Fiocchi
1 Gennaio 1918

Commenti pubblicati:
Martedì 15 Maggio 2018, 19:02
@ goavegas...mi potrebbe spiegare il discorso della terra rubata? Mi cita per favore quando quel pezzo di terra è stato dei palestinesi? Glielo ricordo da un mio post di qualche anno fa…. -Prima di Israele, c'era il mandato britannico, non uno stato palestinese. -Prima del mandato britannico, c'era l'impero Ottomano, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero Ottomano, c'era lo stato islamico dei Mamelucchi d'Egitto, non uno stato palestinese. -Prima dello stato islamico dei Mamelucchi d'Egitto, c'era l'Impero arabo-curdo ayyubide, non uno stato palestinese. -Prima dell'Impero ayyubide, c'era il Regno di Gerusalemme franca e cristiana, non uno stato palestinese. -Prima del Regno di Gerusalemme, c'era l'impero omayyade e Fatimide, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero omayyade e Fatimidi, c'era l'Impero Bizantino, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero bizantino, c'erano i Sassanidi, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero sassanide, c'era l'Impero Bizantino, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero bizantino, ci fu l'Impero Romano, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero romano, c'era lo stato degli Asmonei, non uno stato palestinese. -Prima dello stato degli Asmonei, c'era quello seleucide, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero seleucide, c'era l'impero di Alessandro Magno, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero Alessandro Magno, c'era l'impero persiano, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero persiano, c'era l'impero Babilonese, non uno stato palestinese. -Prima dell'impero Babilonese, c'erano i Regni di Israele e di Giuda, non uno stato palestinese. -Prima dei Regni di Israele e di Giuda, vi era il Regno di Israele, non uno stato palestinese. -Prima del regno di Israele, c'era la teocrazia delle dodici tribù di Israele, non uno stato palestinese. -Prima della teocrazia delle dodici tribù di Israele, vi era un agglomerato di cananei città-regni indipendenti, non uno stato palestinese. In realtà su questo pezzo di terra c'è stato di tutto, TRANNE UNO STATO PALESTINESE."
Martedì 15 Maggio 2018, 17:18
La domanda da fare allora, vista l'obiezione di Adelmo Adelmi, sarebbe. E se il rapinatore avesse avuto sotto tiro il figlio di Adelmo Adelmi, o un suo stretto parente o lui stesso...avrebbe accettato una iniziativa del genere? Perché sembra che pur di farla pagare ad un delinquente, certa gente è disposta a pagare un prezzo altissimo, ma se a pagare sono gli altri.... Lo vorrei vedere Adelmo in quella situazione.....
Martedì 15 Maggio 2018, 17:13
Scusate se mi intrometto Red e acqua....non è tanto il quesito in sé stesso ad essere sbagliato, col senno di poi la domanda giusta
Martedì 15 Maggio 2018, 17:03
Vada a farsi un giro da quelle parti e si informi, magari un po' di realtà riesce pure a vederla.
Martedì 15 Maggio 2018, 16:19
Non passo Weiszman....terzo tentativo. Ma sai, non vale nemmeno la pena rispondere punto su punto a castronerie del genere....basta andare a fare un giro in quell'area per rendersene conto....i palestinesi soffrono, patiscono, sono vittime??? Senz'altro, non per colpe israeliane (Israele, unico stato di diritto, democratico in tutto il medio oriente), ma per colpa di loro stessi e soprattutto dei loro leader....poco ma sicuro. Tra l'altro funziona benissimo la propaganda, bambini moribondi e sanguinanti, ma solo in presenza di telecamera e così via... C'è molto di quello, ma tu lo sai meglio di me. Piuttosto, hai percepito qualcosa del Nostro Carissimo Amico? Sono, in pensiero e ti dico che seguo il gazz principalmente per Lui. Saluti Weiszman.
