tabitha

Commenti pubblicati:
Venerdì 10 Novembre 2017, 09:06
Caro sindaco Brugnaro, quando si è il rappresentante principe di una città certe cose le puoi anche pensare ma te le devi tenere per te. Ora a Venezia si vuole combattere il turismo mordi e fuggi, ma non lo ostacoli bidonando il primo turista sprovveduto. Se Venezia vuole vivere di altro che non il turismo possiamo anche continuare a spacciare per " camera con colazione inclusa" una stanza bruttina con brioche confezionata e cappuccino poco invitante, ma dopo non lagniamoci se i turisti del nordeuropa preferiscono Jesolo a Venezia stessa ed effettuano un giretto frettoloso a San Marco. Anche per i ristoranti vale lo stesso, o si riduce il numero degli esercizi e si lavora con il turismo d'altobordo che onorerà della sua presenza la città solo di tanto, in tanto o si mette in condizione il turista medio di trovare le strutture necessarie, senza spiacevoli sorprese.
Venerdì 10 Novembre 2017, 08:05
Ora il sacerdote ha dovuto rimangiarsi la sua opinione, santa ipocrisia! Ma aveva ragione, una volta problemi di alcol erano una prerogativa maschile, ora spesso è il contrario. Come donne ci si può cacciare in situazioni critiche da sobrie, figurarsi se si frequentano certi luoghi a certe ore e con certe frequentazioni.
Giovedì 9 Novembre 2017, 19:32
Penso che a Venezia si è troppo abituati a trattare il turista come un pollo da spennare, spesso anche la barriera linguistica diventa insormontabile; il signore veniva dall'Inghilterra, quindi non ci voleva molto per esplicargli anche oralmente che 8 euro si pagavano per ogni tot grammi, questo per evitare spiacevoli malintesi.
Martedì 24 Ottobre 2017, 19:37
Perchè accanirsi contro i pedoni? Anche e spesso in presenza di strisce pedonali gli automobilisti non frenano
Lunedì 23 Ottobre 2017, 19:01
Questa notizia confermala mia convinzione: i cacciatori mezzi orbi ed imbranati sono più pericolosi del lupo, che di norma scappa e, soprattutto, non imbraccia il fucile.
Domenica 22 Ottobre 2017, 13:49
ora che non siamo in uno stato sociale questo lo sappiamo, ma che non si riesca a tenere in piedi il minimo essenziale per gli emarginati questo è il colmo
Domenica 22 Ottobre 2017, 13:29
Penso che anche i sistemi più restrittivi non possono fare molto se le persone si vogliono rovinare, certo intorno a via Piave serve sorveglianza, ma poi se uno vuole crepare, ci riuscirà.
Domenica 22 Ottobre 2017, 02:15
Ma possibile che non si voglia mettere mano a questa vergogna assoluta che è la prescrizione? Non si può definire una civile un paese dove i farabutti e i criminali si possono salvare in questo modo. Ora Berlusconi non è più capo del governo perchè non si riforma radicalmente questa legge obbrobriosa?
Venerdì 13 Ottobre 2017, 13:41
Cari Vekkto e coppertone, evidentemente la vita vi ha risparmiato troppe sofferenze, se non riuscite a dimostrare maggiore sensibilità in vicende del genere, siete da compiangere. Un saluto ed un pensiero ai congiunti di Loris Bertocco
Venerdì 13 Ottobre 2017, 07:27
Quante volte attraversando sulle strisce vedi che le autovetture non hanno nessuna intenzione di fermarsi e dare la precedenza ai pedoni. In altri paesi le sanzioni vengono inflitte con più frequenza e i risultati si vedono, lì è normale che le automobili si fermino e diano il passo.
Venerdì 13 Ottobre 2017, 07:22
Basta agli allevamenti lager! Rispetto per gli animali, poi viene consigliato di consumare prodotti italiani, perchè più controllati, ma i controlli ci sono effettivamente?
