Tzeol

Commenti pubblicati:
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 14:29
A mio avviso (saro' pure una voce fuori dal coro, pazienza!), giustamente e "doverosamente" molte persone ed istituzioni erano presenti al rientro di Battisti in Italia. Non perche' ci sia qualcosa da festeggiare... ma per il fatto che la sua cattura e il suo arrivo in Italia, lo si voglia o meno, e' un simbolo: rappresenta la vittoria, tardiva, ma sempre vittoria dello Stato su tutte quelle persone, quelle istituzioni, quei governi, quei Paesi che, direttamente o indirettamente, hanno impedito o comunque gravemente ostacolato l'arresto e il rimpatrio di un condannato all'ergastolo. Tutto il resto, tutte le altre sfumature, tutte le "contestualizzazioni" che si vogliono o si possono fare, sono solo chiacchiere.
Martedì 15 Gennaio 2019, 10:07
Cioe', spiegami, caro Demetan: se un ragazzino va a "strafarsi", e poi, allucinato, combina qualche guaio in macchina, magari mettendo sotto un tuo caro che passa di li' per caso, la colpa di chi e' ? dello Stato? Come dire che se in giro c'è chi usa violenza alle donne e' perche' lo Stato, sempre lo Stato (cioe': gli altri, perche' "io" non ho mai colpa ne' responsabilita' di niente) non mette a disposizione delle case chiuse dove alcune operatrici mettono in vendita i loro corpi con "marchette" a prezzi politici! (operatrici che, ovviamente, devono sempre essere, rigorosamente, "altre", mica mia cugina o la mia fidanzata, ci mancherebbe...) O ancora vuoi dirmi che, siccome alcune persone non riescono ad ottenere un mutuo per comprarsi la casa, e' sempre colpa dello Stato se queste ad un certo punto si trovano a "occuparne" qualcuna a loro scelta, gusto e piacimento! Io nella vita, caro Demetan, sono abituato a prendermi le mie responsabilita'... Bisognerebbe far capire a molti giovani che prima iniziano a farlo anche loro, meglio sarebbe per tutti. Altro che proibizionismo colluso!
Martedì 15 Gennaio 2019, 09:54
Dovremmo mettere in commercio la "droga di Stato", quindi!
Venerdì 11 Gennaio 2019, 09:27
Non nego che quanto scrivi sia sensato. Pero', anziche' guardare sempre e solo quello che fa il Comune, il vicino di casa, il governo, l'azienda automobilistica etc etc, bisognerebbe iniziare a guardare quello che facciamo, di bene e di male, noi per l'ambiente. Il fatto che il mio vicino insozzi e inquini e, quindi "tanto vale che non mi rompa tanto la testa a fare la raccolta differenziata perche' poco cambia", e' una furbata da poco! Come il marito che per fare dispetto alla moglie si taglia il ... . Parlo anche per me, eh, la mia e' una critica e anche un'autocritica.
Martedì 8 Gennaio 2019, 10:04
Complimenti per la simpatica battuta. Sei proprio uno spiritosone. Cose come queste, ovviamente, a te non potrebbero mai succedere.
Venerdì 4 Gennaio 2019, 12:13
Giustissimo. Tempo fa leggevo sul giornale : "come un branco di lupi hanno circondato la ragazza e hanno abusato di lei". Oppure "gli si e' avventato contro come un animale". Piu' rispetto per i branchi e per gli animali diversi dall'uomo...lui, si', in assoluto il piu' feroce, spietato, pericoloso delle specie sulla Terra. Neanche un Tirannosauro avrebbe potuto eguagliare le nefandezze di alcuni "homo sapiens" ...
Mercoledì 2 Gennaio 2019, 10:43
In parte gia' avviene cosi'. E questo, al di la' di tutto, poco e male si "sposa" con la cura del paziente.
Mercoledì 2 Gennaio 2019, 10:22
Le cassette audio e video puoi buttarle tranquillamente senza remore! Da quando sono uscite le prime musicassette, unanimamente gli appassionati di musica sono sempre andati dicendo (giustamente!) che il suono del vinile, su un giradischi con testina regolata correttamente, era tutt'altra cosa rispetto al nastro (che dalla sua aveva solo, e ripeto, solo (!) il vantaggio della trasportabilità). E infatti....il nastro e' fortunatamente morto e sepolto, e il vinile e' tornato a vendere.
Venerdì 21 Dicembre 2018, 16:10
NO, non lo e' praticamente nessuno. Per questo motivo, poi, non ci si deve meravigliare di come vanno (male) le cose.
Venerdì 21 Dicembre 2018, 14:48
Cara Marina123, un piccolo gesto, anche semplice, banale, che magari costa poco a chi lo fa pur potendo significare tanto per chi lo riceve, vale piu' di mille parole.