Domenica 13 Maggio 2018, 12:45
Nel caso di matrimonio in chiesa, il celebrante svolge, per accordi tra Italia e Vaticano, anche la funzione di pubblico ufficiale e quindi il matrimonio viene "trasferito", reso valido a tutti gli effetti anche in Italia. Se uno invece si sposa solo in comune, e solo dopo in chiesa, è lo stato con il suo pubblico ufficiale che sancisce il matrimonio...e di conseguenza, é possibile annullarlo dal Vaticano solo per l'aspetto religioso, il suo. Nell'ordinamento italiano non è previsto l'annullamento, è previsto eventualmente il divorzio. Saluti
Sabato 12 Maggio 2018, 23:55
@Pinopin. Le cose stanno così. Nel momento in cui c'è una sentenza di uno stato estero nei riguardi di cittadini italiani, essi possono trasferirla pari pari in Italia, sempre se sono d'accordo (questo è necessario), con un semplice atto di delibazione. Questo in generale. Nel caso oggetto dell'articolo, c'è stata una sentenza di uno stato estero, il Vaticano, che ha comportato l'annullamento del matrimonio. Questi signori non hanno fatto altro che fare, di comune accordo, l'atto di delibazione (che è pure molto economico e non servono neppure avvocati ma solo una pratica d'ufficio). Infatti il matrimonio è stato annullato anche per lo stato italiano. L'annullamento non è la stessa cosa del divorzio, l'annullamento è come se quel matrimonio non si fosse mai celebrato. Stando così le cose mi pare che il risultato non può che essere quello deciso dalla cassazione. C'è stata una leggerezza della signora, probabilmente mal consigliata oppure ha visto una strada semplice e quasi gratuita per porre fine alla relazione.... Saluti
Venerdì 11 Maggio 2018, 13:12
Ora posso capire la rabbia del sign. Barozzi e ha pienamente ragione, ma porca miseria, c'è scritto in ogni luogo, pubblico e privato, che ci sono le telecamere e che devono essere autorizzate.... Mi meraviglia pure che chi le ha installate non lo abbia informato. A me hanno regalato una telecamera con un abbonamento telefonico, ma si sono raccomandati di dirmi che bisogna essere autorizzati.... qui è proprio fare le cose con leggerezza, molta leggerezza, tanto che mi sa che il sign. Barozzi lo sapeva, ma ha fatto lo sgnorri...
Giovedì 10 Maggio 2018, 21:34
Certamente.... tra l'altro il reato non è più reiterabile, ripetibile (la fidanzata ormai non c'è più) e quindi.....pentito pentito e pentito....anche per lui ci sarà la tanto regalata misericordia.
Giovedì 10 Maggio 2018, 21:30
Le chiese, intese proprio come chiese dove si celebrano i riti, le messe ecc... fanno parte di una categoria a parte (mi pare che ci siano altri tipi di edifici pubblici o di interesse pubblico) dove non si applicano le classiche norme di sicurezza. Niente estintori, niente porte di sicurezza, niente segnali o disegni di percorsi prioritari, uscite di emergenza, lampade di emergenza ecc... Per tutto il resto, quello che esce dalla professione del culto, come asili, sale riunioni, oratori canoniche, sale o spogliatoi per attività sportive o culturali, perfino conventi....in questi e tutti gli altri ambiti di aggregazione, è applicata la legge italiana sulle norme di sicurezza.... Non ti sei intortata....semmai ingelatata :-)))
Giovedì 10 Maggio 2018, 21:17
Salvini, ascolta bene, qualsiasi tipo di accordo col 5s è assolutamente demenziale, insensato e soprattutto perdente. Lascia stare, lascia perdere....ti stai giocando quel poco di credibilità che avevi
Giovedì 10 Maggio 2018, 15:39
Assolutamente italiano Red, licenze, sopralluoghi della USL di competenza, dei vigili del fuoco, e di ogni regolamento è assolutamente italiano. Approfitto del tuo quesito per dire che per motivi di lavoro seguo diverse scuole, asili, parrocchiali....e caspita, se non seguono scrupolosamente la legge e i regolamenti, ma nei minimi particolari, sono soggetti a sanzioni. C'è una specie di accanimento da un punto di vista del controllo della legge. Cucine con frigoriferi con la temperatura controllata ogni tre mesi e registrata tutti i giorni, porte antincendio, uscite di sicurezza, illuminazione, e tutto quello che si può immaginare.... Certo che se un controllo del genere fosse fatto alle scuole statali, il 90% chiuderebbero. I classici due pesi e due misure....a proposito, il peso e la misura sbagliati sono per quelli statali.
Mercoledì 9 Maggio 2018, 20:56
Commento di assoluto buon senso.
Mercoledì 9 Maggio 2018, 18:26
Weiszman, sempre più affollato...il manicomio.
Mercoledì 9 Maggio 2018, 14:12
Dream...che significa sogno o sognare ....ma a te va bene annagrammato...sei dream, spandi dream e prima o poi affogherai nella dream....ed io ci metterò il piede sopra. È questione di tempo....e non ne manca molto. Promessa
Mercoledì 9 Maggio 2018, 14:07
Cercano un lavoro finché poi capiscono che c'è da lavorare....in pratica si cerca uno stipendio...ma allora fatevi assumere dallo stato.
Martedì 8 Maggio 2018, 20:56
Passo e sperando di ritrovarTi caro amico....mi sto dedicando a modo mio. Forza, Ciao
Martedì 8 Maggio 2018, 20:49
La sua grande fortuna è non essere ricoverato in un ospedale inglese, magari di Liverpool.
Lunedì 7 Maggio 2018, 20:42
Un governo di garanzia.....mmmhhh garanzia per chi????
