vircingetorige

Commenti pubblicati:
Martedì 17 Gennaio 2017, 15:07
E scorse xe oro cosi' in altro dialetto si esprimevano le cosche al sud. Ma che i rifiuti siano oro lo hanno scoperto anche i comuni con le loro consociate,infatti, sono oro di volte, primo perché non c'è concorrenza perciò sono in regime di monopolio. Secondo perché le loro amministrazioni sono più pesanti di un elefante, tra conigli di amministrazione, vice amministratori, consiglieri,partecipati ecc. La differenza è notevole. La seconda sono un pozzo da cui attingere una volta perche al comune servono soldi, poi con la scusa che l'europa chiede la compensazione complessiva del costo è ale' un'altro aumento. Poi con la pubblicità ti danno la pacca sulla spalla, raccolta differenziata, utilizzo dei rifiuti per produrre energia elettrica, minor spazio nelle discariche ma questo non porta mai alla diminuzione della tariffa, ma sempre a premi di risultato......Perciòha fatto bene il sindaco di turno, cose chiare sul valore compensativo per l'unionedelle società che più mastodontico diventano e più potere acquistano. Tanto poi se manca qualche milione l'operazione è semplice soldi mancanti diviso numero abitanti x mq= sicuro aumento.
Domenica 15 Gennaio 2017, 19:35
Agner ha centrato il problema. Non sono i medici, non è colpa dell'ospedale. La colpa è politica, la scelta di far deventare le Asl come aziende dando un budget in base al numero di assistiti e come dice tirando le orecchie a chi va oltre alle spese spinge sempre di più i medici a npon prescrivere esami, visite, ricoveri e per i ricoverati un paio di giorni al massimo e via..... Zaia si autoispezioni e si metta davanti allo specchi...faccia un po' qul che vuole. Troppo facile prendersela con i medici che salvano vite dovendo usare anche il pavimento di dove lavorano per poi ricevere le ispezioni dagli stessi che hannao crato questo problema tagliando come i rami secchi non miratamente e senza conoscenza del posto.
Mercoledì 11 Gennaio 2017, 08:50
Tipi strani i partecipanti al forum. Perchédanno la colpa agli studenti? Perchénon se la prendono con gli incapaci che creano di continuo questa situazione. Lunedì prossimo a meno che fuori non facciano almeno 12° la situazione si ripeterà. Infatti i riscaldamenti verranno chiusi venerdì sera e riacceso verso le 7 di lunedì mattina. Per risparmiare combustibile, poi che non si faccia scuola che i ragazzi siammalino che i genitori siano obbligati a stare a casa, che il personale tutto della scuola sia in servizio con sciarpa e cappotti o si prendaun malanno non frega a nessuno. Ah già dimenticavo sono dipendenti pubblici quindi colpevoli.
Mercoledì 11 Gennaio 2017, 08:41
Poveretto è caduto sul marciapiede scappando, si è fatto male, e allorasolerte il nostro sistema giudiziariolo ha portato al pronto soccorso, gli abbiamo pagato le cure, eppoi con tante scuse gli abbiamo detto:-attento ti conosco mascherina, birichino non farlo più. E lo hanno riportato in centro. Mentre i carabinieri interrogheranno tuttigli inseguitori per le indaginidel caso.
Lunedì 9 Gennaio 2017, 22:14
Il comico ha trovato 700 mila buone ragioni per cambiar bandiera. Tutti hanno un prezzo? Noi no! Mai tradire i nostri ideali.......700 mila euro, viva l'europa si può fareeeee.
Lunedì 9 Gennaio 2017, 15:05
Cosa c'entranoi tubi? Il fatto èsolo per risparmio, infatti, se io chiudo completamente il riscaldamento per 10 giorni, l'involucro, l'edificio cerca di portarsi alla temperatura esterna. Il suo degrado viene più o meno rapidamente rispetto al suo grado di coibentazione. Poichéla maggior parte delle scuole è vecchia con infissi quasi inesistenti e con un K resistivo del materiale pressoché nullo le scuole sono in questa condizione. Qualsiasi termotecnica poi sarebbe in grado di calcolare le ore necessarie per riscaldare gli ambienti da 12/13 gradi ai 19/20 prescrittidalla legge. Ma poichéconta il risparmio immediato si accende il riscaldamento un'oraun'ora e mezza prima delle lezioni. Ci vorrebbeun sole per fare un delta di 11/12 gradi. Ma all'amministrazione interessa il immediato, poi che i ragazzi, i genitori, gli insegnatisi ammalò, non sono sul loro conto, quindi ininfluenti.MA CHE BARI!
