Liceali filmano (e postano) i prof: via tutto, per paura degli scrutini

Liceali filmano (e postano) i prof: via tutto, per paura degli scrutini

di Vittorino Bernardi

BASSANO DEL GRAPPA - È stato un fine anno scolastico caldo e polemico per una classe del liceo Gian Battista Brocchi di viale XI Febbraio che tra giovedì e venerdì ha subito una lavata di capo dal corpo docente per una bravata compiuta nei giorni precedenti. Alcuni studenti avevano filmato di nascosto con gli smartphone degli insegnati a lezione in classe, per caricare le immagini su Instagram e Snapchat, due dei social più usati dagli adolescenti. Le riprese sarebbero state ai limiti della diffamazione, in particolare nei confronti di un insegnante.
Venuti a conoscenza del fatto gli insegnanti ripresi si sono arrabbiati. A ragione perché in aprile il preside Gianni Zen aveva firmato una circolare per stigmatizzare l’abuso di whatsapp da parte di studenti e genitori e con invito agli insegnanti di non eccedere in disinvoltura con i social. La classe incriminata negli ultimi giorni di scuola è stata messa davanti alle proprie responsabilità. Preso atto di rischiare provvedimenti anche penali gli autori hanno cancellato i filmati dai social: forse spinti dalla paura degli scrutini in corso in questi giorni.   
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 12 Giugno 2018, 09:42






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Liceali filmano (e postano) i prof: via tutto, per paura degli scrutini
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
5 di 8 commenti presenti
2018-06-12 17:24:33
I cellulari non devono entrare in classe. Stop!
2018-06-12 15:23:03
E questi dovrebbero essere i giovani che prendono la maturità? Ma dai, ma dai, ma dai!!!
2018-06-12 14:52:05
Quindi li hanno perdonati? bene continuate così; questa si che è educazione.
2018-06-12 14:49:02
La diffamazione è sempre reato anche se i video vengono tolti dai Social dato che è sufficiente che almeno una terza persona li veda per essere diffamazione pura. Per cui il reato esiste ed andrebbero denunciati al Tribunale dei minorenni. Mi spiace, ma finché gli insegnanti chiudono sempre un occhio (come fanno i genitori a casa) episodi del genere si ripeteranno causa "impunità".
2018-06-12 12:19:14
Se proprio vogliono vedere insegnanti filmati in azione, ci sono pregevoli siti Web di supprto alunni vari ordini di scuola , con esrcizi e lezioni da seguire con attenzione..ne vale la pena.Poi prima bisogna sempre aver studiato la teoria sul libro..ed essereun minimo motivati ed interessati.Consiglio che vale per chi vuol approfondire o ripassare per settembre, gioco forza, senza spendere 'na cifra in lezioni private...sempre di corsa e parziali.