Non facciamo paragoni con i martiri: Battisti è stato un finto guerrigliero vile e fuggiasco

PER APPROFONDIRE: cattura, cesare battisti, estradizione
Egregio Direttore,
ho letto che Cesare Battisti: In carcere è remissivo, consuma i pasti e usufruisce dell'ora d'aria.... Sono sorpreso che già, al secondo giorno di carcere, usufruisca... Chissà tra un mese... e tra un anno? Voglio ricordare che il patriota greco Panagulis, oppositore al regime dei colonelli, è stato torturato per quattro anni, tutti i giorni. Siccome era molto amato dal popolo, i colonnelli lo volevano dalla loro parte, ma lui non ha mai abiurato. Era in isolamento continuo, altro che ora d'aria. Addirittura avevano fatto costruire dai muratori nel cortile del carcere un sarcofago in mattoni, con una porticina di ferro, dalla quale venne infilato dentro. Era tanto stretto, che dalla posizione supina, non poteva girarsi o sgranchirsi gambe e braccia. E non aveva ucciso nessuno, era solo un simbolo per il popolo. Scommettiamo che il pluri assassino Cesare Battisti, nel giro di due, massimo tre anni, sarà libero ed addirittura sarà invitato a conferenze ecc... Ma noi siamo italiani: brava gente!


Tito Rovatti
Codigoro


Caro lettore,
voglio credere che Cesare Battisti non usufruisca di nessuno sconto di pena né di alcun permesso particolare. Grazie a qualche governo amico e alla dabbenaggine conformista di una frotta di intellettuali dal pensiero debole, ha già usufruito di 37 anni di libertà. Mi sembra più che sufficiente. Evitiamo però paragoni impropri. Battisti era un criminale che ha cercato di nobilitare le sue imprese malavitose e i suoi omicidi attribuendo loro una valenza politica. Panagulis è stato un martire per la libertà e un eroe della resistenza alla dittatura dei colonnelli e ha pagato duramente questa sua scelta. Il suo nome non può neppure essere avvicinato a quello di un finto-guerrigliero vile, fuggiasco e pluriomicida come Battisti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 20 Gennaio 2019, 14:24






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Non facciamo paragoni con i martiri: Battisti è stato un finto guerrigliero vile e fuggiasco
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 23 commenti presenti
2019-01-22 13:32:06
Bravo, poche righe e ben scritte. Complimenti.
2019-01-21 14:54:11
..Fermati...fermati...diceva Fabrizi a Toto. _Fermati tu che non hai nessuno che ti corre detro... Un prigioniero se puo'tenta la fuga e cerca le protezioni..se trova occasione favorevole.. Altri invece hanno avuto sconti , lavorando dentro il sistema..anche con 8-9 ergastoli.
2019-01-21 13:09:11
Battisti è un dilettante...ne avesse uccisi 96 invece di 4 ora potrebbe essere libero e tranquillamente tenere conferenze...
2019-01-21 11:56:25
... battisti è stato quel che ha voluto essere. i vili sono coloro che glielo hanno permesso..
2019-01-21 11:22:45
Visto che l'argomento è diventato materia di campagna elettorale, è bene che si mettano dei punti fermi, il primo, non siamo la Grecia dei Colonnelli e battisiti non è certamente Panagulis, le carceri dovrebbero servire a limitare la libertà cercando di rieducare, per questo servono più carceri e assicurare che le pene inflitte siano effettivamente espiate, per quanto riguarda i terroristi, tutti, non hanno nulla a che vedere con i martiri che si sono battuti contro regimi brutali e tirannici, per questo, anche se pentiti, a maggior ragione devono scontare tutto fino all'ultimo secondo. Per quanto riguarda invece la sceneggiata dei nostri ministri consiglierei loro, visto che sono al potere e hanno una maggioranza schiacciante di cominciare a rendere pubblici tutti quegli archivi che per tanti anno hanno coperto con una cortina fumogena , a dire poco, le stragi di destra e gli assassini di sinistra, da Piazza Fontana, a Ustica a Borsellino e Falcone, forse allora capiremmo meglio il perchè molti sono ancora latitanti.