Cagnolino Simba muore in una trappola per volpi: denunciato un 67enne

PER APPROFONDIRE: cane, isola vicentina, morto, trappola
Il meticcio Simba

di Vittorino Bernardi

ISOLA VICENTINA - È morto di freddo, fame e sete il meticcio di 7 anni Simba, rimasto prigioniero tre giorni in una trappola a scatto per volpi, sistemata su un terreno privato in località Lombarda. Dopo la denuncia presentata dai proprietari del cane i carabinieri forestali della stazione di Arsiero hanno interrogato e denunciato in stato di libertà il proprietario del terreno, un 67enne, per uso illecito di trappole ai sensi degli artt. 20 e 21 della Legge nazionale 157/92. L’uomo ha giustificato la presenza della trappola, che è stata sequestrata, per salvaguardare il proprio pollaio dagli assalti delle volpi che vivono nei dintorni. Simba era scomparso nel pomeriggio di sabato 5 gennaio in un’uscita in collina, assieme alla propretaria in zona Lombarda. Libero di correre il meticcio a un certo momento è scomparso nel nulla: inutili sono stati i ripetuti richiami della proprietaria e la ricerca effettuata il giorno successivo è andata vuoto. La famiglia di Simba lunedì 7 gennaio ha postato con foto un appello sulla pagina Facebook “Sei di Isola Vicentina se…”. «Ciao, sto cercando questo cagnolino, si è perso sabato pomeriggio in via Lombarda, chi avesse notizie mi contatti per favore. Grazie». L’appello è stato raccolto con la notizia del ritrovamento martedì 8 del meticcio morto per stenti all’interno di una trappola per volpi. La proprietaria M.P. ha sfogato la rabbia con un post su Facebook. «Caro amico Simba ho aspettato e speravo nel tuo ritorno a casa: la tua, la nostra. Ti ho trovato senza vita dopo inutili sofferenze causate da freddo, sete e fame provocate da una incivile persona che lascia nel proprio terreno trappole per animali incustodite. Ti voglio ricordare come un Amico fedelissimo, sempre pronto a dare e ricevere coccole, un figlio, un fratello, un compagno di viaggio meraviglioso e sincero per 7 anni. Sei stato un dono: sei e sarai per sempre nei nostri cuori, Amico mio».
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Mercoledì 16 Gennaio 2019, 17:53






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
Cagnolino Simba muore in una trappola per volpi: denunciato un 67enne
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
4 di 4 commenti presenti
2019-01-17 12:15:22
Mettere tagliole è non solo proibito ma anche una cosa crudele. Auguro al tizio che i padroni del cagnolino siano gente pacifica...
2019-01-17 09:46:12
Si vede proprio che ne sai qualcosa sugli animali. Un cane anche se ha appena terminato di mangiare si avvicina a qualsiasi cibo. Quindi dimenticati che quel povero cagnolino si sia cacciato in questo pasticcio per fame. Per contro il Signore (se cosi si può chiamare) che ha messo la trappola dovrebbe sapere che la stessa andava visionata giornalmente.Per quanto riguarda il lasciar scorrazzare libero il cagnolino lo si fa normalmente per lasciarlo sgambare un po. O quantomeno chi ama gli animali veramente lo fa.
2019-01-17 14:02:36
Il mio cagnaccio sgamba dietro il guinzaglio con me in città! In territori per lui sconosciuti scorrazza dietro me e mia moglie e ci marca a vista. Forse perchè è stato abbandonato e si è appiccicato a noi come il francobollo alla lettera. Vive da pasciuto e quando è farcito rifiuta anche la carne! Questione di dieta!
2019-01-16 22:47:30
Il cane non si lascia mai libero di scorazzare in territori popolati da selvaggi...e poi il cannibale chemha messo la trappola per volpi avrebbe dovuto andare a verificare la presenza di volpi dentro il gabbiotto trappola (più corretto sarebbe parlare di semi trappola!)...io ho un trappolone per topi ma non lo metto in uso per non far crepare di fame e sete neppure una pantegana! E poi il cane per finirci dentro...forse era a dieta!