cilindro

Commenti pubblicati:
Domenica 15 Luglio 2018, 21:55
Mi scusi Direttore, ma a me preoccupa soprattutto il fatto che di fronte a un'aggressione, senza dubbio gravissima e inqualificabile ma uguale a tutte le aggressioni che avvenivano dieci, venti o cinquanta anni fa, uguale a quelle contro cui mi metteva in guardia mia madre quando ero bambino, uguale a quelle che ci sono sempre state e ci saranno sempre perche' di figli di buona donna e' pieno il mondo, di fonte a un'aggressione si e' voluto mettere sotto accusa un'intera categoria di persone, un'intera etnia, un'intera "razza". Sbaglio a preoccuparmi di questo? E va be', me ne faro' una ragione. PS: se ogni tanto anche questo giornale si ricordasse di menzionare le statistiche secondo cui TUTTI I REATI CONTRO LA PERSONA sono in calo da anni, non sarebbe una cattiva cosa.
Sabato 14 Luglio 2018, 18:45
Voglio proprio vedere come se la cava stavolta Salvini. I clandestini sono stati raccolti da una nave militare ITALIANA nelle acque territoriali ITALIANE. Distribuirli in Europa? E chi se li piglia? Riportarli in Libia? Ma se non piu' tardi di due settimane fa c'e' stata una dichiarazione ufficiale della portavoce UE che ha confermato come quelli libici non siano considerati porti sicuri. Veramente, se Salvini riesce a evitare che i clandestini sbarchino qui da noi e' un mago. Ma forse il suo vero scopo e' fare in modo che la colpa dell'inevitabile sbarco ricada su Toninelli, Mattarella o qualcun altro meno furbo di lui. Finche' dura...
Giovedì 12 Luglio 2018, 17:27
A me sembra semplicemente una mera dichiarazione d'intenti, altrimenti chiamata "aria fritta". Nessuna indicazione su come convincere i paesi africani a istituire i cosiddetti "centri di smistamento", su come obbligare i migranti economici a finirci dentro anziche' evitarli come la peste, e soprattutto su come impedire a tutti quelli che comunque prenderanno il mare a sbarcare da noi. Capisco che a tedeschi e austriaci questi dettagli tecnici possano interessare poco, ma a noi si', mi pare. D'altra parte, finche' la gente esulta e nessuno comincia a sentirsi preso in giro...
Mercoledì 11 Luglio 2018, 23:55
Ma infatti! Sta a noi (inteso come Europa) riprendere il controllo del fenomeno e cambiare le carte in tavola.
Mercoledì 11 Luglio 2018, 16:06
Solo dall'Italia sono stati milioni e milioni i migranti che si sono trasferiti nelle Americhe nell'Ottocento e nel Novecento. Si e' trattata di una invasione? No. Si e' risolta nel sangue? No. E allora la questione si pone esattamente nei termini indicati dal Direttore: regole di ingresso, tetti massimi di accoglienza, strategia di medio e lungo periodo. Il che non significa chiaramente pretendere di accogliere e integrare tutti, ma nemmeno illudersi che sia possibile chiudere le frontiere esterne per non fare entrare nessuno. Le capacita' di accogliere manodopera straniera degli Stati Uniti, dell'Argentina, del Brasile erano diverse da quelle dell'attuale Europa? Ovvio che si'. Ma questo significa forse che l'Europa in generale e l'Italia in particolare NON ABBIANO NESSUN BISOGNO di ulteriore manodopera straniera? Io penso che nessuno possa sostenere in buona fede una cosa del genere. E penso che prima o poi si dovra' mettere mano a una legge, la Bossi-Fini, che di fatto IMPEDISCE a chiunque voglia venire a lavorare in Italia di farlo in modo legale (PRIMA trovi lavoro e POI entri? Suvvia! Una regola del genere potra' andare bene per un italiano che vuole lavorare in Australia, non certo per un senegalese che voglia lavorare in Italia!), e che e' il principale ostacolo a qualsiasi strategia di gestione a lungo termine dei flussi migratori.
Mercoledì 11 Luglio 2018, 14:05
UN ANNO di indagini? E Salvini twitta e gonfia la ruota come se avesse fatto tutto lui? Ma vaa...
Martedì 10 Luglio 2018, 15:04
Scherziamo? Il barcone stava affondando e la guardia costiera libica non era in vista, il comandante del rimorchiatore era obbligato a soccorrere i migranti proprio per non rischiare l'incriminazione. I libici hanno pochissime motovedette in rapporto alla lunghezza delle loro coste, e quindi di salvataggi da parte di navi italiane o europee ce ne saranno ancora molti. Va bene tutto, ma fare un caso di Stato per ogni singolo barcone soccorso mi pare veramente troppo.