Domenica 8 Gennaio 2017, 15:20
Alcuni autorevoli (??) Big pentasellati non sono d'accordo.....ma appena gli ricorderanno che sono dipendenti della C&soci, abasseranno il capo e ubidiranno. Pensare che all'insediamento tra i due pseudo gruppi sono volati stracci e parolacce. Ma se il due ha deciso ci si deve adeguare, ah si c'è sempre la democrazia del voto on line. Peccato che in rete si possa fare tutto e il contrario di tutto. Più passa il tempo e meno li sopporto, non si possono vedere ascoltare.
Sabato 7 Gennaio 2017, 09:14
Strano,stranissimo!!! Deve essere un novello Arsenio Lupin. In una piazza supersorvegliata dalla solerte polizia urbana, dai nostri lagunari di Catanzaro veneto, Palermo,Nola,Afragola. Il ladro sia riuscito a trafugato le statue del presepe. Meno male che ha puntato solo a quelle.
Mercoledì 28 Dicembre 2016, 17:43
Ma no! il capotreno è incaricato di pubblico servizio e di polizia amministrativa. Lui stende il verbale sull'accaduto,nuemro treno, carrozza descrizione dell'evento, danni presunti al passeggero, ecc. ecc. lui lo inoltra alle istanze superiori, come farebbe per un ritardo dovuto a problemi "interni". Anche perchè al momento si rileva cosa è accaduto, i danni che ha procurato alla carrozza ed al malcapitato passeggero, anzi deve anche premurarsi che la zona sia messa in sicurezza. Percio torno a ripetere il capotreno o il conduttore sono loro che fanno il verbale che deve essere firmato dal passeggero. Mi sa tanto di scontrino fiscale dimenticato o perso quandi bisogna giustificare al padrone la spesa.
Giovedì 22 Dicembre 2016, 14:12
Certo che continuerà a fare il senatore senza problemi con annessi e connessi. La condanna è di primo grado se fai un conto della serva 4 anni per il primo grado, dai 5 ai 6 anni per la sentenza di secondo grado, dai 3 ai 4 anni per la cassazione tra circa 10 anni sapremo se è veramente colpevole. Nel frattempo è presunto......quindi non intacca il suo status. La moralità è un'altra cosa ma bisogna averla.
Mercoledì 21 Dicembre 2016, 12:03
Il bilancio è quello programmatico, in pratica devi solo dire per capitoli quanto spendi e da dove prendi i soldi. Questo non è il bilancio consolidato. Perciò è manifesta incapacità nelle conoscenze economiche e funzionali del comune. D'altro canto hanno bruciato più assessori loro al bilancio che Caligola, almeno lui ha nominato un cavallo al senato era quando chiara l'incapacità di quest'ultimo nel rapportarsi col popolo. Per i Grillini tutto d'un pezzo che comunque difendono l'indifendibile governare non è tenere conto degli scontrini fiscali e delle pezze giustificativi. Però mi sovviene una barzelletta raccontata ai tempi del PC e dell'unità. "Il bambino tornato a casa dice al papà, sai oggi abbiamo imparato che i cocodrilli volano, il papà stupito ma dai chi ti dice queste orripilanti inesattezze, la maestra papà! Ma va e dove lo ha letto.....sull'Unità, si è vero volano bassi però! Sono il meglio che abbiamo amministratori 5s meglio non c'è ne, si hanno qualche problema ma è colpa degli altri dei partiti.....noi abbiamo la rete. Cazzate siete incapaci....Sich lo dice grillo e Casaleggio. Si è vero la raggi è la migliore è colpa del PD, ds,dc,ppi,fi. Viva grillo!
Martedì 20 Dicembre 2016, 13:13
Sono combattuto perché da una parte sarebbe corretto dare solidarietà ai lavoratori. Dall'altra penso a quanti fine anno, primi dell'anno, natali,pasque, compleanni di moglie e figli ho fatto nella mia vitae saltato eventi da turnista. Nessuno ha mai sostenuto di fermare una centrale elettrica per santificare le feste. Così come non ho mai sentito lamentele dai miei compagni di lavoro, ne da parte di carbinieri, polizia, medici, infermieri. Alcuni lavori si fanno per gli altri per far si che possano festeggiare sicuri, al caldo, in buona salute e con la stanza illuminata. D'altro canto capisco queste persone sottopagati e precari quasi obbligati a sottostare non al dovere del lavoro ma al diktat altrimenti te ne vai. Ma questa è un'altra cosa è va combattuta in altra maniera.
