scoltatonono
1 Gennaio 1918

Commenti pubblicati:
Martedì 19 Giugno 2018, 16:13
Non ci vedo nulla di strano, così è come dev'essere. Anzi, meglio muoversi.
Lunedì 18 Giugno 2018, 11:35
Io trovo la battuta davvero innocente, anzi, non è nemmeno una battuta ma quasi un complimento. Poi detto da Belen è proprio paradossale. Più che Belen, ormai è Velen!
Giovedì 14 Giugno 2018, 17:50
Oh bravo coco, finalmente se capimo. Prossima volta parlemo de robe serie: quando ti ne ridà ea Gioconda?
Mercoledì 13 Giugno 2018, 19:42
Eo so, eo so... ma no te te immagini quanto che me brusa! Saeudi vecio
Martedì 12 Giugno 2018, 17:53
Cio coco, prima ti ne restutuissi ea Gioconda, e dopo ghe ne riparlemo. Hai capito?
Lunedì 11 Giugno 2018, 18:20
Sempre peggio, città allo sbando. Ci sono ancora i tornelli per il bestiame, a proposito?
Sabato 9 Giugno 2018, 13:11
Che degrado. Venite a fare un giro oltralpe e fatevi due domande.
Lunedì 4 Giugno 2018, 21:44
La gallina che canta è quella che ha fatto l'uovo! Adesso i tempi cambiano, era ora!!!
Giovedì 24 Maggio 2018, 07:27
Questo dimostra l'ipocrisia del Venetino che sa solo gridare "IndipendenSa"! Scommetto che se fosse stata tedesca e benestante avrebbe ottenuto l'impegnativa, gli ossequi e pure gli auguri a Natale.
Mercoledì 16 Maggio 2018, 12:46
Se capito da quelle parti, con me cascano male. Credono di aver ragione solo perché oggettivamente stanno sulle strisce, evidentemente non hanno mai fatto i conti con uno stuolo di strapagatissimi avvocati. A presto ragazzi!
Mercoledì 9 Maggio 2018, 20:49
Vi dico solo che dal punto di vista della manodopera e del costo della forza-lavoro, in Europa siamo considerati alla pari dell'Ungheria. Questo significa che non produciamo niente che contenga valore intrinseco (a parte piccole realtà artigianali) e siamo costretti a svendere la nostra forza lavoro. Manca un'imprenditoria lungimirante e che non miri solamente a farsi la villa e la macchina. Consoliamoci: in futuro andrà sempre peggio.
Mercoledì 9 Maggio 2018, 20:43
Solita solfa. Apriamo gli occhi: in Austria a parità di professione si guadagna il triplo e la vita costa uguale. Parliamo di un Paese vicinissimo, non dell'Australia. Fonti: ci vivo.
Sabato 28 Aprile 2018, 20:38
Ma smettetela di tirarvela tanto per una città che cade a pezzi. Io mi vergogno quando sento i miei colleghi tedeschi e austriaci, tutti delusi dallo stato in cui versa la città. Vucumprà ovunque, zingare in stazione, negozi cinesi dappertutto, difficilissimo trovare una Murrina originale se non da Venini in Piazza San Marco... devo continuare?
Sabato 28 Aprile 2018, 16:43
Infine c'è una cosa che non capisco: con tutti sti milioni di turisti (e non ditemi che tutti si portano il panino da casa, che ogni volta gli hotel i ristoranti sono strapieni!), è possibile che la città sia così sporca e cada a pezzi? Dove vanno a finire tutti questi soldi?
Sabato 28 Aprile 2018, 16:41
Tutta questa vicenda sta diventando una barzelletta. La soluzione per un turismo più educato è una gestione vera dell'accoglienza, che scoraggi i turisti fai da te e che distribuisca e indirizzi adeguatamente il flusso turistico. Come si fa: promozione mirata e controllata nei territori d'origine, coordinamento e pianificazione. Ma certo, è più facile trattare la gente come bestiame.
Lunedì 16 Aprile 2018, 13:52
Soldi soldi soldi, chi ha tanti soldi vive come un pascià, e a piedi caldi se ne sta.
