elledavide

Commenti pubblicati:
Domenica 18 Febbraio 2018, 16:44
Omicidio di Milano: il tramviere che ha ucciso la ragazza. Rapina in gioielleria di qualche giorno (o settimana) fa: se non ricordo male i rapinatori erano italiani. 10 gg fa circa: negozio di cinesi preso d'assalto da due rapinatori italiani. E questi sono solamente gli ultimi episodi che mi vengono in mente ... Si informi meglio. Lei ha una visione parziale e distorta della realtà. Noi italiani non siamo dei santi, così come non lo è nessuno. Se a lei piace pensare il contrario sta semplicemente ingannando se stesso.
Domenica 18 Febbraio 2018, 16:07
Il ragazzo, quindi, "è del posto", ovvero italiano. Dovremmo quindi espellere, arrestare, o sparare a casaccio a tutti gli italiani? Quando la nazionalità della persona che commette reato è straniera questo elemento viene sempre messo molto in evidenza e indicato quasi come ragione e causa del fatto stesso che un crimine sia stato compiuto, come se il fatto di mettere in atto comportamenti criminali potesse essere legato all'etnia (concetto difficile da definire), alla religione o alla nazionalità ... Se dovessimo fare lo stesso ragionamento quando a commettere reati sono gli italiani, dovremmo prendercela, di volta in volta, con i friulani (come in questo caso) o coi siciliani, calabresi, ecc. Oppure con categorie professionali ben precise, che so, una a caso: i tramvieri (casuale riferimento a quanto successo a Milano, dove un uomo, italiano, ha ammazzato una ragazza, anch'essa italiana)? Di qualche settimana fa un'altra notizia: tentata rapina, da parte di due italiani, a un negozio di cinesi. Oppure la rapina in gioielleria di qualche giorno fa. I ladri erano italiani mi pare no? Tutto questo per dire che è fondamentalmente demenziale ricondurre la "criminalità" (o criminogenicità?) di una persona alla sua etnia, nazionalità, provenienza geografica o altro. E' un tentativo (maldestro) di comprendere e spiegare qualcosa che non è di facile comprensione (credo che filosofi, criminologi, antropologi ecc. si stiano arrovellando su questo argomento da secoli, se non da millenni .... ). Buona domenica a tutti. Pensate con la testa, non con la pancia. A volte la pancia sbaglia.(oppure la testa tende a semplificare troppo ...).
Giovedì 24 Agosto 2017, 13:45
Quest'anno mi pare di averne viste meno (abito a Villanova) degli anni scorsi. Forse dipende dalle zone ...
Giovedì 24 Agosto 2017, 13:44
Commento sconclusionato. Dovresti imparare ad utilizzare meglio le virgole e organizzare il tuo pensiero in modo logico. Credo che la qualità della tua vita potrebbe trarne giovamento.
Mercoledì 23 Agosto 2017, 22:43
Cercala su Google, sono sicuro che riuscirai a trovare una risposta al tuo quesito.
Mercoledì 23 Agosto 2017, 22:37
In realtà se cercassero consenso e voti per le elezioni non pensa che dovrebbero fare il contrario? O pensa che i profughi e gli immigrati irregolari abbiano un documento di identità e tessera elettorale per andare a votare ?? Il suo ragionamento non sta in piedi. Si svegli.
Mercoledì 23 Agosto 2017, 22:32
Perché creare queste contrapposizioni "famiglia disagiata" da una parte e "profughi" dall'altra? Secondo me si possono aiutare entrambi. Ad esempio altri cittadini di Majano (che saranno sicuramente pronti e protestare per l'arrivo dei profughi) potrebbero concedere un proprio immobile in affitto a 350 euro (o anche meno) a questa famiglia. Si dice sempre che la Chiesa e lo Stato devono aiutare, ecc. Cominciamo col farlo anche noi cittadini, perché se questa famiglia è per strada NON è colpa dei profughi e NON è colpa del prete, ma è colpa della situazione economica in cui versa l'Italia in questo periodo ed è anche colpa dell'avidità di altri ITALIANI che non hanno voluto dare in affitto la propria casa a 350 euro (mica la chiedevano gratis) a questa famiglia. Facile scaricare le colpe sui profughi e cominciare così l'ennesima guerra tra poveri
Mercoledì 23 Agosto 2017, 22:22
Si fa, si fa. Basta ragionare con la testa e non con le budella.