Martedì 10 Luglio 2018, 11:03
C'e' una cattiva notizia: il Procuratore Spataro DECIDE LUI quali reati sono piu' importanti e quali meno, quali perseguire per primi e quali mettere in coda, perche' in base alle leggi e alla Costituzione la magistratura inquirente e' del tutto indipendente e non e' sottoposta a vincoli o controlli di nessun genere da parte del Governo, del Parlamento e in generale del popolo sovrano. Quindi o si cambiano le leggi e la costituzione, oppure ci si adegua, se non si vuole rischiare di essere indagati per istigazione all'odio razziale. Poi non dite che non vi avevo avvertiti.
Lunedì 9 Luglio 2018, 23:36
"REATI commessi per finalita' di discriminazione o di odio etnico..." "identificazione dei responsabili dei REATI..." "crescita di questo tipo di REATI..." "dare risposta a questo tipo di REATI..." "REATI che devono essere perseguiti..." A me sembra che ci sia troppa gente in giro convinta che se ci sono stranieri delinquenti allora si puo' dire e scrivere quello che si vuole, si puo' fare di tutta l'erba un fascio e mettere sotto accusa non i singoli criminali ma intere comunita'. Bene ha fatto il Procuratore Spataro a ricordare che di REATI si tratta, non di manifestazioni di libero pensiero. Uomo avvisato...
Domenica 8 Luglio 2018, 08:41
Esempio comunissimo, accaduto di recente. Una famiglia cerca una badante per una persona anziana non autosufficiente. Trova una signora ucraina, cioe' extracomunitaria, senza lavoro (ovvio, altrimenti non sarebbe stata disponibile) e quindi clandestina (in base alla legge Bossi-Fini). La signora inizia a lavorare in nero e la famiglia avvia le pratiche per la regolarizzazione. Bene: ci sono voluti DUE ANNI. Due anni in cui non sono stati versati contributi all'Inps, in cui la famiglia e' vissuta nell'incubo che la signora ucraina potesse essere sottoposta a un controllo ed espulsa e quindi la persona anziana sarebbe rimasta senza aiuto, o peggio che potesse verificarsi un incidente domestico e allora si' che sarebbero stati guai grossi giudiziari. Qualcuno pensa che la famiglia non avrebbe preferito mille volte evitarsi tutto questo stress, assumendo una signora italiana? Ma ahime', di signore italiane disposte a lavorare come badante non se ne e' trovata nemmeno una... E allora, siamo sicuri che la normativa attuale sia la migliore delle leggi possibili? Non si puo' proprio fare di meglio?
Domenica 8 Luglio 2018, 00:49
Allora. Qui nessuno, e meno che mai Boeri, dice che si devono fare entrare in italia piu' migranti "nella speranza" che trovino lavoro e paghino i contributi per le pensioni degli italiani. Mancherebbe altro. Come voglio sperare che nessuno sostenga la necessita' di licenziare e rimpatriare gli stranieri regolari "nella speranza" che il loro posto venga preso dagli italiani disoccupati. Non si puo', primo perche' e' illegale, secondo perche' tutti questi disoccupati disposti a prendere il posto degli stranieri non ci sono, e comunque il governo non ha nessuna intenzione di fare una cosa del genere. Il problema e': quanti stranieri lavorano in nero, quindi senza pagare i contributi? Quanti stranieri vengono necessariamente assunti in nero, perche' clandestini, e vengono regolarizzati dopo mesi o anni, con notevole danno per le casse dell'Inps? E' lecito almeno discutere se la legge Bossi-Fini possa essere modificata in modo da affrontare piu' efficacemente questo problema?
Venerdì 6 Luglio 2018, 00:01
PRIMA si fanno gli accordi con i paesi d'origine per poter rimpatriare i non aventi diritto d'asilo e POI si fa la stretta sui permessi di soggiorno per motivi umanitari, caro ministro Salvini. Se no, tutti questi migranti a cui non verra' concesso il permesso ce li ritroveremo per strada, se non peggio.
