Giuseppe Bortolin
1 Gennaio 1954

Commenti pubblicati:
Martedì 17 Aprile 2018, 19:25
La possibilita' di guarigioni spontanee e' nota nel mondo medico. E si parla di guarigioni inspiegate, non miracolose. E comunque non e' che questo bambino non abbia ricevuto terapie. Sarei curioso di sapere di piu' al riguardo e il giornale, per la sua credibilita', potrebbe mettere qualche riferimento tecnico che permetta di verificare i dettagli della notizia. Questo anche perche' parlare di un caso su 7 miliardi contrasta con la letteratura che parla di possibilita' intorno a 1 caso su 60.000.
Martedì 17 Aprile 2018, 17:25
Attacco di tosse? Allora prelievo di sangue!
Martedì 17 Aprile 2018, 14:40
E verosimilmente il prete e' stato anche pagato...
Giovedì 12 Aprile 2018, 10:20
I costi della chiesa cattolica per lo stato italiano, fra 8x1000, stipendi agli insegnanti di religione, altre voci ed esenzioni varie, superano i 6 miliardi di euro ogni anno. Sarebbe segno di civilta' che i cittadini di ogni religione mantenessero la propria chiesa senza gravare sulle tasse di tutti.
Domenica 8 Aprile 2018, 15:33
me-stesso, dovrebbe studiare. Il discorso è complesso e non si può spiegare in poche righe, specie a chi ha gia' espresso il proprio pregiudizio. L'effetto di gregge generalmente non si forma di colpo ma gradualmente, anno dopo anno, in relazione all'aumento dei vaccinati. Allo stesso modo l'effetto di gregge diminuisce se anno dopo anno si accumulano sempre più soggetti suscettibili. In questo caso i suscettibili aumentano con il passare degli anni e a un certo punto scoppia un'importante epidemia. Questa non e' teoria, ma e' successo tante volte nel passato. I bambini non vaccinati non rimangono bambini ma diventano adolescenti e adulti non vaccinati che si aggiungono a quelli che non possono essere vaccinati perche' hanno una controindicazione medica, e a quella piccola percentuale di vaccinati che non hanno sviluppato l’immunita'. Saranno sempre a rischio, e il problema per loro aumenta se si tratta di malattie che possono avere gravi conseguenze se contratti da adulti (per esempio la rosolia e la varicella o lo stesso morbillo). Allo stesso tempo rappresentano un pericolo per tutta la societa' perche' in caso di infezione possono trasmettere la malattia direttamente o indirettamente ad altri suscettibili, nel peggiore dei casi a qualcuno ad alto rischio di complicanze e di morte. Un bambino non vaccinato potrebbe anche diventare, quando e' più grande, uno di quelli con una controindicazione permanente a un vaccino la cui vita dipende quindi dalla vaccinazione degli altri. Se fosse stato vaccinato già da bambino, avrebbe un problema in meno. Quindi, se ci troviamo di fronte al rischio che adulti contagino i bambini bisogna da una parte cercare di recuperare questi adulti, ma dall'altro arrivare a una copertura adeguata (oltre il 95%) dei bambini.
Sabato 7 Aprile 2018, 07:25
Altra fonte conferma che lo ha preso dalla madre. Non vaccinata.
Domenica 1 Aprile 2018, 15:06
Intanto una società privata controlla la maggioranza relativa dei deputati del parlamento, arricchendosi sulle queste che riceve da loro e impedendo di comportarsi in liberta' come prevede la costituzione. Il tutto anche tramite il controllo di un povero diavolo messo li' a fare il tesoriere di facciata.
Domenica 1 Aprile 2018, 10:38
E i musulmani non di venerdì, e gli ebrei non di sabato, e cristiani non di domenica... e i barbieri fanno festa il lunedi.
Venerdì 30 Marzo 2018, 17:13
Non si tratta di un caso di malasanità, ma di contagio da parte di un virus che provoca una malattia per la quale non ci sono cure, se non di supporto, malattia che e' potenzialmente anche se raramente mortale.
Mercoledì 28 Marzo 2018, 16:37
Infatti la vaccinazione per il morbillo era solo raccomandata. Cosi' come lo e' ancora in moltissimi paesi in cui il raggiungimento di una copertura adeguata, impedendo la circolazione del virus, evita che avvengano tali tragedie.
Mercoledì 28 Marzo 2018, 14:39
"Mia figlia è entrata per il morbillo ed è uscita morta." dice la madre. In effetti di morbillo si può morire. E questo spesso si dimentica. Vista l'età (25 anni) viene da chiedersi se fosse stata vaccinata.
Mercoledì 21 Marzo 2018, 09:20
Scultura in gesso di un manufatto medievale.
Venerdì 16 Marzo 2018, 14:38
Tipo Montagnier... ;-)
Giovedì 15 Marzo 2018, 11:15
Ecco un altro esempio, l'ennesimo, di pratiche alternative.
Martedì 13 Marzo 2018, 19:12
Il cancro non è una (1) malattia, ma centinaia di malattie diverse.
Martedì 13 Marzo 2018, 19:05
Si conferma che il tasso di successo delle pratiche alternative/naturali è costante: 0%
Martedì 13 Marzo 2018, 18:59
Si conferma che il tasso di successo delle pratiche alternative/naturali è costante: 0%
Martedì 13 Marzo 2018, 18:57
Il concetto di "RACCOMANDAZIONE" sembra che qui venga interpretato diversamente ;-)
Venerdì 2 Marzo 2018, 18:06
Binariciuto. Le trova nei "bugiardini". E ho detto tutto...
Venerdì 2 Marzo 2018, 10:03
Sindaco, pensiamo ai bambini. Basta che siano vaccinati e saranno risolti tutti i problemi. Semplice. Veda piuttosto di fare il suo lavoro di tutela della salute pubblica e di rispetto delle leggi vigenti.
Giovedì 1 Marzo 2018, 21:30
Il dibattito scientifico non si puo' certo fare nei commenti del Gazzettino. Chi volesse approfondire puo' facilmente verificare in rete su siti attendibili come quello dell'ordine dei medici (dottoremaeveroche) o dell'istituto superiore di sanita' o su medbunker.
Giovedì 1 Marzo 2018, 14:34
Si capisce quanto lei abbia scarsa confidenza col metodo scientifico in generale e con la ricerca medica in particolare. Ritorni quando sara' preparato.
Giovedì 1 Marzo 2018, 11:13
Guardi che l'onore della prova spetta a chi fa un'affermazione, non a chi la contesta. Se le pratiche alternative fossero efficaci, quali sono gli studi che lo dimostrano? Resto in attesa che mi indichi pubblicazioni scientifiche al riguardo.
Martedì 27 Febbraio 2018, 23:18
Ciarlatano incompetente condannato in via definitiva.
Martedì 27 Febbraio 2018, 18:04
Vogliamo ricordare a chi si era affidata la famiglia? A Paolo Rossaro. Condannato in via definitiva. I giudici della quarta sezione penale della Cassazione hanno confermato la pena di un anno e sei mesi di reclusione per omicidio colposo, inflitta in appello al dottor Paolo Rossaro. La Suprema Corte ha certificato in questo modo l'esistenza del nesso di causalita' tra le cure di medicina palliativa e la malattia che ha provocato il decesso del paziente che si era affidato alle sue pseudocure.
Martedì 27 Febbraio 2018, 18:00
E' facile: i dati parlano di sopravvivenza a 5 anni intorno al 90%. Quindi quelli che non ce la fanno sono circa il 10%. Dati statistici forniti dalle società di ematologia e oncologia. Dia lei le fonti dei suoi dati se ne ha di diversi.
Martedì 27 Febbraio 2018, 15:33
Perche' piuttosto non ricorda che con le cure chemioterapiche le probabilita' di sopravvivenza si aggirano attorno al 90%, mentre con le praticonerie alternative come quella seguita da questa ragazza la possibilita' di sopravvivere e' dello 0 (zero)%?
Martedì 27 Febbraio 2018, 13:05
La scelta sulla propria salute è e deve essere individuale. E in medicina si considerano in grado di decidere autonomamente anche i minorenni che abbiano superato i 14 anni di età'. Ma ogni scelta deve essere consapevole per poter essere considerata una scelta libera. La ragazza era consapevole che la sua scelta le dava lo 0% di possibilita' di guarire e la certezza assoluta di morire in pochi mesi, mentre con le cure chemioterapiche avrebbe avuto il 90% di possibilita' di guarigione? Ho seri dubbi che lei avesse la consapevolezza della sua scelta.
Martedì 27 Febbraio 2018, 13:01
Eticamente in medicina si considerano in grado di decidere sulle loro scelte relative alla salute anche i minorenni sopra i 14 anni.
Lunedì 26 Febbraio 2018, 15:32
E come la mettiamo con il "non expedit" di Pio IX che scomunicava invece chi andava a votare? Eh, la coerenza cattolica...