A31 nella nebbia, 3 tamponamenti a catena: un morto e feriti gravi

PER APPROFONDIRE: autostrada, feriti, incidente, morto
A31 nella nebbia, 3 tamponamenti a catena: un morto e feriti gravi

di Luca Pozza

VICENZA - E' di un morto, cinque feriti (di cui uno in gravissime condizioni) e diversi contusi il bilancio di una serie di tamponamenti avvenuti questa mattina sull'autostrada A31 Valdastico, a ridosso dall'interconnessione con l'autostrada A4 dove, si sono verificati tre incidenti, causati dalla scarsa visibilità, uno in carreggiata sud (dove si è verificato il più grave, quello mortale) e due in carreggiata nord.

A perdere la vita è stato il conducente di una Renault Espace, Fabio Altobel, 48 anni, imprenditore residente a Sanguinetto (Verona), fratello dell'ex sindaco dello stesso comune, che è piombata ad alta velocità contro la colonna di mezzi ferma, schiantandosi contro un mezzo pesante, pare un camion della Veronesi Mangimi. Il più grave dei feriti è invece l'autista di un furgone, un giovane di 24 anni, rimasto incastrato tra due camion, ora ricoverato nel reparto di rianimazione dell'ospedale San Bortolo di Vicenza.

Decine i veicoli, tra cui anche alcuni autoarticolati, coinvolti nei sinistri: sul posto hanno lavorato per ore diverse squadre dei vigili del fuoco, almeno cinque, che hanno faticato a raggiungere i punti dove c'erano i feriti più gravi, alcuni di loro incastrati nei mezzi. Dirottate sul posto anche tre ambulanze del Suem 118 del nosocomio berico, che ha inviato anche un'automedica. Per ore chiusi i caselli di Vicenza nord in entrambe le direzioni, mentre in direzione sud sono chiusi i caselli di Piovene Rocchette, Thiene e Dueville. Sul posto anche diverse pattuglie della polizia stradale di Padova e Vicenza.

Pesantissime le ripercussioni sulla viabilità, sia autostradale, con l'A31 paralizzata ma incolonnamenti anche sulla A4 in direzione Milano, ma soprattutto in quella esterna, con code e rallentamenti nella zona est della città, che in tarda mattinata erano ancora persistenti.
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Martedì 19 Febbraio 2019, 11:05






Condividi su Google+ Commenta
<< CHIUDI
CONDIVIDI LA NOTIZIA
A31 nella nebbia, 3 tamponamenti a catena: un morto e feriti gravi
CONDIVIDI LA NOTIZIA
DIVENTA FAN
SEGUICI SU TWITTER
COMMENTA LA NOTIZIA
3 di 3 commenti presenti
2019-02-20 12:10:20
E' superfluo dire che almeno con la nebbia (fittissima) si dovrebbe rallentare. Ormai quello che è successo è successo, indietro non torna....Per questo pochi giorni fa ho scritto che se sarà permesso correre a 150, molti correranno tranquillamente a 180...Dispiace comunque per le vittime.
2019-02-19 18:38:23
Niente da fare, anche se c'e' un muro di nebbia, certa gente vuole viaggiare a 130 km orari. Costi quello che costi.
2019-02-20 08:11:30
E magari scrivendo qualche whatsapp per dire ache arrivera in ritardo?