Il Comune invita i residenti in Veneto a partecipare alla campagna “Ci metto la faccia”

Il Comune invita i residenti in Veneto a partecipare alla campagna “Ci metto la faccia”

di Vittorino Bernardi

SCHIO - L’amministrazione comunale ha aderito alla campagna di sensibilizzazione sul tema della sicurezza stradale “Ci metto la faccia”. Promossa dalla Regione Veneto e dall'Ulss 7 Pedemontana è ispirata al progetto europeo, EDWARD (European Day Without A Road Death) che ha individuato nel 21 settembre di ogni anno la “Giornata Europea Senza Morti Sulle Strade”, promosso dal network europeo delle Polizie stradali “Tispol”. “Ci metto la faccia” intende trasmettere il messaggio che è possibile realizzare il sogno che ogni giorno diventi un giorno a zero vittime sulle strade. Per raggiungere tale obiettivo è fondamentale l'impegno individuale di ciascun utente della strada e così è stata ideata l’iniziativa che permette ai cittadini residenti in Veneto, dai 16 anni di età, di contribuire in prima persona, mettendoci la faccia, a diffondere il messaggio di responsabilità personale e sicurezza stradale. I partecipanti sono invitati a scattarsi o a farsi scattare una foto mentre mettono in atto un comportamento virtuoso per la sicurezza stradale, come pedoni, ciclisti e conducenti di veicoli a motore (ciclomotore, motociclo, autovettura) scegliendo tra le categorie: 1 - Rispetto i limiti di velocità; 2 - Non bevo alcolici se devo guidare; 3 - Non salgo con chi guida in stato di ebbrezza; 4 - Uso le cinture di sicurezza sui sedili posteriori; 5 - Uso il seggiolino o gli adattatori alzabimbo; 6 - Mi fermo in prossimità delle strisce pedonali; 7- Allaccio sempre e bene il casco; 8 - Da motociclista uso gli indumenti protettivi; 9 - Da ciclista mi rendo visibile nel traffico (abbigliamento, accessori rifrangenti, fanali bici, ecc.); 10 - Da pedone mi rendo visibile nel traffico (abbigliamento, accessori rifrangenti); 11 - Non uso il cellulare mentre guido; 12 - Non uso il cellulare mentre attraverso la strada (pedone); 13 - Segnalo per tempo le mie intenzioni quando sono in bici; 14 - Rispetto le distanze di sicurezza quando guido; 15 - Non fumo mentre sono alla guida. Le migliori foto saranno utilizzate per la produzione di cartelloni che compariranno lungo le strade del Veneto.
Ciascun partecipante può inviare al massimo 3 foto che devono essere inedite e non avere partecipato ad altri concorsi fotografici. Le foto devono  obbligatoriamente ritrarre se stessi (anche, o solo se stessi); si può farsi fotografare da altri o farsi un selfie. Nel caso del selfie, se la foto è ambientata nel contesto stradale, è proibito realizzarlo su veicoli in movimento, sulla carreggiata o in situazioni che possano costituire pericolo o creare danno per sé o per gli altri. Non è richiesta la stampa delle fotografie, ciascuna foto deve essere inviata in formato digitale jpg entro il 31 gennaio all’indirizzo di posta elettronica: prevenzione.incidentistradali@aulss7.veneto.it, unitamente a una breve didascalia che riporti la categoria tematica scelta (numero e titolo) e la liberatoria opportunamente compilata. I risultati dell'iniziativa saranno pubblicati su una pagina dedicata dei siti di Regione Veneto e dell’Ulss 7 Pedemontana e saranno ripresi anche negli strumenti di comunicazione del Comune di Schio. Il 16 marzo presso l'edificio Grandi Stazioni a Venezia, si svolgerà la cerimonia di premiazione e il lancio della campagna di sensibilizzazione. Info: 0445.691425, 0445.691413, 0445.691212, www.comune.schio.it.
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 13 Gennaio 2018, 13:39






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Il Comune invita i residenti in Veneto a partecipare alla campagna “Ci metto la faccia”
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
0 di 0 commenti presenti