claudio pros
1 Gennaio 1915

Commenti pubblicati:
Mercoledì 16 Agosto 2017, 15:57
"Veneti", "paleoveneti", "venetici", "venetisti", ecc., sono solo i nomi dei seguaci della Regione italiana istituita (come le altre 19), dall'accordo spartitorio delle segreterie romane di DC-PCI del 1970. Prima del 1970 c’era la Venezia Euganea, soppiantata senza chiedere conto a nessuno, ne tantomeno da alcuna consultazione popolare, da questa Regione venezianocentrica con simbolo del leone alato accadico-babilonese, della città di Venezia.
Mercoledì 16 Agosto 2017, 15:31
Parole molto sagge Saint Just, di tutto buon senso. Vede i post? Sono pressoché tutti schierati, chi per un verso chi per l'altro, contro le Regioni, che da 47 anni hanno solo prodotto scandali e un buco nero nell'economia del Paese su cui stiamo solo pagando interessi sugli interessi… Tutti gli sprechi sono sotto gli occhi di tutti, non li vede solo chi non li vuol vedere… Grazie Saint Just del suo intervento
Mercoledì 16 Agosto 2017, 00:11
Popolari "venete", già il titolo era preoccupante: faceva il verso al nome della Regione venezianocentrica, istituita nel 1970 dall'accordo DC-PCI, al posto della Venezia Euganea, (Nulla è per caso, anche il nome segue il suo contorto destino)
Martedì 15 Agosto 2017, 15:23
A parte il fatto che era euganeo e non certo "veneto", sicuramente lavorò per i veneziani, seguendo la loro richiesta di progettare a loro uso e consumo edifici in stile greco-romano
Martedì 15 Agosto 2017, 15:15
Non riesco a ringraziare tutti quelli che postano contro le Regioni, sono veramente tanti! Un saluto e un grazie affettuoso a tutti! ABOLIAMO le REGIONI (autonome, speciali, ordinarie)
Martedì 15 Agosto 2017, 15:02
Caro Bellumat, grazie. Siamo veramente tanti a volere la completa abolizione delle Regioni. COMITATO DI LIBERAZIONE DALLE REGIONI ISTITUITE NEL 1970, DALL'ACCORDO DC-PCI.
Martedì 15 Agosto 2017, 03:00
Togliamo subito la sanità alle Regioni, torniamo al sistema precedente
Martedì 15 Agosto 2017, 02:39
Le 20 Regioni italiane sono state istituite 47 anni fa, nel 1970, dall'accordo spartitorio di "careghe (in italiano: poltrone, sedie)" DC-PCI. Esse ha prodotto un enorme buco nero di debito pubblico, che le prossime generazioni, di là da venire, faticheranno a cercare di tamponare. Nessuna ripresa economica del Paese sarà mai possibile in una situazione del genere; l'unica cosa di buon senso da fare è abolire, senza se e senza ma, tutte le Regioni (autonome, speciali, ordinarie), per cominciare a bloccare questo scandaloso andazzo e ogni inutile spreco fatto, purtroppo, sotto gli occhi di tutti.
Lunedì 14 Agosto 2017, 14:23
Un sindaco (di solito ex disoccupato, o con uno studio professionale in forte crisi, un lavoro precario, ecc.), decide di farsi eleggere attraverso una costosissima campagna elettorale. Non gliela ordina il medico l'attività che fa ma lo decide lui stesso; quindi non deve occuparsi di ordine pubblico, né di eguaglianza sociale… Egli deve altresì occuparsi solamente di strade, marciapiedi, fognature, arredo urbano, della salubrità dell'ambiente, della riforestazione, ecc. Se non gli aggrada ciò, non fa che ritirarsi e lasciare il posto a qualcuno in grado di amministrare…
Domenica 13 Agosto 2017, 16:32
Tutti i Polesani, si sà, vogliono tornare in Emilia Romagna…
Domenica 13 Agosto 2017, 15:57
DC-PCI, le istituirono nel 1970, e ancor oggi la cuccagna continua… Hanno prodotto un buco nero nell'economia del Paese, che continua imperterrito anche con questa raffica di referendum inutili, autoreferenziali, ad uso e consumo della piccola pletora di amici e funzionari regionalistici. Continuano a dilapidare somme ingenti di denaro pubblico sotto gli occhi di tutti. Occorre solo fare una cosa: abolire a più presto le Regioni (autonome, speciali, ordinarie), assieme a tutti gli altri enti inutili di questa dispendiosa galassia. Nessuno ripresa economica del Paese sarà mai possibile se continuerà questo andazzo
Domenica 13 Agosto 2017, 15:31
Effetto serra sempre più disastroso…
Domenica 13 Agosto 2017, 02:17
Di quale dialetto "veneto" si parla? "Veneto" sarà il dialetto della città di Venezia, perché "Veneto" è il nome dato alla Regione di tipo venezianocentrico, istituita nel 1970 dall'accordo DC-PCI a una delle 20 Regioni italiano. Ben diverse sono le innumerevoli e varie parlate del bellunese, euganee, cimbre, ladine, friulane, polesani-ferraresi, di Chioggia, ecc. ecc. di tutto rispetto e ancora ben vivaci e diverse dal veneziano.
