Fiocchi
1 Gennaio 1917

Commenti pubblicati:
Sabato 19 Agosto 2017, 19:59
Io credo che il dialetto possa risolvere tanti equivoci. Se le cose si dicono in dialetto tutto risulta molto più chiaro.... esempio non a rischio censura...innocente "bocconcini di vitello in una cascata di crema di mais".... tante ciacoe par dir "spessatin co a poenta".
Sabato 19 Agosto 2017, 18:12
Bisognerebbe imparare dal Giappone. In 130 milioni di abitanti, gli islamici sono 1300 circa, in pratica chi si è convertito o chi è in Giappone per matrimonio, ma della cittadinanza neanche a parlarne. Il più grande problema in Italia, è che c'è ancora chi pensa che i musulmani possano integrarsi.... una illusione dura a morire e che purtroppo pagheremo molto caro...anzi, la pagheranno i nostri figli.
Sabato 19 Agosto 2017, 12:34
È proprio e nient'altro che uno slogan invece, che fino ad ora non ha avuto nessun risultato o cambiato qualcosa.
Sabato 19 Agosto 2017, 11:12
Siamo arrivati al paradosso che dei bambini con patologie che sono protette dalla privacy, possono iscriversi e frequentare la scuola, mentre bambini assolutamente sani no....
Venerdì 18 Agosto 2017, 15:03
Diciannove anni fa, a luglio, mi è successo più o meno la stessa cosa. Il primario dove era ricoverato il mio piccolo, in patologia neonatale a Padova, che aveva necessità di un intervento molto specifico, si è adoperato strenuamente per trovare un medico chirurgo pediatrico. Cercò dappertutto. Trovò il migliore, era di un altro ospedale, di Castelfranco Veneto, e anche lui rientrò dalle ferie.... Hai ragione, da una parte persone competenti e straordinariamente umane dall'altra freddi burocrati indifferenti e incompetenti (sono pochi per fortuna, almeno per le mie conoscenze)... in mezzo dei normali lavoratori.
Venerdì 18 Agosto 2017, 13:25
Non starai mica dicendo due pesi e due misure? Ma sei sicura? Vuoi per caso dire che se le urlavano Allah Akbar...niente? Non ci posso credere... ;-)... Bisogna assolutamente sentire la Boldrini...;-)))
Venerdì 18 Agosto 2017, 11:36
@ Phoenix, hai detto bene, le scelte sono due, o capiamo o moriamo... se vai a vedere il profilo Facebook del sindaco di Barcellona, la risposta è : moriamo. In Italia c'è un barlume di speranza, se puoi vai a vedere la pagina Facebook dei giovani democratici, del PD... leggi i commenti al loro post su Salvini... c'è ancora speranza. Ciao
Giovedì 17 Agosto 2017, 21:27
In Spagna, specialmente a Barcellona di quello che dice Bergoglio importa meno che niente. Piuttosto che mi dici della enorme manifestazione, la più grande d'Europa che si è svolta mi pare il 16 o 17 febbraio al grido "vogliamo i rifugiati".... se la facessero oggi, quanti di quelli che hanno manifestato a febbraio pensa che parteciperanno? Ohhh, prima o poi, a furia di prenderle qualcuno comincerà a capire...si spera.
Giovedì 17 Agosto 2017, 21:08
Non era proprio a Barcellona che alcuni mesi fa si è svolta una grande manifestazione a favore dell'immigrazione, dei rifugiati?
Giovedì 17 Agosto 2017, 13:29
Si meschino...neanche questo papa ha ammazzato milioni di persone...che stupidaggine scrivi? Vai dai tuoi amici sinistri che di persone ne hanno ammazzate a centinaia di milioni in pochi decenni... e salvati nessuno.... la chiesa avrà le sue colpe su tante cose, ma ha salvato e salva tutt'ora (ma solo in Italia le mense caritas e tantissimi aiuti in tante parrocchie, compresa la mia che da oltre cento pasti al mese e vestiti e aiuti ad indigenti)... e quali sarebbero i milioni di morti? inquisizione? tra i 30mila e i 70 mila in quattro secoli... la tua rivoluzione illuminista francese ha inventato il terrore e quei morti li ha fatti in qualche settimana solo a Parigi, in tutto il periodo sono stati due milioni... e hai ancora voglia di parlare? Chi ha inventato la scuola per tutti, gli ospedali per tutti, la banca... sei talmente fodrato di ideologia e odio che stravolgi anche l'ovvio...