Martedì 15 Agosto 2017, 15:04
@antonio t. Mi scusi, ma lei con quale parte del corpo ragiona? Certo, le cosiddette famiglie arcobaleno sono quelle (tra le altre cose) formate da genitori dello stesso sesso, e quindi? Ogni gruppo, persona, associazione che faccia uso dell'arcobaleno come simbolo o anche solo del termine va identificato come omosessuale ??? (che anche se fosse non dovrebbe essere un problema, in ogni caso). Le faccio un esempio che forse la aiuterà a capire: io ho un gregge di pecore. Tutte queste pecore sono bianche. Significa forse che tutti gli animali bianchi sono pecore??? Le do un consiglio: torni alle elementari a risolvere problemi semplici che possano aiutarla a sviluppare le sue abilità cognitive o di ragionamento. In alternativa può andare in un negozio di giocattoli per bambini molto piccoli e comprare un gioco di quelli che servono appunto a stimolare lo sviluppo delle capacità cognitive, sensoriali e di ragionamento. Il mio consiglio è di ripartire da lì, dalle basi, per dotare così il suo pensiero di basi logiche che abbiano un minimo di senso. E poi fa pure il finto tonto: "Chiedo ...". Lei tira il sasso e poi nasconde la mano. Almeno abbia il coraggio di esternare il suo pensiero fino in fondo su.
Venerdì 30 Settembre 2016, 18:22
Lo sai per certo perché lo hai visto di persona e/o te lo ha detto qualcuno di affidabile, oppure lo hai letto su Topolino?
Sabato 16 Luglio 2016, 17:44
Dalla lettura del titolo pareva che la persona X, compagna di Y, una volta svegliatasi lo avesse trovato morto e, presa dallo sconforto, avesse deciso anche lei di togliersi la vita ... Scrivere meglio no ???
Sabato 9 Luglio 2016, 12:57
Guardare la trave nei propri occhi prima ci cercare la pagliuzza in quelli degli altri. Amen. Pensi a quello che dona/non dona lei.
Sabato 9 Luglio 2016, 12:55
Secondo te tutte le persone che non la pensano come te su questa questione lo fanno perché hanno un interesse economico da tutelare, ovvero guadagnare dall'immigrazione ???
Sabato 9 Luglio 2016, 12:53
Studia un po' di storia o guardati qualche documentario su Youtube su quello che sta succedendo in quei paesi. Credo che scapperesti anche tu. Per quanto riguarda l'immigrazione dall'Africa subsahariana (si intende a Sud del Sahara ..) queste persone scappano, oltre che dalle guerre, da Boko Haram, da Al-Shabaab, ecc, anche da carestie e siccità. Sai, fa un po' caldo laggiù (non come quando qui fa 30 - 35 gradi e ci lamentiamo come se fossimo all'inferno) e quando non piove non è tanto facile sopravvivere ... E alla fame o alla sete non puoi sparare con un fucile.
Sabato 9 Luglio 2016, 12:45
Perché citi l'Asia ? Secondo me se la cavano abbastanza bene anche senza di noi, infatti non vedo molta immigrazione asiatica, nel senso che, numericamente, è di molto inferiore a quella africana o mediorientale.
Sabato 9 Luglio 2016, 12:43
No, certo, il wifi non è obbligatorio, non è un diritto fondamentale (anche se, anche se, questa cosa sta cambiando, ultimamente, a livello mondiale). Comunque, poniamo che non sia un bene indispensabile poter comunicare coi propri cari rimasti in patria e dire "Ehi, mamma, sono ancora vivo/a, sai ?? Siamo in Italia!!", anche ammesso che, come dici tu, non sia una cosa necessaria, ma il fatto che usassero il Wifi a te toglieva qualcosa ???
