Gare clandestine, identificati i Northern Goats: scatta la denuncia

Northern Goats

di Vittorino Bernardi

THIENE - Cinque giovani dai 21 ai 24 anni residenti a Thiene e Schio sono stati denunciati per il reato di “gare clandestine in concorso” dalla polizia locale Nordest Vicentino dopo due mesi di indagini dalla polizia Alto Vicentino. I cinque giovani formavano il gruppo di motociclisti Northern Goats (Capre Nordiche) che, per fare sfoggio delle loro abilità acrobatiche di piloti, correvano in moto da enduro e motard con le targhe coperte sulle strade di più Comuni del Vicentino. Il gruppo si sfidava e gareggiava in rocambolesche e pericolose esibizioni di free-style impennando le moto, circolando ad alta velocità contromano e in mezzo al traffico. Pubblicando poi i video delle loro “bravate” sui social per trovare numerosi follower e ricevere numerosi clik sulla loro pagina Facebook. Nelle perquisizioni domiciliari, gli agenti del comandante Giovanni Scarpellini hanno sequestrato numerose “Action-cam” utilizzate dai centauri per registrare i video delle loro rocambolesche scorrazzate, personal computer e hard-disk con i quali “montavano” i video prima di postarli sui social. Dalle prime fasi delle perquisizioni i cinque giovani incensurati (G.C. 24 anni, A.Z. e A.S. 22 di Thiene; N.C. e D.B. 21 anni di Schio), hanno fornito la massima collaborazione e assicurato che non faranno più tali esibizioni se non in luoghi idonei, circuiti o piste private. Dovranno comunque affrontare un processo e rischiano una multa salatissima.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Sabato 17 Giugno 2017, 12:36






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Gare clandestine, identificati i Northern Goats: scatta la denuncia
CONDIVIDI LA NOTIZIA
VIDEO
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
2 di 2 commenti presenti
2017-06-20 23:16:42
I northern goats non hanno mai fatto gare clandestine ma dei giri tra amici dove impennavano uno vicino all'altro che ├Ę ben diverso da gare clandestine. Non hanno mai messo arepentaglio la vita degli altri se non la loro. Se praticare la propria passione diventa un reato allora siamo messi bene. Fateci un salto sul loro canale.
2017-06-17 15:07:02
Solo a Thiene esistono motociclisti che non sanno cosa vuol dire moto, e tanto meno andar in moto.- I vecchi, poi, son peggio dei giovani.-