Domenica 13 Agosto 2017, 01:59
Semmai saranno stati 92 anni interi da Polesano e solo 47 anni da "veneto" (visto che "Veneto" è meramente il nome dato dalle segreterie romane DC-PCI, a una delle 20 Regioni italiane, nell'accordo spartitorio del 1970; dove venne da loro inspiegabilmente – e senza alcuna consultazione popolare – cancellata l’esistente Venezia Euganea), mentre il termine Polesine è rimasto per fortuna immutato nel tempo e tuttora vige. Anche e soprattutto da chi vuole ritornare all’Emilia-Romagna.
Sabato 12 Agosto 2017, 09:10
I "sondaggi"… si insiste con queste pratiche manipolatorie, di cui ormai ancje gli infanti sanno l'innatendibilità
Sabato 12 Agosto 2017, 02:48
Da allevamenti lager, cosaci si può attendere?
Venerdì 11 Agosto 2017, 22:13
Quello che è accaduto (e ancora accadrà), è semplicemente il ben noto effetto serra (interessa tutto il pianetino pesantemente antropomorfizzato). Non servono nuove formule americanizzanti, piroette di parole, o attaccarsi agli specchi, o nascondere la testa sotto la sabbia… quello che serve fin da ora è una capillare riforestazione dell’ambiente! Ogni singolo albero che si riesce a piantare e tutelare è un’ancora di salvezza… Foreste, foreste, e ancora foreste…
Venerdì 11 Agosto 2017, 05:10
Riforestizzare, riforestizzare… un imperativo, per cominciare ad arginare il drammatico effetto serra che sembra ormai irreversibile
Giovedì 10 Agosto 2017, 23:18
Non lo ha ordinato il medico di fare il sindaco… Non si può lasciare l'ordine pubblico ad un sindaco di un comune di micro dimensioni (inferiore a 30mila abitanti), questo è compito del prefetto e delle forze dell'ordine preposte (carabinieri, polizia). Se non ce la fa a gestire le strade, i marciapedi, il decoro urbano del suo paese, la riforestazione, ecc. è meglio che lasci il posto a persone più motivate, volonterose e capaci di amministrare i beni pubblici.
Giovedì 10 Agosto 2017, 22:12
Effetto serra in escalation…
Giovedì 10 Agosto 2017, 16:08
Accorpiamo i piccoli comuni inferiori a 30mila abitatnti e sopratutto aboliamo le Regioni (autonome, speciali e ordinarie)
Martedì 8 Agosto 2017, 22:16
Sono proprie le cosidette "opere d'arte" che sono sparite, ora rimangono solo operette trash
Martedì 8 Agosto 2017, 14:39
Ossessione-compulsiva "venetistica", dove gli universi interi e i multiversi siderali sono tutti "veneti"… (Nel senso della Regione istituita nel 1970, dall'accordo spartitorio DC-PCI)
Martedì 8 Agosto 2017, 14:34
I bellunesi non sono "veneti" (Regione istituita nel 1970), e da sempre vogliono passare in Trentino e Friuli. Sono anni che, attraverso regolari consultazioni, lo chiedono a gran voce.
Lunedì 7 Agosto 2017, 21:49
COLLINE EUGANEE in fiamme, fuochi appicati da chi?
Lunedì 7 Agosto 2017, 02:09
Selvazzano non è "Veneto", ma EUGANEA
Lunedì 7 Agosto 2017, 02:07
Cosa vuol dire "specialità veneta"? Cioè della regione istituita dalla Dc e Pci nel 1970? Se il Tiramisù fosse stato preparato prima del 1970, non ci sarebbero stati problemi, perché la Venezia Euganea comprendeva il Friuli…
Sabato 5 Agosto 2017, 10:55
Effetto serra disastroso… sempre più devastante
Venerdì 4 Agosto 2017, 22:42
Qua si parla di un'ape, poi di una vespa… Molto strano… secondo me si trattava di un calabrone, che sono effettivamente molto pericolosi. Personalmente sono stato punto più volte da api e vespe, e ho sempre cercato di togliere il veleno con un anello. Speriamo che il signor Filippo si rimetta presto, le auguro di passare questo brutto momento…