Venerdì 21 Dicembre 2018, 09:36
..."chiaro che qualcuno ha segnalato il fatto" oppure chiaro che l'amica sostituisse la titolare dell'edicola con una certa "abitualita'" ... Il lavoratore in nero, lo sa bene chi fa i controlli sul campo, a detta di chi lo impiega e' sempre al suo "primo giorno" ...
Mercoledì 19 Dicembre 2018, 14:04
Con tutto il rispetto per il lavoro dei giornalisti, trovo "pericolose" notizie come queste. Si "inducono" quasi le persone a pensare che, tutto sommato, non sia poi cosi' difficile essere baciati dalla dea bendata, e quindi a giocare e a rischiare qui due soldi che si hanno in tasca per sperare di raggranellare qualche migliaio di euro in modo facile e veloce. Sarebbe interessante, per esempio, capire quanti soldi , nel corso della sua vita, sta persona avrà "investito" e "investira'" da oggi in avanti in Gratta e Vinci, lotto, superenalotto etc... : mi piacerebbe essere smentito, ma dubito che il bilancio finale potrà essere a favore del giocatore!
Mercoledì 19 Dicembre 2018, 11:42
Invece di fare della facile ironia, si chieda piuttosto come mai, per fare un lavoro "normale" come e' quello del pasticcere, questo ragazzo ha dovuto andare in Francia.... Forse voleva cogliere l'occasione per visitare e vivere in una Paese straniero...o forse qua in Italia, magari, aveva si' pure trovato da fare il pasticcere, ma puntualmente con qualche contratto di lavoro "farlocco", puntualmente "a termine", retribuito a fine mese con due ceci e una ciottola di riso...("guarda, sai, con la crisi, le tasse, le spese, il calo di lavoro....ti do quello che posso anch'io...": il famoso "rischio d'impresa italico", per cui se le cose vanno bene si gonfia le tasche il datore di lavoro, se le cose vanno male si "tira indietro" dallo stipendio dei lavoratori). Non che ci sia nulla di male, in se', nell'interscambio di lavoratori tra i Paesi del mondo....ma il fatto onestamente preoccupante è che in Italia esportiamo lavoratori laureati, specializzati, qualificati etc..."importando", a ricambio, gente disperata, molte volte poco e male istruita e "formata", quasi sempre in "stato di bisogno"... persone che pur di mangiare sono (comprensibilmente) disposte a fare qualsiasi cosa per qualsiasi (bassa) cifra di denaro....
Martedì 18 Dicembre 2018, 11:43
Ottimo! Così adesso con gli 800 euro che guadagneranno i 40 giovani potranno finalmente smettere di fare i "mammoni" a scrocca dai genitori e prendersi un appartamento in affitto per conto loro, pagarsi le bollette di luce, acqua, gas, rifiuti etc..., comprarsi e mantenersi un'auto per andare al lavoro, andare a farsi la spesa per mangiare mattino, mezzogiorno e sera e, con qualche piccolo sacrificio, magari mettersi anche da parte qualcosa per il futuro.... .....il post e' ironico, eh! :-)
Giovedì 13 Dicembre 2018, 13:02
Pensate che la maggior parte delle violenze su minori avvengono in ambienti e contesti domestici, da parte di parenti, conviventi, amici di famiglia etc.... Mostruoso! Fidarsi, si sa, e' una cosa buona....ma mai come quando si tratta di bambini........non fidarsi e' meglio!
Giovedì 13 Dicembre 2018, 09:36
....niente niente che la mamma sara' stata anche tutta inorgogliosita di aver fatto "tirare" la macchina al suo pargoletto, gia' così in gamba a guidare veloce in centro citta' pur avendo da poco iniziato le guide. Bravi! Poi...certo...se fatalmente avesse "stirato" qualcuno in bicicletta ...le disgrazie, purtroppo, uno non puo' mica prevederle! E con tutte le macchine che girano per le strade...e' quasi inevitabile che prima poi ...
Giovedì 13 Dicembre 2018, 09:20
Ma si'...quante storie...'na ragazzata. Tanto poi... "paga papa'!"
Martedì 11 Dicembre 2018, 10:35
Beh, il significato di quello che ho scritto non cambia neppure in questo caso. Spiegami e illuminami: il fatto che non fosse un concerto vero e proprio ma un' "ospitata" sposta i termini della questione in che termini?!? Che se è prevista "l'ospitata" alle ore 22 e poi si arriva alle 4 del mattino seguente, allora va bene cosi'?