Giovedì 5 Luglio 2018, 14:55
Che non ci sia nessuna invasione di migranti e' vero, soprattutto dopo le misure prese da Salvini quest'anno e da Minniti l'anno scorso. Purtroppo nei quattro anni precedenti ne sono arrivati seicentomila ed e' difficile non parlare di invasione, anche se nessuno si e' accorto che in gran parte se ne sono andati (austriaci e tedeschi invece se ne sono accorti e come). Verissimo anche che i migranti regolari servono all'economia, solo che la gente che sente questi discorsi pensa ai profughi che non lavorano e si chiede: ma al Vaticano sono matti? Ma soprattutto parlare di migranti in questo momento serve solo a farsi odiare, almeno in Italia. Io consiglierei alla Chiesa di riprendere la questione fra qualche anno, quando i prevedibili disastri compiuti dal governo gialloverde avranno contribuito a raffreddare gli animi.
Giovedì 5 Luglio 2018, 14:41
Se il debito pubblico e' andato alle stelle con l'austerita', figuriamoci dove potra' arrivare con la finanza allegra. Il punto e' che finche' non si comincia decisamente a tagliare la spesa pubblica, non si va da nessuna parte. E invece i partiti che hanno vnto le elezioni spingono nella direzione opposta, vuoi con il reddito di cttadinanza (5S) vuoi con l'abolizione della Fornero (Lega). C'e' solo da sperare che le persone di buonsenso che pure non mancano nel nuovo governo si facciano sentire.
Mercoledì 4 Luglio 2018, 23:43
Mi faccia capire, Direttore: gli obiettivi della partita economica dovrebbero essere, 1) fare la voce grossa in Europa perche' ci sia consentito di sforare i limiti di deficit, e 2) utilizzare il tesoretto ricavato per tagliare allegramente la pressione fiscale (sui piu' ricchi, come da programma del centrodestra). Ma in questo modo il debito pubblico gia' altissimo non rischia di andare alle stelle, con conseguente possibile fallimento del sistema paese come in Grecia e in Argentina? Conosco gia' l'obiezione: meno tasse uguale piu' consumi e piu' investimenti, uguale piu' crescita, uguale piu' gettito fiscale, e i conti magicamente tornano in ordine. Ma, e se cosi' non fosse? Se i soldi in piu' in tasca non fossero spesi per fare investimenti, ma per acquistare costosi e lussuosi prodotti esteri? Possiamo permetterci di fare una simile scommessa sulla pelle delle future generazioni?
Mercoledì 4 Luglio 2018, 14:18
Salvini dovrebbe bersi una camomilla e leggere bene l'intervento di Boeri, prima di lasciarsi andare a repliche stizzite e fuori luogo. Nessuno sta dicendo che sia sbagliato chiudere i porti o limitare al massimo gli sbarchi di clandestini dall'Africa. I concetti che vengono affermati sono i seguenti: 1. moltissimi stranieri entrano clandestinamente in Italia tramite visto turistico fatto scadere, e continueranno a farlo; 2. molti di questi clandestini andranno a fare in nero i lavori che gli italiani non intendono piu' fare (e Boeri fa l'esempio di colf e badanti, dal che si deduce che gli africani c'entrano poco o nulla con il suo discorso); 3. sarebbe piu' conveniente per tutti e in particolare per l'Inps se si trovasse il modo di far entrare questi stranieri come regolari anziche' come clandestini. Questi sono i problemi che il governo dovrebbe affrontare, altro che blaterare di Marte o illudersi che in Italia sia pieno di giovani disoccupati che non vedono l'ora di accudire anziani o fare le pulizie nelle case.
Mercoledì 4 Luglio 2018, 12:20
Scusi? Il PD dovrebbe fare opposizione e difendere il Jobs Act, e' questo il suo ruolo. Possibilmente facendo fronte comune con le altre opposizioni e in particolare con Forza Italia. Il problema e' che i dirigenti piddini sono nella piu' totale confusione e non stanno facendo nulla di tutto questo.
Mercoledì 4 Luglio 2018, 10:45
Occasione d'oro per il PD. Se io fossi il segretario, farei immediatamente la seguente dichiarazione: "il Jobs Act e' il piu' importante fra i provvedimenti approvati dal centrosinistra, e smantellarlo potrebbe avere conseguenze disastrose sull'occupazione in particolare dei giovani; in Parlamento ci opporremo fermamente a queste proposte di modifica, e invitiamo tutte le opposizioni a fare altrettanto". In questo modo non solo si puo' iniziare a fare un fronte comune con Forza Italia che romperebbe finalmente l'isolamento in cui si trova il PD, ma si metterebbe anche in forte imbarazzo la Lega, che dovrebbe scegliere fra appoggiare provvedimenti non certo graditi alla sua base elettorale oppure rischiare di far cadere il governo. Ehi sig. segretario del PD sveglia, sto parlando con lei! Come dite? Ah, non c'e' nessun segretario?