Venerdì 16 Dicembre 2016, 10:53
Il solito bla,bla,bla. Della colpa degli altri, stranieri, boldriniani??, ecc. L'importante è trovare un capro espiatorio. Poi la domenica battere le ginocchia in chiesa e dare 50 centro. Di carità lava la coscienZa e permane di sfogarsi nei post. E vero stiamo diventando tutti come napalm. E viviamo su un'altra dimensione quella del nichilismo e co magno mi so a posto, il non ti curar di loro ma guarda e passai purtroppo orami e la consuetudine. Solo che Virgilio a Dante non dice va anche critira e sputativo file. Tanto a qualchiduni bisogna dare a colpa. Sempre al politici di turno.
Mercoledì 14 Dicembre 2016, 10:14
Quando si pensa alla globalizzazione senza regole il risultato è la guerra tra i poveri. Perchè nonostante tutti gli epiteti che leggo sui diversi post quando si parla di lavoro, contro i sindacati, i lavoratori pubblici, i lavoratori privati che non intendono abbassarsi il salario o diminuire le ore di permessi per avere il lavoro. Nessuno ha mai detto che globalizzare senza regole è come riavere il capitalismo dell'ottocento. Quale padrone non vuole avere più profitti? Quale padrone non vorrebbe avere manodopera sempre più a basso costo. Ecco le delocalizzazioni, si perchè se un prodotto fatto in Serbia, Moldavia, Cina, Brasile ecc. costa meno e ci sono meno regole il capitalista si sposta li, come dargli torto. Il problema è l'assenza di regole, prendi l'Europa com'è possibile che vi siano tassazioni differenti, agevolazioni fiscali differenti, incentivazioni statali per portar via il lavoro ad altri. Questo fa parte dell'europa a parole dell'Europa costruita da gente senza scrupoli che al posto delle guerre a ferro e fuoco ha inventato la guerra economica, facendo fallire stati, banche, nazioni. Che differenza c'è tra colpire ave una città con una bomba e colpire il sistema produttivo di quella città? Nessuna anzi con il primo metodo anni 900 dovevi anche ricostruire e incentivare poi la ripresa. Con quello globalizzato ti impossessi del know-how dei pezzi migliori, degli uomini migliori, quindi un investimento. Tutto il resto, quanti sono gli operai, cosa vogliono i cinesi, ecc, ecc, e fuffa. Un vecchissimo libro spiegava queste cose ma era grosso tanto grosso un tomo e di difficile lettura eppoi se lo leggevi eri un estremista. Il Capitale Karl Marx
Giovedì 1 Dicembre 2016, 12:27
Ogni tanto, circa ogni 15'in televisione è mandata in onda la pubblicità. Questo secondo i canoni del marketing aumenta la conoscenza dei prodotti e in conseguenza il loro possibile aumento nelle vendite. Stessa cosa assistiamo piu o meno frequentemente su questi sporadici episodi....pattuglie antidegrado pusher in fuga.....Periodicamente c'è lo sgombero sotto il cavalcavia di marghera, l'allontanamento dei barbara dalla Pam e ora dal iper despar, ecc. ecc. Il giorno dopo tutto torna com'era, in stazione kasba e pusher, stessa cosa nelle vie limitrofe, e così via per le parti invivibile di mestre. Pubblicità appunto che dura il tempo di una lettura dell'occhiello del giornale e sommariamente l'articolo. Altro sarebbe la volontà vera reale di risolvere i problemi, ma ci si nasconde dietro al dito delle leggi, delle mani legate.....insomma la colpa è sempre degli altri.