Venerdì 13 Ottobre 2017, 07:19
Ora io non sono una fan di Brugnaro, tuttavia trovo del tutto lecito che consigli agli appartenenti della marmaglia che infesta via Piave e le stazioni ferroviarie di Mestre e di Venezia di cambiare città. Come sindaco non ha il potere di estrometterli dal territorio nazionale e quindi come amministratore locale vuole liberare i luoghi in balia di taccheggi, furti e spaccio.In particolare, i cosiddetti "barbanera" essendo rumeni e quindi cittadini facenti parte di un paese dell'UE non può estrometterli come sarebbe giusto che fosse. I nostri rappresentanti al parlamento europeo dovrebbero richiedere misure restrittive nei confronti dei rom che essendo discriminati al paese loro considerano l'Italia il paese di Bengodi per commettere i loro tipici reati: furti con destrezza, aggressioni ed ecc. ecc. Trovo giusto che un sindaco cerchi di preservare il proprio territorio da malavita e spaccio. Se il problema si ripresenterà da qualche altra parte saranno gli altri sindaci a dover intervenire. Si spera che una volta o l'altra si sveglino anche a Roma. Mi sembra molto ipocrita gridare che si intervenga e poi criticare se lo si fa. Basta poi con un certo lassismo di sinistra che ha prodotto solo danni, non migliorando fra l'altro la situazione dei rom e consimili.
Venerdì 13 Ottobre 2017, 02:17
Le svolte a destra di Austria e Germania sono sempre state in Europa foriere di sventure.
Venerdì 13 Ottobre 2017, 02:09
Ma dove dovevano venir serviti questi poveri uccellini? Perchè se ci sono ristoranti che commissionano queste povere bestiole devono ricevere multe esemplari. Rimango basita dalla cattiveria umana.
Mercoledì 11 Ottobre 2017, 13:16
Le affermazioni del sog. Soccoli le trovo un pelo ancora più oscene di quelle della sig,ra Pontini perchè mentra la sig.ra aveva pubblicato le sue affermazioni sul suo profilo internet, il sig. Soccoli stava conducendo una trasmissione pubblica. In ogni caso anche La sig.ra Pontini ha espresso al peggio le proprie convinzioni
Martedì 10 Ottobre 2017, 05:50
Ma Bertone resta la suo posto? E' evidente ormai che il regista di tutta la macchinazione era lui.
Lunedì 9 Ottobre 2017, 07:49
Cari Karniet, se tu avessi avuto un lutto in famiglia, ti assicuro che troveresti di pessimo gusto il tuo commento, cerchiamo di essere maggiormente attenti alla sensibilità altrui.
Domenica 8 Ottobre 2017, 21:25
Per quanto non sarò mai una loro elettrice bisogna riconoscere che sanno parlare bene alle pance delle persone, al contrario di tanti moscetti o contafavole di sinistra, questo non mi rallegra, è una triste verità.
Domenica 8 Ottobre 2017, 20:39
Spero che l'assicurazione dell'investitore non la tiri per le lunghe almeno con il risarcimento.
Sabato 7 Ottobre 2017, 11:02
Ma si può conoscere quali attività preziose svolgono questi prescelti dall'unto del signore per essere retribuiti così profumatamente con i soldi dei contribuenti? Un grazie a tutti gli elettori "avveduti" di papà, paron Brugnaro
Sabato 7 Ottobre 2017, 07:45
Queste patologie di "ocaggine femminile" mi risultano decisamente difficili da comprendere. Il signore va curato psicologicamente parlando, ma anche le sue "followers"
Sabato 7 Ottobre 2017, 07:39
O la chiesa come istituzione si ripulisce dai "sepolcri imbiancati" al suo interno o è destinata a diventare un fenomeno spirituale sempre più marginale. Sono finiti i tempi in cui potevi nascondere misfatti e crimini perpetrati falsamente nel nome di Cristo. Non vorrei essere nei panni di Papa Francesco che si trova a fronteggiare così tante serpi,non a caso egli a conclusione delle sue prediche esorta a pregare per lui. Intanto la chiesa cattolica si è giocata la credibilità di mezzo mondo occultando e difendendo finchè ha potuto le tragedie avvenute con la pedofilia o con la carità molto pelosa dimostrata per secoli nei confronti degli orfani e delle ragazze madri. Per quanto riguarda la realtà della chiesa cattolica in Italia, è ormai giunto il momento di svelare che fine ha fatto Emanuela Orlandi.
