Investe ragazzina che va a scuola in bici e la abbandona ferita a terra

Investe ragazzina che va a scuola  in bici e la abbandona ferita a terra

di Vittorino Bernardi

ROMANO D'EZZELINO - È caccia del pirata della strada che ieri mattina, 20 febbraio, ha investito una ragazza di 14 anni che in bicicletta era diretta a scuola. Alle 7.50 la studentessa delle medie nel pedalare lungo via De Gasperi giunta all’incrocio con via Foscolo è stata investita da un’auto scura in uscita. L’impatto dell’auto sulla ruota anteriore della bicicletta è stato lieve, ma sufficiente per sbattere sull’asfalto la giovane ciclista. Anziché fermarsi l’automobilista, incurante, si è allontanato. Dolorante, la ragazza ha raggiunto dopo un paio di chilometri in bicicletta la scuola, e all’insegnate ha raccontato il fatto. Informata la famiglia si è precipitata a scuola la mamma che ha accompagnato la figlia al pronto soccorso dell’ospedale di Bassano dove è stata medicata e dimessa con una prognosi di 3 giorni per contusioni varie. La signora con il certificato medico si è recata dai carabinieri della locale stazione e ha denunciato l’incidente. La ragazzina non ha saputo fornire marca e modello dell’auto investitrice, ma solo il colore. I militari del capitano Castellari hanno iniziato le ricerche del pirata con la visione dei filmati delle telecamere di videosorveglianza attive nella zona dell’incidente.  

Il comando dei carabinieri invita l’investitore a presentarsi spontaneamente in caserma per non peggiorare la sua posizione, gravata dall’ipotesi dei reati di omissione di soccorso e fuga, contemplati dall’art 189 del Codice della strada che impone l’obbligo di fermarsi dopo un incidente e quello di prestare assistenza alla persona ferita. Pesanti nel contesto sono le conseguenze per il responsabile: reclusione da 6 mesi a 3 anni con ritiro della patente da 1 a 3 anni per chi non si ferma in caso di incidente con danno alle persone: reclusione da 1 a 3 anni e la sospensione della patente da 1 anno e 6 mesi a 5 anni per chi non rispetta l’obbligo di assistere una persona ferita. 

 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Giovedì 21 Febbraio 2019, 09:49






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Investe ragazzina che va a scuola in bici e la abbandona ferita a terra
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2019-02-21 20:53:31
Se é una risorsa sai quanto glie ne frega del ritiro della patente
2019-02-21 15:55:33
Ne siete sicuri che sia andata proprio così. Non è che la signorina è caduta da sola oppure ha urtato un'auto parcheggiata e poi ha raccontato quello che ha voluto. Domani potrebbe succedere a chiunque di voi/noi. Pensateci e rispondete.
2019-02-22 06:26:29
Quasi quasi mi hai convinto, infatti io non ho mai sentito nessuno che fugge senza prestare soccorso, dopo un incidente. (??????????????????????????????????????)
2019-02-21 15:22:01
Messaggio per l'investitore: visto che si tratta di una minorenne, consulti la Sentenza n. 42308/2017, Cassazione penale, secondo cui in caso di minori, anche se non ci sono danni fisici, bisogna chiamare i genitori o dei rappresentanti della legge e assicurare che i minori a questi prima di lasciare il luogo dell'incidente.
2019-02-21 16:24:11
abbiamo capito che a prescindere da età e gravità, a seguito di sinistro bisogna fermarsi. punto