Lunedì 16 Aprile 2018, 13:51
Non è colpa solo sua. Spesso si chiede ai locali o ai conoscenti se si può affrontare il percorso, e immancabilmente la risposta è: "Ma ssiiii, è facilissimo! Vai pure tranquillamente!". Appena sentite questa frase, cambiate sentiero.
Sabato 14 Aprile 2018, 00:36
Hai stancato. Una volta i tuoi commenti strappavano un sorriso, adesso è sempre la solita, identica, prevedibile solfa, con risata finale e saluti a Enrico. Su, cambia argomento che è vecchio.
Sabato 14 Aprile 2018, 00:34
L'unico che rode qui sei tu. A volte basta chiedere aiuto. Non vergognarti.
Venerdì 13 Aprile 2018, 18:03
Chi disprezza compra. Il nome "prosecco" è stato citato numerose volte in questo articolo, nel quale si menziona un vino prodotto dal Toscani. È evidente che questo individuo sa come farsi pubblicità, toccando nel vivo le corde che subito attirano l'attenzione di tutti. La soluzione? Non badarlo. Certo, una presa di posizione ufficiale non fa male.
Mercoledì 11 Aprile 2018, 22:04
Ve lo hanno proprio lavato bene il cervello, eh. Ringraziare chi ci dà lavoro? L'ultimo che l'ha detto è stato Fantozzi.
Mercoledì 11 Aprile 2018, 21:45
Ovviamente con il lavoro. Non con la schiavitù. Ormai ci hanno lavato il cervello talmente bene da non lasciarci vedere alternative. Come sapete io vivo all'estero, poco distante: qui al sabato e alla domenica è (quasi) tutto chiuso, si sta in Famiglia come è giusto che sia. Le spese si fanno al più tardi al venerdì, o comunque in qualsiasi altro giorno, visto che si finisce di lavorare tipicamente alle 16. Dimenticavo: si guadagna non il doppio, ma il triplo rispetto al nostro Veneto. Eppure non ci manca nulla per essere come questi qui. Forse imprenditori un po' meno egoisti e che non pensano solo a farsi la villa e la macchina sulle spalle dei malcapitati che lavorano alla Domenica per loro. Provo tanta rabbia.
Mercoledì 11 Aprile 2018, 16:56
Ci vuole coraggio a dire che l'operosità Veneta porta a lavorare il Sabato e la Domenica. Sveglia, non è più il 1950, nei Paesi più ricchi e benestanti di noi (vedi il Nord Europa), la settimana lavorativa si accorcia e la gente guadagna pure di più. Che gli imprenditori locali si facciano due domande, prima di proporre i soliti contratti imbarazzanti facendo leva sul fatto che la gente ha bisogno di lavoro. La gente non ha bisogno di lavoro, ma di SOLDI per VIVERE, volete capirlo?
Mercoledì 4 Aprile 2018, 19:45
Mi dispiace Steyr. È l'incubo che non si vorrebbe mai vivere; spero che almeno tuo fratello abbia la forza e il coraggio di guardare avanti, nonostante le circostanze. Un abbraccio.
Mercoledì 4 Aprile 2018, 10:53
Lascia perdere, Steyr, gli altoatesini non sanno parlar d'altro che di indipendenza, ma non sanno nemmeno cosa vuol dire. Appena otterranno il passaporto austriaco, inizieranno la stessa pantomima con i colleghi d'oltralpe!
Venerdì 30 Marzo 2018, 12:26
Grazie, ma non interessa a nessuno! Ritirarsi e fare una vita onesta come tutti proprio no? Rassegnatevi, i tempi del bello e dannato sono passati, non resta che raccogliere i cocci e invecchiare dignitosamente, per quanto possibile.
Giovedì 29 Marzo 2018, 20:02
Poi non ho capito chi è sto Enrico... mah
Martedì 27 Marzo 2018, 15:57
Ci vuole coraggio a chiamarlo Hotel. Tutto è rimasto fermo agli anni 50, perfino le imposte cadono a pezzi. Fatevi due risate su Tripadvisor... Saluti!