Cammina lungo il ponte alto 80 metri, poi si butta. Morto padovano 54enne

PER APPROFONDIRE: ponte, roana, suicidio, trebaseleghe, vicenza
Ponte di Roana
ROANA - Nuovo suicidio dal grande ponte all’ingresso del paese: attorno alle 16.30 di ieri degli automobilisti di passaggio hanno chiamato il 112 e avvertito che un uomo stava percorrendo a piedi la struttura alta una ottantina di metri, forse per buttarsi sotto. Così è stato, perchè i forestali di Roana, i carabinieri di Asiago e i vigili del fuoco nel sopralluogo sul posto hanno individuato il corpo di un uomo. Recuperato con l’autoscala giunta dal comando provinciale di Vicenza dei vigili del fuoco è stato identificato nel padovano di Trebaseleghe S.F., 54 anni. Addosso all’uomo non sono stati trovati messaggi per giustificare l’estremo gesto e nei pressi del ponte neppure un’auto parcheggiata, come in altri casi di suicidio. Il padovano potrebbe essere arrivato a Roana in pullman per raggiungere a piedi il ponte e chiudere con la propria vita.  
 


Sono attivi alcuni numeri verdi a cui chiunque può rivolgersi per avere supporto e aiuto psicologico:
Telefono Amico 199.284.284
Telefono Azzurro 1.96.96
Progetto InOltre 800.334.343
De Leo Fund 800.168.768


 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 17 Maggio 2018, 10:02






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cammina lungo il ponte alto 80 metri, poi si butta. Morto padovano 54enne
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2018-05-17 18:34:07
La settimana scorsa furono tre i suicidi su rotaie ferroviarie nel circondario di Padova, una persona si è lanciata dal nuove ponte di Enego ed ora questo a Roana. >>> E' sintomo di grande infelicità e di fallimento di questa società che promuove i nuovi ''diritti civili''.
2018-05-17 11:05:01
Grazie governanti , grazie allo UE siamo tutti diventati più forti , tutto va bene , le prospettive future sono buone , tutto aumenta anche i suicidi. Un caro pensiero alla famiglia di più non possiamo fare o forse si risvegliare tutti assieme l'orgoglio e protestare, ma è solo uno sfogo giornaliero , domani è un altro giorno e per tutti procede la vita verso il massacro sociale.