Venerdì 25 Novembre 2016, 12:50
Purtroppo è più facile di quello che si pensi, gli errori in questi casi creano una catena consequenziale. La mania di utilizzare qualsiasi bottiglia si abbia sottomano per travasare, riporre liquidi più o meno corrosivi, saponi, solventi è frequenti sisma a prescindere se la bottiglia conteneva acqua birra vino latte. L'altra concava è bere a garganella senza guardare annusare cosa c'è dentro specialmente se questi imbottigliamento si fanno in casa. Tutti pensano che la propria casa sia la cosa più sicura che ci possa essere, purtroppo non è così e meno sicura di qualsiasi posto di lavoro, perché non si presta a l'attenzione dovuta. Ultimo ma molto importante è la consolidata mania di odorizzare con odori "piacevoli" quello che piacevole non è anzi, in nessuna fabbrica si sognerebbe di comperare varecchina inodore, ammoniaca con poco odore, solventi tipo l'acqua ragia senza odore. Mentre a casa vogliamo questo perché la varecchina puzza, l'ammoniaca idem, l'acido cloridrico pure, ma la soglia olfattiva tecnicamente la tensione di vapore espressa in ppm molte volte ci salva la vita o quantomeno ci mette in allerta.
Giovedì 24 Novembre 2016, 19:00
Sono convinto che gli studenti leggano, leggano molto di più di qualche sparuto partecipante al forum che invece di entrare sul merito del dibattito delle richieste fatte e dell'atteggiamento del sindaco spara le solite retoriche su partiti, sindacati e carriere varie. La colpa è sempre di scappa e non risponde fare politica vuol dire prima di tutto confrontarsi sulle idee, sul rispetto delle idee, sulla perseveraqnza sul convincimento. Se un ragazzo di 13-14 anni non riceve una risposta e viene minacciato di uscire per dirimenre la questione, non so nella vostra lingua, gerho, cosa vuol dire "ndemo te speto fora" a venezia era palese il voler dirimenre le questioni con la forza, come fanno certi interlucutori che rispondono, scrivono con la pancia, finchè scrivono e partecipano all'etereo e nascosto forum nulla di male (si fa per dire) ma mi chiedo cosa insegnano ai loro figli? non tutte le idee sono rispettabili, dipende molto dai punti di vista e dalla cultura che uno ha, ascoltare il proprio interlocutore anche se non si è d'accordo è cultura conoscenza democrazia, sapere. Saper come la pensano gli altri serve per migliorarci.
Giovedì 24 Novembre 2016, 14:00
Magari sarebbe da scrivere un po' meglio cos'è successo. Una persona adulta, laureata, rappresenta delle istituzioni,ma sopratutto primo cittadino di Venezia ha palesemente invitato un'adolescente a uscire uno contro uno. Mi chiedo qual'è stato l'insegnamento, cosa avrà ottenuto da questo comportamento, lasciando dopo l'ennesimo invito ad uscire la seduta l'incontro, lasciando tutti a bocca aperta. Per fortuna non è stato raccolto l'invito e il ragazzo ha chiesto rispondesse alla domanda. Se questo è un comportamento corretto, giustificabile, democratico, costruttivo fate voi. Una volta se avessi invitato un mio amico ad uscire per dirimere una qustioni vis a vis mio padre mi avrebbe tirato le orecchie e fatto la romanzi sulle idee, sull'esposizione,sulla comunicazione vincente, e sul'inutilità della forza tanto più che c'è sempre qualcuno più forte di te.....si chiama ignoranza oggi al potere.
Mercoledì 23 Novembre 2016, 13:59
Non capisco, il problema è che i bulloni, dado più vite a causa delle vibrazioni si allenano e cadono? Se fosse questo il problema sarebbe prontamente risolvibile. Esistono due principali sistemi in meccanica per ridurre questo rischio, uno è il sistema ad attrito che sfruttando l'elasticità della vite e del sistema di fissaggio viene approntato con rosette elastiche segettate o spaccate "grove" magari accoppiate ad un dado autobloccante che sfrutta l'attrito con un anello di plastica. L'altro sistema è a bloccaggio meccanico, ovvero si utilizza un dado con testa "seghettata" e vite forata, dopo aver raggiunto la coppia di chiusura si inserisce nel foro una coppilia di norma da 5mmm la quale impedisce fisicamente al dado di sfilare. Ma penso He il problema sia un'altra, un errore di progettazione poiché se le vibrazioni riescono a divergenze i due sistemi. ...gatta ci cova. Teniamo conto che le giunzione a bullone, vite dado non devono avere carichi ortogonali o tangenziali ma solo longitudinali.
Domenica 20 Novembre 2016, 09:40
Il NO! è prevalente su tutto oramai c'è sempre qualcuno che da capo popolo on vari interessi riesce a parlare alla "pancia" delle persone a non farle ragionare a far sì che decidano senza documentarsi e qui portarle come delle pecore dove vuole lui con i suoi interessi. Il rafforzamento di questa situazione viene data continuamente a tutte le ore in televisione con opinionisti su ogni vicenda che non hanno nessuna conoscenza dei fatti specifici di cui si parla, ma, hanno un bel faccino o hanno partecipato a qualche isola, fattoria, e/o altro. Partendo da questo concetto qualsiasi cosa si dica su qualsivoglia tipo d'impianto da costruire non troverà mai un ragionamento costruttivo o serio. La soluzione fa comodo ad altre comunità, stati confinanti. Così che per esempio il rigasificatore dovevo essere costruito anni fa a Monfalcone il comitato del no ha VINTO è stato costruito altrove con maestranze e assunzioni del posto. Dove a 50Km in linea d'aria dall'Italia. La stessa sorte toccherà all'impianto GPL. Vorrei entrare nei dettagli mano servirebbe. Meglio bevarase e caparossoli...... e se non ci sono più ci deve pensare lo stato al sostentamento. Tutti d'accordo nessun comitato in questo caso.
Mercoledì 9 Novembre 2016, 11:49
@gazzettino7163, proprio a questo mi riferivo quando scrivevo anni 70, anni in cui se c'era nebbia si poteva "sfiatare" perché non si vedeva, anni in cui i capi reparto dicevano che tutto andava bene. Poi abbiamo scoperto che non era proprio così. Cosa vuol dire la procedura è stata rispettata e si è "fumato" per un minuto, volumi please, analisi delle trasformazioni termiche please. A nessuna azienda piace spendere? Ci sono dei modelli matematici e verificabili al computer di come si può ridurre la mancanza di ossigeno comburente. Di come si può intervenire automaticamente te conoscendo le portate e le velocità di flusso. Non è più così di moda difendere il posto di lavoro e lo capisco. Tanto poi i conti non li fanno sul costo al metro cubo di vapore ma su operai e tecnici. Ad maiora
Martedì 8 Novembre 2016, 19:22
Fumo nero,siamo alle solite, a quante auto corrisponde questo tipo di "fumo"nero? A già non viene contato come tale ma come anomalia d'impianto. Nella combustione il fumo nero corrisponde ad un carenza d'aria, perciò il combustibile è talmente tanto che non riesce a bruciare completamente. Per i tecnici i valori stechiometrici rapporto aria combustibile tipo sono sbagliati e le ricadute degli incombusti e della loro trasformazione termica dovrebbero essere analizzate. Perché fuma nero, perché bisognerebbe atomizzare e in mancanza di aria si dovrebbe utilizzare il vapore per far si che la miscela dovuta al fuori servizio possa bruciare efficacemente ma.... il vapore costa e allora meglio fumare nero tanto con un po' di vento tutto viene disperso e dopo un po' non si vede più nulla. Siamo rimasti fermi agli anni 70 sic!
Martedì 8 Novembre 2016, 13:09
Quanto livore, quanta rabbia. Scatta la gogna mediatica attraverso internet. Ma non vi ricordate quando li votava a piene mani, quando per ordine di Silvio tutti osannavano al dirigente di publitalia ed ai suoi scudiero. Ah, scusatemi sbaglio, nessuno di voi li ha mai votati......
Giovedì 3 Novembre 2016, 13:01
Immagino che i 5 voti "contro" siano dei pentastelle, quelli che credono alle scie chimiche, all'arrivo a breve degli extraterrestri (per alcuni sono già tra noi) e ai zombie. Solo così si può dare della scene ad una informatissima senatrice con il diploma di maestra d'asilo ( Tanto di cappello per il loro valore formativo e pedagogico delle insegnanti) sulla geofisica. Ne sono quasi onorato.
Mercoledì 2 Novembre 2016, 09:03
Ho letto con interesse l'articolo molto interessante. Sono stato un po' deluso perché pensavo fosse stato scritto dalla massima esperta di magnitudo Mw, italiana la senatrice a cinque stelle, colei che navigando in rete ha scoperto attraverso i suoi approfonditi studi di maestra d'asilo gli errori compiuti apposta da istituto italiano di geofisica e dall'istituto americano della scienza comportamentale della crosta terrestre. Pensavo di trovare la sua idea di dov'è L'imbroglio. Purtroppo no, nulla di questo solo un bravo giornalista. Sic.