Venerdì 6 Ottobre 2017, 19:51
Fra indulto e prescrizione è una pacchia... Sai come saranno contenti i piccoli risparmiatori... E' proprio vero l'Italia è il paese di Bengodi per i truffatori.
Venerdì 6 Ottobre 2017, 16:32
Mi auguro che la voglia di usare il cellulare quando bisogna essere più presenti a se stesse le sia passata. Non sopporto più questo abuso del cellulare.
Venerdì 6 Ottobre 2017, 12:05
Minorenni o non minorenni DEVONO pagare, questo è il miglior segnale anche per i loro genitori. Il miglior deterrente è la CERTEZZA della PENA.
Giovedì 5 Ottobre 2017, 19:53
Ma per piacere, i risultati sono quelli che sono, vale a dire deludenti, ma si continuano a decantare interventi come la "Buona scuola" o il "Jobs Act". Per quanto riguarda l'università, la formula 3+2 ha solo creato danni e di fatto ha reso ancora più impervio per gli studenti il percorso per giungere alla laurea. Il 3+2 ha funzionato solo per i docenti con un allargamento del numero delle cattedre. Lo stesso dicasi per la frammentazione pazzesca del numero degli insegnamenti e delle sedi universitarie, che non mi risulta abbia prodotto dei buoni risultati, anche questo è servito a stabilizzare il posto di lavoro di molti docenti. Vogliamo poi parlare della trasparenza dei concorsi e del nepotismo imperante da sempre nelle nostre università?
Giovedì 5 Ottobre 2017, 19:24
Nell'arco di pochi anni ho perso i miei genitori e mio marito. Mia mamma e mio marito hanno espresso il desiderio di essere cremati e così è stato fatto nel crematorio di Marghera. In entrambi i casi mi è stato detto da parte dell'impresa di pompe funebri che dopo il funerale non si può accedere nella zona appartenente al crematorio di Marghera; nell'articolo si legge di una sala dove i parenti possono accedere. Qualcuno mi può dare assicurazione tangibile che le ceneri consegnatemi sono dei miei cari?
Mercoledì 4 Ottobre 2017, 21:49
Beh io ho lavorato a Mirano e non ho trovato in nessun altro ambiente scolastico una densità di genitori e colleghi, questi ultimi quasi tutti inseriti nel contesto della cittadina, così saccenti e profondamente ignoranti. Il diverso da se' è lì il nemico da combattere.
Mercoledì 4 Ottobre 2017, 14:47
Guarda zato, io non volevo più intervenire perchè mi pare che i nostri commenti stiano diventando un botta e risposta fra noi due, ma proprio me le fai uscire di bocca: ma io per "vivere in modo sincero e profondo la natura" devo eliminarla? E che ne sai tu se le persone "green"non sono in relazione con l'ambiente naturale? Bel modo di apprezzare gli uccelli e la fauna in generale: questa è una volpe bang!Bang! E questa è un'anatra ribang! ribang! Se ci si limitasse a fotografare gli animali non trasmetterebbero sufficienti emozioni?
Martedì 3 Ottobre 2017, 15:58
Se sono state rispettate le distanze, ma in questo caso, come del resto in molti altri casi non pare proprio.E' un dato di fatto che la fauna si stia rarefacendo per i molteplici interventi nocivi da parte della razza umana: eccessiva antropizzazione con conseguente diminuzione dell'habitat naturale per gli animali selvatici, sversamenti di veleni causa agricoltura aggressiva che risulta lesiva, in verità non solo alla sopravvivenza della fauna selvatica, ma anche della specie umana. Quindi mi chiedo come si faccia negare che la caccia intanto non può essere definita uno sport, visto gli standard di precisione raggiunti dalle armi attuali che si vanno ad utilizzare contro gli animali.La caccia è ormai ancronistica. Per contenere il numero delle speci in sovrappopolazione basterebbe l'intervento mirato delle guardie forestali. Diciamo le cose come stanno: dietro alla caccia c'è un bel business e i cacciatori sono un bel serbatoio di voti alle elezioni