Giovedì 17 Agosto 2017, 13:22
Disperazione? Quale? Avevano entrambi un ottimo lavoro, avevano una casa, dei figli sani...cosa dovrebbe fare allora il disoccupato, quello che perde la casa, la moglie o il marito, un figlio.... quella è disperazione. Qui entra in gioco altro....ben altro e molto più subdolo
Giovedì 17 Agosto 2017, 13:18
Un'altra dimostrazione che aumentando le pene, questo problema non si risolve. Credete che anche se c'era l'ergastolo, il carcere duro o la pena di morte quest'uomo si sarebbe fermato? Non ha saputo controllare le emozioni e la cosa è partita da lontano, molto lontano... probabilmente dall'infanzia. Altra questione, anche se i vicini dicono che era una coppia tranquilla, "normale" e non si sono accorti di niente, le persone vicino a questo signore, a questa coppia, con un occhio un po' attento coglievano dei segni.... opinione mia per carità... Poi la follia umana...chissà.
Giovedì 17 Agosto 2017, 10:03
Ma cosa vuoi caro amico...le tue sono solo carezze affettuose :-))) Lo so bene che dentro quella scorza dura di pioppo c'è un cuore nobile. Salutoni..
Giovedì 17 Agosto 2017, 09:31
"è sopravvissuta senza scarpe, borsa e telefonino"... ma come avrà fatto? Tre cose fondamentali per vivere, accidenti. I nostri avi cos'erano allora, dei superuomini e superdonne?
Giovedì 17 Agosto 2017, 09:23
Posso azzardare una ipotesi... capita che i bambini giocando entrino in auto, si nascondano... forse in quell'auto era inserita la sicurezza bambini, cioè quel meccanismo che impedisce al bambino di aprire la porta posteriore... è plausibile. Potrebbe essere che una volta dentro e cercato di aprire la porta, sia andato in panico... è solo una ipotesi. Oppure abbia avuto, col caldo un malore, un giramento di testa del quale non si sia potuto riprendere... Vedremo se ci saranno aggiornamenti da carabinieri e medici dopo tutte le verifiche. Intanto condoglianze a mamma e papà...
Mercoledì 16 Agosto 2017, 20:18
È un grande problema sa, ma risolverlo con sterilizzazione e/o distribuzione di preservativi è per me di uno squallore unico.Sono persone, andrebbero sostenute ed educate.... poi sulle risorse lei dice bene, l'uomo è imperfetto. Io sarei più duro. Sono circa 800.000 le persone che ogni anno muoiono di fame, persone che potrebbero vivere benissimo solo con il cibo che viene sprecato. Sono milioni, centinaia di milioni quelli che soffrono invece la fame, ma ce ne sono ben di più che sono in sovrappeso. Istruire, fare delle serie e rispettose campagne di educazione costa parecchio e non da risultati a breve termine. Viviamo nell'ingordigia, nell'egoismo, nella sete di potere... e non è colpa di Dio. Buona serata e piacere mio.
Mercoledì 16 Agosto 2017, 20:09
Due cose sign. Pinopin, se oltre il 70, alcuni dicono 80 % degli abusi su minori fatto da religiosi è su maschi, il problema è evidente che si tratta anche di omosessualità. Papa Ratzinger, che fece parecchio, disse che il fenomeno, anche se non era una scusante, non era in percentuale diverso da altre categorie di persone, anzi. Certo io non sto difendendo l'indifendibile e certe posizioni sono discutibili, però sul tema pedofilia la chiesa è solo un piccolissimo tassello e con ciò non sto dicendo tanto meglio tanto peggio, sia mai. Si soffermi sul sito METER di don Ferdinando di Noto. La melma che scova e denuncia è spaventosa, di una crudezza indicibile, bambini di pochi mesi, uccisioni....la pedopornografia ha un giro d'affari enorme, ma spesso questa melma ha ottime coperture politiche a tutti i livelli. Come non ricordare lo scandalo che colpi il parlamento inglese qualche anno fa. Si parlava di un coinvolgimento di oltre 200 parlamentari... percentuali che a confronto con la chiesa sono abnormi, e altro che coperture... Poi le dirò una cosa che la sorprenderà, in Inghilterra sono stati tagliati i fondi della sanità per educazione sessuale e i preservativi gratuiti nelle scuole. Vuole sapere cosa è successo? Una sorprendente e drastica riduzione delle gravidanze indesiderate. Gravidanze a picco diceva un titolo di giornale che riportava la notizia. Sa, io ho moltissimi dubbi sull'educazione sessuale come è intesa da qualche parte politica. La chiesa insegna una sessualità responsabile e affettiva, la liberazione sessuale di sessantottina memoria invece l'ha ridotta ad un mero oggetto di consumo, ad una merce.... buonasera a Lei di cuore.
