Odaldelta
9 Maggio 1942

Commenti pubblicati:
Venerdì 14 Dicembre 2018, 12:45
Il Natale antifascista, l'Ampi nella culla metterà Curcio, il PD invece Cesare Battisti come antifascista..., la società psicoanalitica italiana ha indetto un convegno straordinario prima di Natale, fonti che vogliono rimanere nell'anonimato affermano che ci saranno novità eclatanti.
Venerdì 14 Dicembre 2018, 11:22
Arrestato uno sfruttatore della prostituzione, dovrà scontare la pena in una casa per appuntamenti...,ahi, ahi, ahi, avanti col prossimo! Arrestato un Onorevole, dovrà scontare la pena..., tutto da ridere! Viva la fantasia, olè!
Giovedì 13 Dicembre 2018, 16:27
"Anche dopo morto fa paura", bene molto bene, Lui più grande del Re, Lui più grande del massone Garibaldi Lui...,imperituro nella Storia viene ricordato e studiato in tutto il mondo, e voi..., paura per ignoranza, non offendetevi, non intendo stigmatizzare le differenze, ahahah, quello che fece per il suo Popolo è ineguagliabile, nemmeno tutti i politici dal dopoguerra fino adesso seppur messi insieme non valgono una sua unghia.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 15:06
E' già, secondo il tuo pensiero...! Secondo te politicamente, culturalmente e, perchè no anche civilmente siamo tutti sullo stesso livello? Però non ricordo in nome di chi e di che cosa? Di danni certe morali (magari democratiche) e fedi, di enormi colpe come medaglie appiccicate ne hanno tante.
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 12:41
Anche per te compagno razzista esistono gli aggettivi? No razzista no, diciamo xenofobo, no, non va bene tali aggettivi...essi vanno bene appiccicati ai truci locali e se di destra ancora meglio!
Mercoledì 12 Dicembre 2018, 11:52
Mah..., non capisco "di buona famiglia", perchè questi distinguo? Forse se non erano di buona famiglia era pensabile o giustificanile? E poi cosa s'intende per buona famiglia...che sono ricchi o agiati? A me da questa impressione scusate, se poi dobbiamo appiccicarci qualche aggettivo perchè "buona", se non sono capaci di educare la loro prole, cos'è..., pagato i danni è tutto a posto? Ma fatemi il piacere, le BUONE FAMIGLIE erano quelle di una volta.
Domenica 9 Dicembre 2018, 19:29
Speculazioni politiche...? Lei non conosce il significato delle parole, i fatti sono fatti, non speculazioni, ma alle scuole quadri non vi insegnano a non fare brutte figure? Certo che se i cattocomunisti sono così "si proprio ciapai mal", essere somari non è una colpa perseverare si!
Domenica 9 Dicembre 2018, 11:26
Che tristezza e che imbarazzo il tweet di Laura Boldrini che ha approfitttato della tragedia delle giovani vittime di Corinaldo per prendersela ancora una volta contro la sua ossessione Salvini. Lo ha accusato di non essere andato subito ad Ancona presupponendo che un ministro dell’Interno debba avere il dono dell’ubiquità, visto che Salvini era a Roma per la manifestazione da tempo programmata. Ma il programma prevedeva già che il ministro dovesse raggiungere la località marchigiana nel primo pomeriggio, appena terminata la manifestazione, come infatti è stato. Ma la Boldrini, una volta resasi conto che il ministro era già in viaggio per le Marche, ha voluto comunque gettare veleno sul leader della Lega, rimproverandolo di essere salito sul palco a Piazza del Popolo. Ecco, infatti, cosa ha scritto la Boldrini sul proprio profilo social: “Un Ministro dell’Interno serio si sarebbe precipitato ad #Ancona dove stanotte sono morti sei giovani e ci sono decine di feriti #Salvini invece ha altre priorità: fare un comizio ai suoi militanti. Non perda altro tempo, vada subito nelle #Marche”. Che tristezza questo tweet, le rimproverano gli utenti sul suo profilo social. C’è chi parla di sciacallaggio, chi le rinfaccia che lei per prima non ha mai brillato per essere presente in occasione delle tragedie di tante donne, da Pamela Mastropietro a Desirée Mariottini. Le rimproverano di non essersi fatta vedere ai funerali delle vittime del ponte Morandi. Il buon senso avrebbe dovuto suggerirle di tenere un basso profilo, quanto a sensibilità non può proprio dare lezioni a nessuno. “Stavolta è lei che strumentalizza questo evento per fini politici. Finora l’ho sempre sostenuta e difesa, oggi abbia la decenza di tacere”, scrive una sua ex sostenitrice. “Non hai rispetto neppure per queste povere vittime, pure di trovare un pretesto vi attaccate ad ogni cosa”. Persino i suoi followers le consigliano di tacere. Che figura.