Sabato 9 Luglio 2016, 12:35
Esattamente cosa ti hanno fatto? A parte scroccare un po' di Wifi pubblico (che è lì per quello) ? Ti da fastidio il fatto che esistano? Il fatto che siano poveri, sporchi (ovvio, non hanno un posto dove lavarsi, non è certo una colpa) e con la pelle scura? Il fatto che non parlino la nostra lingua (neanche molti italiani la sanno parlare decentemente, in verità). Allora, qual è il motivo? Alla tua affermazione io rispondo con una semplice domanda : PERCHE'??
Sabato 9 Luglio 2016, 12:30
Google potrà aiutarti a scoprirlo.
Sabato 9 Luglio 2016, 12:29
Eh, certo, perché uno smartphone Android di fascia bassa oggi non si trova a 100 € ..... Al giorno d'oggi è qualcosa che serve no? Come fai a comunicare altrimenti? Sei rimasto indietro di qualche decennio se pensi che i cellulari o gli smartphone siano una cosa riservata a pochi ricchi uomini d'affari ... E poi non credo che abbiano iPhone da 700, 800 o 900 euro ... come ti dicevo uno smartphone android (o anche altri sistemi, tipo Firefox OS) credo che anche a meno di 100 dollari si trovino (si, ho scritto dollari perché penso che in molti paesi africani sia quella la valuta di riferimento).
Sabato 9 Luglio 2016, 12:26
Il fatto che si collegassero aumentava i costi per la collettività? O le somme pagate dal comune o da chi gestisce la cosa restavano le stesse?
Sabato 9 Luglio 2016, 12:24
Un'altra idea: togliamo anche le panchine dalle strade, dalle piazze e dai parchi (scusate, mi ero dimenticato di inserirla nel commento precedente ...).
Sabato 9 Luglio 2016, 12:23
La maggior parte dei commenti sono veramente imbarazzanti. Mi vergogno quasi di essere cittadino del Nord - Est. Ma io mi chiedo: creava problemi a qualcuno se usavano il wifi per dire ai propri familiari "sono arrivato in Italia, sono vivo" ?? Il fatto che si collegassero aumentava i costi per la cittadinanza ?? "Eh, ma non è che devono andare in Internet a mie spese": capirai, come se adesso andassimo in rovina perché 4 immigrati, clandestini o migranti che dir si voglia usano il wifi di Pordenone ... Dai, su. Siate un po' onesti con voi stessi: vi sta sulle balle vederli in giro, vi sta sulle balle a prescindere da cosa facciano e dove la facciano. Propongo (ironicamente) che il prossimo passo sia appunto chiudere le fontane e i parchi, non si sa mai che, adesso che è estate, a questi "delinquenti" venga in mente di stendersi un po' sull'erba all'ombra di un albero per evitare di schiattare dal caldo. Sopravvivere non è un crimine. Ad ogni modo: se riunirsi in piccoli gruppetti in giro è ora un reato, questo dovrebbe valere anche per gli italiani no? Occhio a non fermarvi troppo in giro coi vostri amici in piccoli gruppetti a chiacchierare, magari fuori da un locale: potreste creare problemi di ordine pubblico.
Martedì 6 Gennaio 2015, 10:04
Non mi stupisce che da due fascisti o ex-fascisti o pseudofascisti provengano commenti simili. Ignoriamoli, e ignoriamo la loro ignoranza, che non ce ne facciamo nulla. Che le due ragazze siano state un po' ingenue ad andar là senza passare per reti di tutela, si, ma dire che "devono essere lasciate là" perché "amiche dei terroristi" è una vera idiozia ... Che amiche e amiche se sono state sequestrate ?? O i vostri amici, quelli con cui solitamente passate le feste, sono usi a sequestrarvi, di quando in quando, e a chiedere riscatti ?? Fatemi sapere. In attesa vi posso dire che, con certezza quasi assoluta, chi vi sequestra, solitamente, non è vostro amico. Per chi dice che l'89 % degli italiani è d'accordo con questi avvocati: parlate per voi o per le vostre ristrette cerchie di parenti e amici. Gli italiani sono migliori e ben altro.