno di calendario.
2019-01-21 03:22:55
I soliti incidenti domenicali. Non c’è neve e le piste sono ridotte a dei nastrini di ghiaccio, dificilmente controllabili con le lamine