Lunedì 7 Maggio 2018, 19:07
È un bel po' anch'io che ci sentiamo ed ovviamente faccio mie le parole di RedFoxy.... dapprima così, da semplici commentatori, poi con una litigata...ed è proprio lì che ho capito lo spessore dell'uomo...la persona che come rarissime altre sa vedere oltre, va più in là, non si ferma in superficie, sa rispettare e confrontarsi con astuzia anche con chi la pensa diversamente e con una buona dose di ironia, senza mai essere volgare. Questo l'ho visto poi moltissime volte e non cito esempi dove probabilmente neanche te ne accorgeVi, perché per Te è naturale essere così come sei, una persona Buona. L'onore è mio carissimo e come sempre Ti rinnovo ogni mia disponibilità data dai miei modesti mezzi ma sinceri....col cuore Phoenix, break a leg e.....fan..lo al mondo.... Su, forza.
Lunedì 7 Maggio 2018, 18:00
Scusami Red .... Grazie
Lunedì 7 Maggio 2018, 16:24
A me il reato interessa senz'altro, ma relativamente. So che il web, per quanto poco lascia sempre una traccia. Si tratta solo di seguirla.....e so già dove pescare.
Lunedì 7 Maggio 2018, 13:33
Scriva meglio allora..... le sue due ultime righe sono un ricatto...come dire o mi dai il sesso o violento...non funziona così. Gli impulsi tutti ce li hanno, di varia natura, sesso, bere, mangiare, droga, beni di varia natura, ognuno ha le sue priorità, ma non per questo, se non trovi soddisfazione, hai, a mio avviso, qualche comprensione se violenti, se rubi, se ti droghi ecc... Le sensazioni, come i sentimenti sono ondivaghe, vanno e vengono. Se sei un uomo serio non basi la tua vita sulle sensazioni, se sei una mezza cartuccia ti basi sulle sensazioni, oggi va bene così, domani cambio, ma se sei un uomo ti basi sui valori, sulla tua identità (qualunque essi siano), che non cambiano a seconda dell'umore o della giornata. Facile? No, anzi costa fatica, ma se io devo fidarmi di qualcuno scelgo l'uomo di VALORE, di PAROLA, indipendentemente dal valore e della parola.
Domenica 6 Maggio 2018, 17:12
Caro Weiszman, di miserabili non c'è mai stata carestia....abbiamo già sprecato troppe parole. Ciao
Domenica 6 Maggio 2018, 17:07
Ma cosa vuol che sia....ce ne sono tanti che fanno cose e che se ne fregano che sia reato.... Poenta e osei, nutrie, gati.... Booooniiii
Domenica 6 Maggio 2018, 17:03
Che piacere risentirti Phoenix. Ero in pensiero pure io... Ti auguro ogni bene di cuore, sempre a disposizione carissimo e K̄hx h̄ı̂ chokh dī pheụ̄̀xn k̄hxng c̄hạn
Domenica 6 Maggio 2018, 15:41
E che boni che i xe...co e patatine a xe a so morte.
Domenica 6 Maggio 2018, 13:08
Red, abbiamo lo stesso fan, che manco si premura di leggere, sempre il solito, che vuoi, c'è chi gode anche così... Salutoni
Domenica 6 Maggio 2018, 13:05
Red, come leggi l'ultima frase? A me francamente sembra assurda, totalmente fuori....soddisfare ogni e qualsiasi pulsione, desiderio, a qualsiasi costo o te la faccio pagare....se non è ricatto questo, oltre che fuori da ogni comprensione.
Domenica 6 Maggio 2018, 12:17
Beh, non sono certo quello che vuole aver ragione a tutti i costi....e ti ringrazio per le tue riflessioni che aiutano a ragionare....non ho accostato la pedofilia a questa situazione, lo ribadisco e il mio era un pensiero di ampio spettro fondato sul diritto al sesso. Io ho molta difficoltà, vuoi per cultura personale, compresa quella religiosa (non mi nascondo), che questa via sia la soluzione migliore per la persona. Per me ci vorrebbe altro, che ha più a che fare con l'affetto, con in mettere in rilievo il valore della persona, e non un semplice soddisfazione di una pulsione, dove far coincidere persone, tempi, emotività è sempre complicato. Vedi, io ho una specie di rifiuto, parlando in generale, nel affrontare i problemi delle persone con questi metodi. Ora esagero per rendere l'idea. Vuoi porre fine alla tua vita, ti do l'eutanasia, vuoi la droga, ti fornisco l'eroina, vuoi bere, ti do l'alcool, vuoi sesso, ti fornisco chi può dartelo....non mi piace questo approccio ai problemi...non mi piace proprio. È non mettere limiti, ma noi abbiamo dei limiti e dobbiamo tenerne conto. Siamo quelli che siamo ed io ritengo che si possa vivere meglio se sappiamo essere in sintonia col proprio corpo, qualunque esso sia.... Complimenti per il riferimento al matrimonio cristiano, e complimenti per i riferimenti alle porte che si aprono...mi hai dato motivi molto validi per riflettere. Grazie.