Domenica 9 Dicembre 2018, 07:37
La strage di Corinaldo al concerto di Sfera Ebbasta? Per Laura Boldrini è un'occasione perfetta per attaccare Matteo Salvini. Già, perché l'ex presidente della Camera punta il dito contro il leghista, "reo" di non aver annullato l'appuntamento a piazza del Popolo a Roma, gremita di leghisti. Salvini, ovviamente, nel pomeriggio si è recato sul luogo della strage. Ma alla Boldrini non è bastato, infatti su Twitter ha scritto: "Un ministro dell’Interno serio si sarebbe precipitato ad #Ancona dove stanotte sono morti sei giovani e ci sono decine di feriti #Salvini invece ha altre priorità: fare un comizio ai suoi militanti. Non perda altro tempo, vada subito nelle #Marche". Ogni commento è superfluo. AGGIUNGO, ma questa Sig.ra quante volte è andata al capezzale delle vittime delle sue "risorse", o ai funerali? E' proprio vero le donne e gli uomini di sinistra sono una sotto specie politica geneticamente modificata da turbe psichiche risalenti a 200 anni fa.
Domenica 9 Dicembre 2018, 07:22
A volte mi domando se ci sono più cretini, farabutti, ladri, ecc..., che persone a posto con cervello.
Sabato 8 Dicembre 2018, 17:21
C'è un tedesco a Berlino... no, per la verità sta nella regione della Turingia, dove è capogruppo di Alternative Fur Deutschland (Afd), il partito sovranista che in Germania è anche il primo partito d'opposizione al Bundestag, con il 12,6% delle preferenze raccolte alle elezioni politiche del 2017. Si chiama Bjorn Hocke e è considerato uno dei dirigenti più in vista del partito guidato da Alice Weidel. In una intervista all'Huffingtonpost, Hocke svela la sua totale ammirazione per il leader della Lega Matteo Salvini, forse l'unico o uno dei pochi dirigenti politici tedeschi a schierarsi in modo aperto con il vicepremier e con l'Italia, dato che la stessa Alice Weidel ha espresso più volte critiche se non contro Salvini, contro il nostro Paese. "Salvini per me è un esempio e penso che l'attacco nei suoi confronti e verso il Governo italiano sia stato un errore. Ritengo infatti sia necessaria una riforma strutturale dell'intero sistema capitalista. Dal punto di vista economico non è infatti sostenibile alcuna crescita in questa direzione" dice Hocke. "Sono decenni che in Germania la crescita della produttività non corrisponde alla redistribuzione equa della ricchezza, bensì all'abbassamento salariale e pensionistico e al tragico sviluppo della povertà tra gli anziani. Di questo passo nel 2035 il 50% dei pensionati della Germania avranno una pensione di meno di mille euro lordi al mese. Per questo capisco l'Italia quando critica la politica economica tedesca".