Mercoledì 16 Agosto 2017, 17:47
Mi spiace per lei, ma dovrebbe ripassare un bel po' di storia da 2000 anni fa in seguito... ripassi, ripassi e studi, le farà bene e la farà apparire un po' più credibile... Di fronte a qualsiasi storico obiettivo, anche non credente farebbe una figuraccia.
Mercoledì 16 Agosto 2017, 17:42
@ Alberoni e Lettrice.... Non mi pare che questo sia il modo completo di porre la questione. Anch'io non sono animalista se è per questo, anzi...ma l'orsa non si trovava lì per caso o è comparsa dal nulla. E' stata introdotta. Nel momento in cui si introducono specie di questo tipo in un territorio si dovrebbero valutare tutte le problematiche e prendere tutte le precauzioni. Tutta la vicenda è stata condotta in maniera dilettantistica e superficiale.... e l'orsa ha pagato per colpe certamente non sue.... Risultato? Pessimo da qualsiasi parte lo si guardi.
Mercoledì 16 Agosto 2017, 16:46
Caro Pinopin, lei in un suo commento poco tempo fa diceva, vado a memoria, mi perdonerà se non riporto le parole esatte, che per lei è poco comprensibile la Bibbia dal punto di vista del non credente. Ha ragione e lo è anche per molti credenti o presunti tali. Dio ha un modo tutto suo di ragionare, un modo stranissimo che nemmeno i suoi apostoli comprendevano....rivoluzionario per un dio... A Pietro, subito dopo averlo messo a capo della chiesa, dopo avergli chiesto se lo amava (per tre volte "mi ami tu?"), mentre andavano a Gerusalemme e diceva che sarebbe stato ucciso, sacrificato...Pietro gli disse "Signore, non sia mai"... e subito Gesù gli disse "Sta lontano da me satana"...subito sa e lo mise al suo posto, indietro...beati i poveri, porgi l'altra guancia, ama i tuoi nemici... noi non possiamo capire nella nostra logica razionale. Sant'Agostino diceva "Si comprehendis non est Dio"... Se lo comprendi non è Dio.... La chiesa, come Gesù a suo tempo, è sempre disposta al perdono per il pentito e cerca di recuperare quell'anima. E' vero, a volte anch'io sarei più deciso su certe azioni e spero che le tante ingiustizie trovino una via riparatrice... ma c'è bisogno di recuperare la persona, sempre... si ricordi che Gesù ha lasciato le cento pecore per cercare quella dispersa, aveva bisogno di quella pecora....perché, se non le è chiaro, ogni padre ha bisogno di tutti i suoi figli, di tutti. Un caro saluto a lei e all'amico Binariciuto, che trascuro, ma solo perché alle sue parole su questo tema ho poco da aggiungere. Buona serata.
Mercoledì 16 Agosto 2017, 16:32
2° Le riporto anche una lettera, caro Pinopin, di un prete indirizzata al New York Times. E' di un missionario in Angola, tale Padre Martin Lasarte, che ha fermamente condannato gli episodi di cui si macchiano i suoi "colleghi", ha evidenziato però l'odio seminato da alcune presentazioni giornalistiche. E ha quindi deciso di raccontare alcuni dei sacrifici fatti dai preti ai quattro angoli della Terra. In Angola. "Ho dovuto trasportare decine di bambini affamati in mezzo ai campi minati a causa della guerra del 2002 tra Cangumbe e Luena. Ho dovuto seppellire decine di bambini morti durante il loro esodo in fuga dalla guerra. Abbiamo salvato la vita di migliaia di persone nel Moxico. Abbiamo potuto fornire istruzione e scuole a più di 110.000 bambini". Padre Martin Lasarte ce l'ha indirettamente anche con l'Onu, visto che ha dovuto soccorrere insieme ad altri preti circa 15mila persone perché gli alimenti non arrivavano. La tesi sviluppata dal sacerdote nella lettera per il New York Times è chiara: quelle che presenta non sono notizie interessanti per i media e di conseguenza vengono ignorate. Per questo non vengono raccontate le storie di preti come padre Roberto, che ha salvato tanti bambini di strada intossicati dalla benzina che mandano già per guadagnare qualcosa come mangiatori di fuoco. Né coinvolge la storia di padre Stéphane, che insieme ad altri preti organizza ostelli della gioventù come rifugio per giovani maltrattati e violentati. E cita tante altre storie di preti che si prendono cura di bambini accusati di stregoneria e che danno la loro vita, come padre Marc-Aurèle, mitragliato sulla via del ritorno dalla sua missione. Nella sua lettera al New York Times padre Lasarte fa una denuncia. «Seguire un prete "normale" nel suo lavoro quotidiano, nelle sue difficoltà e nelle sue gioie, mentre dispensa vita, senza strepito, alla comunità che serve… questo non vende». Il suo obiettivo non è fare l'apologia della Chiesa e dei suoi preti, bensì evidenziare il fatto che per un prete che si macchia di una colpa si mettono in discussione (o si ignorano del tutto) le opere di chi invece dà la vita per poveri e indigenti. «Insistere ossessivamente (e con tratti persecutori) su di un tema doloroso, perdendo di vista l’insieme dell’opera, produce volontariamente delle caricature offensive per il sacerdozio cattolico – per le quali io mi sento offeso», aggiunge padre Lasarte. Per questo chiude la sua lettera con un appello, cioè chiedendo ai giornalisti di ricercare la verità per crescere umanamente e professionalmente.... Questo mi pare importante Pinopin, altrimenti si butta via il bambino con l'acqua sporca... Saluti ancora
Mercoledì 16 Agosto 2017, 16:22
1° Buongiorno Pinopin, il problema esiste, è insulso cercare di sminuirlo.... E' strano però che quando il capo della chiesa, che a me non sta molto simpatico, ma questo non c'entra niente, nel momento in cui non si nasconde, si prende insulti francamente meschini. Entriamo nel merito. La chiesa è quella che fa più di tutti una strenua lotta contro la pedofilia... E' un problema che parte da lontano e qui salto un passaggio altrimenti mi dilungo, ma sappia che oltre il 70 % dei preti pedofili è omosessuale e questo è un ulteriore problema sorto in tempi lontani e con papa Ratzinger che (si è preso molti attacchi per questo) ha di fatto vietato agli omosessuali di prendere i voti. Lei parla di risarcimenti da parte di diocesi americane... Non ho mai visto risarcimenti da parte del ministero della pubblica amministrazione, dello stato, di qualche partito o qualche organizzazione risarcire perché un suo membro è stato beccato...neanche con il famoso caso del forteto toscano, anzi, insabbiato sebbene l'onorevole Meloni in un suo intervento alla camera dei deputati abbia denunciato con forza questo schifo. Di certo saprà che fino a qualche anno fa c'erano negli USA degli studi di avvocati che istruivano per bene i genitori di ragazzini iscrivendoli a scuole cattoliche per poi imbastire delle denunce fake... tanto la chiesa è scema e paga. Non voglio nascondere niente e tantomeno sminuire, ma vorrei anche dire che emeriti personaggi italiani, politici e non, si sono spesi in favore di leggi per la pedofilia fino a promuovere la pornografia dentro le scuole e parlo di scuole primarie all'insaputa dei genitori... Se dico i nomi mi censurano ma basta cercare...ma ovviamente quando si tratta di loro mica si sparla, no, è cultura, è libertà, è amore...no? Allora sa cosa le dico caro amico... mi spiace molto che la pedofilia sia vista non tanto per quello che è, un vero e proprio abominio, ma come arma contro la chiesa.... di fatto la pedofilia sembra esistere solo quando c'è di mezzo un prete... Saluti
Mercoledì 16 Agosto 2017, 16:02
Beh, hanno fatto anche una miss Italia che non era proprio bianchissima... In tutte le manifestazioni sportive ci sono atleti di colore o non proprio indigeni e nessuno ha mai fatto obiezione. Voglio essere buono dicendo che è solo ignoranza, così, per non infierire. Ma poi, dove è scritto che "canta Verona" è riservato solo agli italiani? Non sono riuscito a trovare il regolamento...
