Il presidente del Bassano, Stefano Rosso, confermato consigliere federale

Il presidente del Bassano, Stefano Rosso, confermato consigliere federale

di Francesco Bordignon

Se si vuole cambiare qualcosa, meglio farlo dall’interno. Deve essere questa l’idea di Stefano Rosso, il presidente del Bassano Virtus che non ha mai nascosto le sue critiche al calcio “moderno” e l’intenzione di iniziare un cambiamento per riportare il pallone agli antichi fasti. Già Consigliere Federale, il “Prez” giallorosso è stato rieletto nell’Assemblea di Lega Pro assieme a Giancarlo Abete. Nella stessa giornata è emersa una candidatura importante, quella di Gabriele Gavrina, che all’unanimità è stato scelto per la presidenza della FIGC.

Per Stefano Rosso sarà il terzo mandato, con il figlio del Patron Renzo che ha voluto commentare la sua conferma con parole importanti. "Sono molto fiero ed onorato di continuare a rappresentare la Lega Pro all'interno del Consiglio Federale. Ora ci aspetta il passaggio più importante, il 29 gennaio, alle elezioni per la Presidenza della FIGC. In bocca al lupo ai candidati e un particolare sostegno al nostro Presidente di Lega, Gabriele Gravina".

La presenza di Stefano nel Consiglio Federale è una scelta importante perché oltre a portare nuove idee e una visione più imprenditoriale nel calcio, conferma il Bassano Virtus nella mappa delle società più importanti della terza Serie italiana.

La società stessa ha voluto complimentarsi con il proprio presidente attraverso un comunicato. “Ogni componente della società Bassano Virtus 55 Soccer Team desidera congratularsi con il Presidente Stefano Rosso per la rielezione, augurandogli di poter continuare ad affermare la propria voce, le proprie idee e i propri ideali per un effettivo cambiamento nel mondo del calcio”.










 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Gennaio 2018, 10:57






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il presidente del Bassano, Stefano Rosso, confermato consigliere federale
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti