amen

Commenti pubblicati:
Domenica 17 Marzo 2019, 04:34
Penso che abbiano chiesto il permesso a qualcuno, dubito l'abbiano fatto senza avvisare. Ormai con tutti gli scandali, politica, immigrati, attivita' commerciali e giri di soldi che affliggono la Chiesa cosa e' rimasto di santo e sacro? Pretendono di essere i puri, i santi e i virtuosi, ma lo fanno cosi' male che non ci credono neanche loro. Mi ricordano quelli della sinistra che hanno sempre sbandierato la loro superiorita' morale, per poi essere peggio degli altri. Non e' casuale che la Chiesa abbia molto in comune con la sinistra.
Giovedì 14 Marzo 2019, 08:31
E la magistratura si preoccupa di processare Salvini perche' tiene fuori i clandestini, mentre Mattarella in qualita' di capo della mgistratura fa il muto come un pesce.
Venerdì 1 Marzo 2019, 11:38
Ridurre o cancellare il sussidio fino a che non lavorano. Chiesa e sinistra hanno creato un bel e costoso problema.
Lunedì 11 Febbraio 2019, 21:40
Il caso e' stato gestito in maniera maldestra, ma si sorvola su tutti quei casi di abuso della legge del lavoro da parte dei meridionali. E naturalmente i media non riportano niente in merito, come pure viene ignorato che per ogni settentrionale ci sono tre meridionali nella PA. Per esempio distretti scolastici del Veneto dove vincono i concorrenti meridionali, che spesso gli studenti faticano a capire per l'inflessione dialettale, facilitati da lauree che nel privato non contano un tubo e aiutati anche dalla raccomandazione sempre presente. Il giorno dopo aver firmato l'iscrizione a ruolo, comincia l'iter condito di tutti gli stratagemmi per il trasferimento vicino a casa. Cosi' i distretti devono assumere altri insegnati per le supplenze. Il risultato e' un'istruzione di bassa qualita'.
Giovedì 7 Febbraio 2019, 20:36
La Germania usa la Francia per assumere lo status di superpotenza, mentre la Francia usa l'Italia per equilibrare la sua posizione di inferiorita'. Ci pensera' il duo USA-Gran Bretagna a scrollare questa anomalia chiamata Unione Europea. Con Brexit senza accordo e' evidente che la Gran Bretagna vuole un'organizzazione terza a regolare gli scambi, questa e' una riduzione di immagine della Ue. Al di la' delle beghe tra Italia e Francia, il duo franco-tedesco si dovra' confrontare con superpotence come USA, Russia e Cina. Questa Europa sta spostando gli equilibri socio-economici e non e' detto che ogni salmo finisca in gloria, tutt'altro. La politica globale USA lascia uno spazio limitato di manovra agli alleati, andare oltre il limite non e' consentito. Per esempio il dollaro e' la moneta di riferimento negli scambi internazionali, l'euro come alternativa crea un problema, anche se a Francoforte fingono di non sapere. Un altro esempio e' la City di London. Il volume d'affari della City con l'Europa ammonta a 12 punti del PIL, con la Brexit dovrebbe subentrare Francoforte. Bisogna vedere se sono disposti ad accettare questa invasione di campo da parte della Germania, perche' le decisioni le prende Berlino. Quando si tratta di soldi gli anglo-americani non scherzano e qui bisogna chiedersi cosa pensano di questa Europa a conduzione franco-tedesca.
Sabato 12 Gennaio 2019, 22:37
Un comune per avere un'ottimizzazione dei costi e dell'efficienza dei servizi deve avere una soglia minima di popolazione. I comuni vecchia maniera avevano una giustificazione quando trasporti e comunicazioni erano allo stato primitivo, cosa ormai superata. Il campanilismo non e' piu' attuale.
Sabato 12 Gennaio 2019, 22:21
Cantone, lo zar anticorruzione deve cominciare la pulizia dal settore pubblico e delle cariche istituzionali piu' alte. C'e corruzione nel settore pubblico percge' si lasciano e sono disponili a farsi corrompere e guarda caso sono prevalentemente meridionali. La corruzione e' data dalla mancanza di senso civico, mancanza di senso dello stato, mancanza di onesta' e trasparenza. Perche' i meridionali vogliono il pubblico impiego? Perche' a differena del privato non devono rendere conto a nessuno.
