Codacons: «Concorso in bancarotta per debitori insolventi delle banche»

Codacons: «Concorso in bancarotta per debitori insolventi delle banche»
VICENZA - Anche a Vicenza e Treviso debitori insolventi delle banche da perseguire e da sottoporre al sequestro dei beni. Il Codacons presenta oggi un esposto alla Procura della Repubblica di Roma e alle Procure di Siena, Arezzo, Ferrara, Ancona, Chieti, Vicenza e Treviso, in cui si chiede alla magistratura di acquisire i nomi dei soggetti insolventi nei confronti degli istituti di credito ubicati sul territorio di competenza, e procedere nei loro confronti per il reato di concorso in bancarotta fraudolenta.

«Grazie a tale denuncia la magistratura, come è in suo potere, potrà acquisire i nominativi degli insolventi di Mps, Banca Etruria, Banca Marche, Carife, Carichieti, Banca Popolare di Vicenza e Veneto Banca senza attendere norme o provvedimenti specifici» spiega il presidente Carlo Rienzi. «Una volta acquisiti i nomi dei debitori delle banche in crisi o salvate dallo Stato, sarà possibile verificare le responsabilità di tali soggetti alla luce del reato di concorso in induzione alla bancarotta fraudolenta» sostiene Rienzi. Nello specifico con l'esposto depositato oggi il Codacons chiede alle Procure di «utilizzare ogni strumento investigativo consentito dalla legge e dal rito allo scopo di predisporre tutti i controlli necessari e procedere al sequestro presso tutte le banche Cariferrara, Carichieti, Banca Etruria, Banca Marche, Monte dei paschi, Veneto Banca e Popolare di Vicenza degli elenchi completi dei debitori insolventi a carico dei quali potrebbero emergere responsabilità e fattispecie penalmente rilevanti». Con tale esposto il Codacons ha chiesto anche alle Procure di procedere al «sequestro di tutti i beni delle società e/o delle persone fisiche che verranno identificate come debitori insolventi».
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 11 Gennaio 2017, 13:18






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Codacons: «Concorso in bancarotta per debitori insolventi delle banche»
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2017-01-11 13:51:44
Oh, qualcuno si è svegliato e si è accorto che ci sono dei sistemi per evitare ai contribuenti di continuare a salvare le banche: prendersela con i debitori delle banche stesse. Speriamo che intendano una azione risarcitoria anche per i salvataggi passati.
2017-01-11 14:10:08
finalmente si sono svegliati, dovremmo risarcire chi ha rubato i risparmi od è stato super stipendiato, insomma oltre la beffa il danno, risarcire i probabili ladri. Solo in Italia accadono queste cose
2017-01-11 15:36:41
Molto ma molto bene...da qualche parte saran finiti.Occorre dimostrare ,da parte dei debitori...., dove li hanno impiegati.La materia si trasforma, ma non si crea ne' si distrugge.Il denaro...non proprio ma ...assomiglia.