Ristoratore muore di infarto: il pusher che gli procurò la droga in manette

PER APPROFONDIRE: arresto, droga, infarto, morto, pusher, ristoratore
Andrea Polato
ABANO TERME - I Carabinieri della Compagnia di Abano Terme (Padova), a conclusione di articolata attività d’indagine, hanno arrestato uno straniero ritenuto responsabile di aver causato la morte di Andrea Polato, 44 anni, ristoratore di Monselice - deceduto nel giugno 2017 a seguito di infarto - al quale lo spacciatore aveva ceduto, solo poche ore prima, dello stupefacente.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 11 Settembre 2018, 09:55






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ristoratore muore di infarto: il pusher che gli procurò la droga in manette
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 14 commenti presenti
2018-09-12 07:53:54
ho lavorato in gastronomia ..e devo dire che ho constatato che la maggior parte dei cuochi camerieri era dedita all'uso e abuso di alcool e droghe varie..in un caso il datore di lavoro pagava in coca il personale....ho visto cuochi che guadagnavano anche 5000 euro al mese parlo di hotel stellati..eppure se non bevevano manco na pasta in bianco riuscivano a fare...avendo lavorato in'edilizia fabbrica ecc..solo in ristorazione ho notato questo consumo esagerato..mah
2018-09-11 15:49:58
BisoGna MORiRe XKé i pusher VenGaNo aRResTaTi...
2018-09-11 15:14:09
Giustizia: se sei famoso e muori per droga dopo un anno il tuo fornitore potrebbe venir incriminato.
2018-09-11 14:13:43
Ma guarda un po'. Lo spacciatore straniero senza nazionalita'. Magari e' un eschimese.
2018-09-11 13:31:55
e non si chiamano pusher ma spacciatori.