Lunedì 10 Dicembre 2018, 10:04
Vi spiego: se si organizza un concerto alle 22 e alle 22 l'esibizione effettivamente inizia, l'artista di turno e' certamente uno sfigato .... Se ci si fa attendere e desiderare per un paio d'ora, l'ospite della serata dev'essere certo un "tipo giusto", ... Se le ore di ritardo diventano almeno 3 o 4, siamo in presenza di una vera "star" da osannare e venerare! Ricordate: le persone (i clienti della disco, in questo caso) vengono trattate per come si fanno trattare! Se nelle discoteche si iniziasse ad andar via dal locale dopo un'ora che si e' aspettato invano il "vip" di turno, ci scommetto che questi divi del nuovo millennio inizierebbero a essere un po' piu' puntuali. Ma siccome spesso si ragiona come un gregge di pecore...
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 12:24
Capisco l'indignazione e la rabbia. Piu' che "non dare piu' nulla" ai sacerdoti e alla Chiesa, bisognerebbe piuttosto esigere da questa che le mele marce vengano perseguite civilmente, penalmente ed "ecclesiasticamente", affinche' rispondano del loro (cattivo) operato! ... e non solo trasferite, o allontanate dal "luogo del crimine", come e' prassi fare in caso di scandali (anche ben peggiori) spesso velocemente insabbiati.
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 12:14
INCREDIBILE! E adesso? Come faranno a "sballare" ?
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 10:16
In tutta onesta' : vedo un po' arduo poter solo pensare di definire "furba" una ragazza che a 16, 17 o 18 anni si "vende" a degli estranei.... Di furbo, in 'sti casi, credo non ci sia e non ci possa essere proprio niente. Solo dolore e sofferenza. Disperazione e miseria, sociale, culturale e umana.
Giovedì 29 Novembre 2018, 12:50
mi hai tolto le parole di bocca! Sempre i veneti!... Tu invece, scusami, (te l'ho chiesto anche altre volte senza mai aver visto pubblicata la risposta), hai invece origini?
Venerdì 23 Novembre 2018, 09:18
Non so quali siano o possano essere le sue origini....e onestamente neppure sono interessato a conoscerle. Di una cosa, pero', sono certo: appartiene alla specie di quelli che sputano nel piatto dove mangiano. Ma rendendosi evidentemente conto di quanto sia stupido il loro comportamento, lo fanno nascosti dietro a una tastiera.
Giovedì 22 Novembre 2018, 15:01
Ma infatti...cioè: aspetta di essere maggiorenne, non mancano 10 anni! Poi, mantenendoti onestamente, potrai fare quello che piu' ti aggradera'!
Giovedì 22 Novembre 2018, 14:58
Ti piacerebbe, eh, aver tamponato tu, nel caso?!? Invece sei qua a postare una valanga di "ahahahahahahah" .
Giovedì 22 Novembre 2018, 14:48
AH AH AH... Si', si' Elise. Quanto ti invidio tu che, evidentemente, sarai originario di un luogo dove simili miserie umane neppure sono conosciute! Beato te!
Martedì 20 Novembre 2018, 14:44
Si' si', certo, certo! Tranquillo che e' andata certamente come scrivi tu.....
Martedì 20 Novembre 2018, 09:37
Per la serie: "giriamo la frittata"!.... E' inutile che si metta a fare il sofista, caro agner! "Solo chi mai fa, mai fallisce", scrive, ma "chi fa", dovrebbe "fare" tenendo comportamenti prudenti, coscienziosi e "rispettosi" della vita propria e di quella altrui (i propri cari, gli eventuali soccorritori, etc...). Non conosco il caso di specie, e mi guardo bene dall'esprimere giudizi di sorta, ma, in generale, sono un po' troppi gli "escursionisti della Domenica" che si improvvisano esperti alpinisti, scalatori etc...(mi dica che non e' vero!) Guardi gli sciatori.... Persino io, che non pratico questo sport, so che e' SEMPRE pericoloso avventurarsi nel "fuori pista" ...eppure ci sono sempre quelli piu' bravi e piu' coraggiosi dei comuni mortali, che sfidano la sorte per poi, evidentemente, narrare le epiche gesta "di quella volta, con una nebbia che non si vedeva a un palmo e quasi all'imbrunire, che siamo riusciti ad attraversare....."
Martedì 20 Novembre 2018, 09:25
Beh...credetemi: se questa persona e' riuscita a fare quello che viene riportato nell'articolo, di certo, fidatevi, deve essere stato ben "coperto" da qualcuno... "Finge di essere laureato"....ma a chi la date a bere? Provate voi a "fingere di essere laureati" in un qualsiasi concorso pubblico, vedrete quanto ci mettono a sgamarvi e a darvi due calci nel sedere....