Sabato 8 Dicembre 2018, 08:55
Lo trovo giusto. TROVO STRANO però che questa notizia non compaia: I cuscini neri con il profilo del Duce e i fasci littori, il simbolo della Decima Mas. Una gondola fascista “turba” la sensibilità democratica sul Canal Grande. L’Anpi veneta è a rumore. A scatenare l’ultima polemica su fascismo e antifascismo – dopo il calendario del Duce- è una delle tipiche barche veneziane appartenente al gondoliere Roberto Siebessi, che avrebbe anche pubblicato una foto su Facebook circa un mese fa. Scatenando il “dies irae” che ancora non si placa: prima lo sdegno del presidente dell’associazione dei gondolieri, Andrea Balbi, che ha sanzionato il rematore intimandogli di rimuovere i simboli mussoliniani. Non poteva mancare l’Anpi di VENEZIA, che chiama a raccolta tutto il mondo evocando paure: “Non si tratta di goliardate ma di fatti di fronte a cui le istituzioni devono prendere posizioni”. Poi è la volta dell’Istituto veneziano per la storia della Resistenza. L’associazione dei partigiani ha anche auspicato l’intervento della magistratura. Nient’altro? Siamo al ridicolo. Fare un giro sul web per credere. A divertirsi più di tutti sono gli utenti dei social per nulla preoccupati di un colpo di Stato sulla Serenissima. C’è ovviamente chi concorda con il presidente dell’associazione dei gondolieri quando dice che un simbolo come la gondola non debba essere investito di coloriture politiche o nostalgiche. Ma nessuno che parli di offesa alla sensibilità democratica o peggio ancora di un’onda nera pronta a travolgere rii e campielli. “Sembra la barca di Junio Valerio Borghese, il comandante della Decima Mas”, chiosa un utente. “Io la trovo fantastica. E poi ognuno è libero di fare ciò che vuole con la sua gondola. Se avesse avuto il che Guevara non succedeva nulla.. Quindi fatevi meno seghe mentali e lasciate il mondo in pace come è”, leggiamo nella sezione commenti. Un altro concorda con questa osservazione, scrivendo: “Stavo per scrivere la stessa cosa. Aggiungo…e per fortuna che siamo in un paese libero!”. Segue una risposta: “Anche quella con Stalin non avrebbe fatto scalpore….(e poi Stalin mica ha fatto del male….mica ha ucciso persone….mica era una persona cattiva…..)”. Ancora: “Saranno pure affari suoi, la gondola è sua”, scrive un utente fb. Un altro sceglie l’umorismo, come si dovrebbe: “Ma se devo sopportare le faccie di Renzi e compagni vivi permetterai che questi cuscini mi facciano solo star bene”…Ancora: “Domani vado a farmi un giro con quella gondola, e quando al termine della gita il gondoliere mi chiederà il conto gli risponderò: ME NE FREGO!”, ironizza un altro. “Che pericolo possono rappresentare due cuscini con la faccia del Duce? Ricordo che, secondo giurisprudenza, l’apologia di fascismo è ravvisabile solo se certi comportamenti sono tesi al sovvertimento dell’ordinamento costituzionale. Che cosa possono avere di sovversivo due cuscini?”, ragiona un altro. Per finire al “Gondoliere sindaco subito”.Eppure l’Anpi auspica una punizione esemplare e con parole di un anacronismo sconcertante spera di rovinare lavorativamente il gondoliere: “Educativo e pieno di significato sarebbe il ritiro della licenza al gondoliere amante del fascio. Ci aspettiamo che, di fronte a questi episodi, chi ha voce più alta di noi se ne dissoci e li condanni, dichiarando inammissibile, in Italia e a Venezia, la riproposizione di una mentalità intollerante, basata sulla sopraffazione e la violenza, incompatibile con i nostri fondamenti democratici. Non dirlo in queste occasioni è sconfessare la Costituzione Italiana”. Senza parole.
Giovedì 6 Dicembre 2018, 13:13
Fa parte della politica, infatti è stato eletto e deve portare a conoscenza la popolazione e ad essa ne deve rispondere, privilegio che non è concesso a un magistrato, per il momento e me lo auguro.
Giovedì 6 Dicembre 2018, 13:03
E con questo a quanti siamo? Nulla da esternare il Sig magistrato Cascini?
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 16:08
Come non si possono commentare le sentenze..., ma devono essere accettate, mio avviso sarebbe opportuno visto l'incarico di un componente del CSM di astenersi a giudizi personali visto la carica che occupa. E siccome la democrazia parola che viene manipolata secondo il proprio tornaconto esiste chiamiamola diversamente, perchè essa tale non è.
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 15:50
Politicamente..., più sputate addosso a Salvini più cresce in popolarità, ancora non avete capito che nell'aria aleggia un pensiero che accomuna perlomeno maggioranza degli italiani almeno quelli che hanno una maturità e che si domandano: che sia veramente cominciata la fine di questo becero buonismo cattocomunista?
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 15:22
Per l'appunto, poco importa se a Lei piacciono bon fa testo.
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 14:08
Non serve, sappiamo che fai copia con Toscani, ma la maggioranza relativa degli italiani non ti ascolta e poi sei un signor nessuno che fa battute stantie da cabaret anteguerra.
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 14:01
Precisazione:"mio Zio aveva ragione" Già, potrebbe anche diventare un mio futuro nickname, tanto ormai la strada è obbligata e a senso unico.