Lunedì 2 Luglio 2018, 15:55
Complimenti alle quattro bravissime ragazze, ma complimenti anche a Salvini. Per una volta, le sue dichiarazioni in merito (a parte l'esagerazione sulla "guerra che ci portano in casa") sono piu' convincenti e condivisibili rispetto a quelle dei politici piddini. Da domani pero' si ricomincia con le critiche, eh.
Lunedì 2 Luglio 2018, 11:44
Il sindaco precedente (Lega) non ha spazzato via una bella mazza, altrimenti sarebbe stato riconfermato a furor di popolo. Non fatevi troppe illusioni sulle prossime elezioni, che avverranno nel 2022, e non sono sicuro che gli attuali governanti saranno ancora sulla cresta dell'onda come ora.
Domenica 1 Luglio 2018, 23:53
"...di fronte agli imponenti flussi migratori che dall'Africa porteranno in Europa centinaia di migliaia di uomini e donne..." Finalmente qualcuno che dice le cose come stanno. Davvero pensate che basti chiudere i porti e criminalizzare le ong per evitare l'arrivo di centinaia di migliaia di africani? Riparliamone fra cinque anni.
Domenica 1 Luglio 2018, 00:32
Ma Salvini e' capace di leggere? Quando Boeri parla di "riduzione dei flussi migratori" intende gli immigrati regolari che trovano piu' conveniente spostarsi in altri paesi, non certo i profughi o clandestini che dir si voglia a cui viene impedito l'ingresso in Italia. Per quanto riguarda la riforma della Fornero, auguri.
Venerdì 29 Giugno 2018, 14:31
"Cosa direbbe Freud in questo caso?" "Direbbe che volevo proprio dire che i fascisti sono come i batteri. E' per questo che era un genio." (da Woody Allen, Manhattan, con qualche piccolissima modifica.)
Giovedì 28 Giugno 2018, 17:17
«Se sei ricco e' facile essere di sinistra perchè non hai un rom o un immigrato come vicino di casa». Un rom non saprei, ma che problema c'e' ad avere un immigrato come vicino di casa? Io ne ho e non mi creano nessun fastidio. E' ancora possibile dire una cosa del genere senza passare per buonisti?
Giovedì 28 Giugno 2018, 00:40
Divertente il dibattito dopo le dichiarazioni del Presidente Conte. Fino all'anno scorso, leghisti e fratelli d'Italia, dai comodi scranni dell'opposizione, gridavano all'unisono: blocco navale! L'ha gia' fatto Prodi nel '97 con gli albanesi! Oggi i leghisti sembrano essersene completamente dimenticati, mentre i fratelli d'Italia, sempre assisi sui comodi scranni dell'opposizione, continuano a sbraitare: blocco navale! Come Prodi nel '97! Qualcuno comincia a rendersi conto che governare non e' una pacchia, a quanto pare.
Mercoledì 27 Giugno 2018, 15:55
"il diverso genera sempre diffidenza, sospetto e spesso malumori, se ci devi vivere fianco a fianco otto ore al giorno." Se il "diverso", come lo chiama il lettore, e' persona educata e civile tutti questi problemi non ci sono. Esistono decine se non centinaia di realta' lavorative dove l'integrazione e' una realta' e non una finzione ipocrita. L'esperienza personale mia e di tantissimi altri dice questo.
Martedì 26 Giugno 2018, 23:26
Il ragionamento del Direttore ha indubbiamente una sua logica, ma messo cosi' potrebbe quasi sembrare una sorta di scommessa sulla pelle dei disperati. Se effettivamente le partenze e quindi gli sbarchi subiranno una drastica riduzione, la scommessa sara' vinta e Salvini potra' puntare alla maggioranza assoluta alle prossime elezioni. Ma cosa succedera' se a diminuire saranno solo i salvataggi, e quindi se dovesse esserci una escalation di stragi in mare? Secondo me e' quello che sotto sotto si stanno augurando in molti, e no, questa volta non mi riferisco ai cattivi fasciorazzileghisti...
Lunedì 25 Giugno 2018, 15:21
Mi pare di intuire che l'occupazione militare delle coste libiche non sia precisamente all'ordine del giorno. Quanto al famoso blocco navale, qualcuno ne ha piu' sentito parlare? Ah gia', ma adesso non governa piu' il PD.
Lunedì 25 Giugno 2018, 15:14
Degrado in Via Sorio? Ma quando mai. L'unico problema per i commercianti e' che e' quasi impossibile trovare un parcheggio.
Sabato 23 Giugno 2018, 00:32
Ordini? Quali ordini, di grazia?