Ex funzionario condannato a 3 anni: cene, viaggi e acquisti a spese della Regione

Paolo Bellieni
VENETO - L'ex rappresentate della Regione Veneto a Roma, il vicentino Paolo Bellieni, nominato nel 2005 dall'allora presidente Giancarlo Galan, con cui era in rapporti di amicizia, è stato condannato dal Tribunale di Roma a tre anni di reclusione per peculato.

La vicenda riguarda spese sostenute e non giustificate nel corso del suo ufficio nella capitale, tra gli anni 2008-2010. Per gli stessi illeciti Bellieni era stato condannato dalla Corte dei Conti di Roma a risarcire la Regione con oltre 95mila euro. L'inchiesta, sia contabile che penale, era nata quando il presidente della Regione Luca Zaia aveva nominato nel 2014 un sostituto di Bellieni, che si era reso conto delle discrepanze nelle spese sostenute dal suo predecessore. Le indagini sono state condotte dal pm capitolino Carlo Villani; al centro dell'inchiesta c'erano spese per oltre 3000 euro al mese che sarebbero state sostenute da Bellieni per pranzi, cene, acquisti e viaggi, rimborsati dalla Regione senza adeguate descrizioni di opportunità e necessità.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Domenica 30 Settembre 2018, 11:08






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Ex funzionario condannato a 3 anni: cene, viaggi e acquisti a spese della Regione
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 36 commenti presenti
2018-10-03 18:43:48
Questa mi giunge nuova, un portavoce, cioè ogni regione ha a Roma un portavoce , vedete quante cose sarebbero da eliminare, e chissà quante altre ce ne sono e ben nascoste doppioni o tripliconi con lo stato e con i comuni, ma dove è andata a finire la spendi reviu di Cottarelli? Neanche i limoncelli giallo verdi ne parlano più.
2018-10-01 09:09:11
si tratta si sfortuna, questo l'hanno beccato ma ce ne sono tantissimi altri che hanno fatto altrettanto però non si può dire, la verità è impronunciabile perché anche se lo si è sentito da fonti sicure quando c'è da testimoniare sono tutti omertosi e se ci si azzarda a dire qualcosa si rischia pure di essere denunciati per calunnia. In Italia certe verità sono impronunciabili
2018-10-01 08:51:49
amico di galan aiaiai
2018-09-30 22:11:23
Pena di morte per il funzionario pubblico che ruba !
2018-09-30 21:55:05
@Vespaiolo esatto... Mangiano in tanti... E fai carriera solo se stai al gioco...