Mercoledì 16 Agosto 2017, 14:38
Con lo stesso ragionamento bacato allora cosa si dovrebbe fare con la Spagna, l'Egitto, l'Inghilterra e tante zone del mondo dove sono stati uccisi dei nostri connazionali? Boicottiamo o lo facciamo solo quando c'è di mezzo un animale?
Mercoledì 16 Agosto 2017, 13:07
Scusate se mi inserisco, ma solo per aggiungere che oltre alla sua allergia per gli italiani e lode sempre e comunque verso gli immigrati ("dovremo imparare da loro" così disse), da un punto di vista strettamente istituzionale ebbe un comportamento offensivo durante la parata del 2 giugno, proprio verso quei militari dello stato che le garantiscono la sicurezza e le permettono di avere in agosto una spiaggia tutta per lei allontanando i cittadini.
Mercoledì 16 Agosto 2017, 13:01
Gli svizzeri sono noti anche per come sono ligi alla pulizia dei luoghi, del rispetto delle regole, dei limiti stradali, ma il tutto a casa loro....ma appena attraversano il confine di tutto e di più...
Mercoledì 16 Agosto 2017, 12:41
E se stai zitto tu, non è meglio? Quando non sapete argomentare attaccate la persona... tra l'altro in modo dispregiativo... che meschino...
Mercoledì 16 Agosto 2017, 12:31
Ho letto anch'io Filippo Facci...e copio incollo l'ultima sua parte dell'articolo..."Ma a parte questo, ancora più in generale, si ricava l'impressione che quando una persona non ha il «fisico» del ruolo, e oltretutto lo trascende, forse dovrebbe cambiare mestiere. E lo scrivo senza essere entrato nel merito - faccio notare - di nessun contenuto a cui pure furono dedicati articoli interi: la campagna per scrivere al femminile alcuni nomi e professioni, il suo darsela a gambe e serrarsi in ufficio quando i grillini impazzavano a Montecitorio, certa arroganza nell'applicare le regole della Camera, le prediche contro gli spot in cui le donne fanno le casalinghe, le paranoie sul sessismo e sul femminicidio, le bandiere di Montecitorio a mezz'asta per l'8 marzo, le improbabilissime proposte politiche e «tecniche» a Mark Zuckenberg di Facebook, la frase infelice sull'architettura del Ventennio, l'invenzione sui simboli del nazismo che in Germania non ci sarebbero più, il mancato applauso al passaggio della Brigata Folgore il 2 giugno, l'intestarsi battaglie - in pratica - su temi politici che spetterebbero agli organi democraticamente eletti, non a lei. Battaglie che lei preferisce perdere da sola."... mi sembra un bel riassunto dell'inutilità di questo personaggio.
Mercoledì 16 Agosto 2017, 11:44
Ma che senso ha parlare degli ebrei? Il resto del mondo ha l'esclusività della pulizia personale? Per quel che mi riguarda, e non sono il solo, inglesi e francesi non è che siano molto brillanti per la pulizia...in genere... e mi fermo solo a loro... di altri ce ne sarebbe da dire. In realtà è solo un cartello antisemita e vergognoso... da ottimista verso il genere umano spero che sia solo per ignoranza... ma sono troppo ottimista.
Lunedì 14 Agosto 2017, 21:23
Se la Boldrini non capisce perché la insultano, è inutile che speri che glielo spieghi un giudice... e comunque da Berlusconi, Dini, Prodi, Brunetta, la Carfagna, Ferrara.... per non parlare di Adinolfi massacrato ogni giorno e minacciato di morte, non solo lui, ma anche i figli... evidentemente il grande Montanelli aveva più che ragione, la legge con gli amici si interpreta e con i nemici si applica... per la sinistra questo è vangelo.