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 13:56
Red, il tuo pensiero si rafforza sempre più, si screma nelle risposte, fino ad arrivare al punto dove non ti sarà più consentito di commentare. il motore del pensiero deve essere omologato. Dialogheremo per telepatia e anche criptata o codificata, fino a quando..., avremo vita.
Mercoledì 5 Dicembre 2018, 13:44
Dai che spettegoliamo sui rom e la loro cultura, dunque se fosse un caso capirei ma tiriamo le somme su tutti i casi tra furti, rapine, omicidi, incendi, incesti, raggiri, truffe, ecc...ecc..., cosa c'è di umano in loro? Totale..., il risultato è che incontestabilmente mio Zio aveva ragione.
Martedì 4 Dicembre 2018, 13:12
Come darti torto...fanno leva sull'empatia sentimento naturale che possiede l'umanità. Ma lo scopo è recondito, ha un secondo fine, renderci responsabili di questi fatti ricattarci moralmente. L'umanità fin dai primordi e stata in guerra con se stessa oggi come allora e, giustamente come ricordi le immagini servono per veicolare, non per dare una risposta, non per risolvere questioni, anzi se mancano bisogna provocarle, manipolarle, renderle credibili affinchè ci si concentri su quel punto, non si va all'origine, alle responsabilità, alle verità, non si vuole risolvere il problema, perchè è irrisolvibile, non ci sono riuscite le fedi, che a loro volta ne hanno approfittato, trovando loro stesse basi di partenza della loro vita, gli stati e le nazioni a loro volta le usano per liberarsi dai loro problemi scaricandoli ad altri stati. TROPPO COMODO guardare il microcosmo per non prendersi il telescopio e guardare il macrocosmo. Un'altra T, di Calcutta.
Lunedì 3 Dicembre 2018, 20:24
Franco, Franco, Franco.....
Lunedì 3 Dicembre 2018, 20:16
Sarebbe opportuno che tanti riflettessero su queste due righe sicuramente tanti cretini non farebbero la figura che fanno.
Lunedì 3 Dicembre 2018, 20:07
Siamo seri, è la punta di un iceberg, capisco la buona fede e la generosità di aiutare ma voi credenti non avete l'autonomia matura di scegliere personalmente chi ha bisogno dovete per forza scegliere un intermediario, potrei capire se foste buggerati da una banca...mica tutti sono laureati in economia e commercio o esperti di borsa, in fin dei conti un'opera diciamo "pia" la potete fare personalmente oppure è pigrizia se non diffidenza e paura di essere raggirati da migliaia di falsi mendicanti e poveri? Comunque sia la vostra scelta sarete buggerati credete a me, che nulla vi chiedo. Al prossimo caso prometto di raccontarvi un caso a me successo di cui sono stato testimone.
Lunedì 3 Dicembre 2018, 13:30
Le risorse boldriniane se lo meritano, oppure siamo noi a meritarci tali risorse?
Lunedì 3 Dicembre 2018, 13:20
Altra buona notizia, per alcuni, brutta per altri. Non voglio essere di parte e allora mi correggo:per alcuni bella notizia, brutta per altri, ahahahahah
Lunedì 3 Dicembre 2018, 10:26
Il Natale è la festa della Natività, ricorda la nascita di Gesù, le maestre laiciste non hanno diritto di stravolgerne il significato altrimenti siano coerenti e il 25 dicembre, giorno che per loro non ha alcun senso sacro, vadano a lavorare. Questo è il messaggio contenuto in un video di Giorgia Meloni che sta spopolando in rete e sta suscitando le ire degli utenti laicisti. Mi sembra giusto, e condivido, è già, ma davanti ai soldi e al non far niente la fede ideologica si piega,... però dai...vuoi mettere quanto siamo brave e rispettose del prossimo proprio come brave cattocomuniste, eh ve lo siete meritato perchè tali siete.
Lunedì 3 Dicembre 2018, 08:19
Fornero...ce lo chiede l'Eeurpa. Flavio Gobbo...ce lo chiede il Vaticano...ahhahahahah
Domenica 2 Dicembre 2018, 19:43
Matteo Salvini: «Sicurezza, cosa ho fatto per il Veneto e Venezia» Matte Renzi: «Sicurezza, cosa ho fatto per il Veneto e Venezia» AHAHAHAHHAHAHAHAHA