Martedì 25 Ottobre 2016, 13:04
Doccordissimo, mi sa però che i primi ad essere multati saranno le mamme di quei quattro ragazzini che insistono su venezia, nei pochi campi frequentati rimasti (santa Maria formosa,san giacomo dell,orio) e pochissimi altri. Chi corre per le calli o in strada nova sarà come sempre graziato, perché i vigili o non ci sono o non vedono. Ieri il tram ha aspettato quasi cinque minuti a piazzale Roma nonostante il verde e il drinnnn drinnnn dell'autaista. I pedoni con le loro mega valige troverà e altro continuavano a passare indisturbati........ I vigili si c'erano ma erano diversamente impegnati. Se questo è l'esempio vedremo presto anche le bici elettriche a venezia in fondo sono ecologiche
Martedì 25 Ottobre 2016, 12:51
Scandaloso che il pro urtare militare o quello civile apra un'indagine con indagati su un fatto cosi aleatorio. Spero che non la e strade ranno in Siria. Comandante, faccia anche lei ome le persone valide di questo paese. Una volta assolta tra 5/6 anni prenda un volo di sola andata per l'America, o un altro paese dove i servitori dello stato vengono difesi su tutto. Con il suo cirricula e esperienza troverà un comando su una qualsiasi grande compagnia crocerisicata. Qui possono restare solo i miopi,i raccomandati i calabraghe.
Sabato 22 Ottobre 2016, 12:49
Ho visto che molti lettori non sono d'accordo con quanto esposto. Però non ho letto altri commenti che espone spero l'idea del disaccordo. Tranne hi sostiene che non ci vede nulla di male in un videogioco che evoca luoghi e battaglie realmente avvenute. Si aprirebbe un dibattito che forse lascia il tempo che trova attraverso i post. Però informarsi sula parte del cervello che stimolano i videogiochi e perché la maggior parte di essi sono di "fantasia" non sarebbe male. Rispetto come detto le idee contrarie. Io rimango della mia opinione. Non concordo affatto sul......l'importante è che se ne parli. Buona giornata
Venerdì 21 Ottobre 2016, 18:20
Hanno ragione gli alpini, ci sono luoghi che non possono essere banalizzazione e trasformati in "divertimento" da videogioco. Vi sono luoghi sacri come il Monte Grappa, La somme Verdun, il Pasubio e ahimè tanti altri, in alcuni di questi per decine d'anni non si è nemmeno scavato, non perché non si volesse recuperare i corpi ma perché scavando si trovava tutto ed il dolore il lutto è stato così forte che ripeto per tanti anni sono rimasti come un gran cimitero. Ora profanare attraverso un videogioco banalizzare in questo modo gli eventi è quantomeno indecente. Qui va conservata la memoria, spiegato mostrato cos'è stata la guerra. Con queste cose non si può giocare. se perdiamo questo rispetto, questa idea del nostro triste passato tra poco potremmo vedere videogiochi su Daciau la risieda di san Saba. .......
Giovedì 20 Ottobre 2016, 16:46
Attendiamo, non è detta l'ultima parola questi mezzi anche se sperimentali sono eccezionali,ci vorranno almeno altre due settimane senza invio di dati per avere la certezza del mancato funzionamento. Comunque un successo a 80 milioni di Km si è riusciti a penetrare la gravità di Marte la speranza è che Schiapparelli abbia inviato foro analisi ecc. alla sonda madre priam del malfunzionamento. Per i soliti, si potevano spendere soldi in altro modo, se si muore a più di 80 anni al posto dei 35/40 dei secoli scrsi è merito di chi ha speso i soldi anche per il futuro non solo per la pancia piena ora. Se si si riesce a conoscere qualcosa di più dell'universo, del mondo e questo viene usato per il progreso sono soldi ben spesi. Per chi si schianta in un tamponamento perchè leggeva o parlava allo smartphone, pensi a dover frenare a 254Km/sec. pensi anche che se non vi fossero stati investimenti, fallimenti, delusioni, successi saremo ancora con i segnali di fumo. "fatti non fummo per viver come bruti........" E' l'amor che muove il cielo e le altre stelle" L'amore la curiosità la voglia di conoscenza che ha dato all'uomo la possibilità di non estinguersi