Martedì 25 Dicembre 2018, 08:42
C'e' un quesito al quale non trovo risposta. Negli anni '50 sui confessionali era scritto che non potevano accedere alla confessione chi era iscritto al partito comunista. Infatti la Chiesa aveva emesso una scomunica contro il comunismo reo di negare Dio, eleminare la proprieta' privata e redistribuire la ricchezza. Oggi abbiamo un capitalismo becero e rapace che con ingegneria economico/finanziaria rende una sparuta minoranza sempre piu' ricca e la maggioranza sempre piu' povera. La Chiesa in questo frangente sembra muta e assente, sperequazioni economiche non sono mai state cosi' accentuate e potenti. Per esempio la Chiesa favorevole a qualsiasi tipo di immigrazione ed accoglienza, dimentica che per combattere questo fenomeno bisogna combattere la poverta' redistribuendo la ricchezza in maniera equa e ragionevole, invece spinge che la poca ricchezza tra poveri venga ulteriormente condivisa. Visto e considerato che la Chiesa e' un potentato economico, a quale titolo interviene in temi senza prendere una posizione radicale? Forse la Chiesa dei poveri e' un'utopia.
Martedì 18 Dicembre 2018, 05:23
Battisti deve stare attento perche' i poliziotti brasiliani hanno il griletto facile.
Martedì 18 Dicembre 2018, 05:18
Stato o regione dovrebbero stanziare una cifra pro capite per ogni cittadino, se poi un comune non riesce a dare servizi adeguati in aggiunta allora si devono autotassare. Comuni piccoli avevano ragione di esistere quando comunicazioni e tecnologia erano limitati.
Martedì 18 Dicembre 2018, 05:08
L'astensione e' una scelta e un diritto, presuppone l'accettazione delle decisioni altrui.
Domenica 2 Dicembre 2018, 02:00
Qui il grande imputato e' la Chiesa che dovrebbe essere la prima a garantire un clima sano e legale nei seminari invece di diventare complice nel nascondere questi crimini/porcherie. La prescrizione e' una scusa che non rende giustizia.
Domenica 2 Dicembre 2018, 01:48
Interessante l'appello del fondo lista «No alla secessione dei ricchi». Evidentemente i soliti parassiti credono che ci siano solo diritti e non doveri e poi la paura di dover rendere conto dell'uso dei soldi guadagnati da altri da fastidio. Solo questo sarebbe un motivo valido per cambiare la gestione del denaro. Infatti il reddito di cittadinanza e' l'ultima versione della vecchia Cassa del Mezzogiorno di 70 anni fa. Sarebbe interessante sapere quanti soldi sono stati finanziati e cosa e' stato fatto.
Domenica 18 Novembre 2018, 20:12
Prima dovrebbe fare il DNA per avere un'idea piu' precisa su quale direzione cercare. Poi se il padre non si e' fatto vivo per 45 anni, viene da chiedersi se vale la pena di cercarlo. Ci sono relazioni brevi dove la ragazza si trova incinta e si perdono di vista.
Sabato 17 Novembre 2018, 07:38
Ci sono due Italie, una che tira il carro e l'altra che preferisce fare da zavorra, ma per gli altri questa differenza non conta. Additittura Napolitano e Mattarella si preoccupano dell'Europa ma non si accorgono che la causa dei nostri problemi con l'EU sono proprio le loro regioni.
Sabato 17 Novembre 2018, 07:25
Un generale per la citta' di Vicenza e gli uomini sotto il suo comando quanti sono? Tra le altra attivita' da ricordare il monitoraggio di tre orsi nell'altipiano di Asiago. Se dovessimo applicare gli stessi parametri al Canada, Dio solo sa quanti generali sarebbero necessari, invece con 10.000 rangers controllano foreste, fauna e pesca. Forse rivedere i meccanismi e automatismi delle carriere nel pubblico impiego sarebbe un modo per spendere i soldi del contribuente in maniera piu' occulata.
Mercoledì 7 Novembre 2018, 09:10
Quando in troppi fanno ispezioni la faccenda si complica, Zaia e Salvini bastano e avanzano, a Toninelli bastavano le fotografie, tanto se tutto va bene il Veneto dovra' arrangiarsi.
Giovedì 1 Novembre 2018, 07:09
Un altro mistero? Per la Chiesa uno in piu' o in meno non fa differenza.
Giovedì 18 Ottobre 2018, 22:23
Razzismo e politicamente correti uguale a ipocrisia. Questi episodi diventeranno all'ordine del giorno visto il nuovo tessuto sociale.
Domenica 14 Ottobre 2018, 08:55
Invece di essere pedofili con la tonaca viola possono farlo con la tonaca nera, cosi' danno meno nell'occhio. Prigione neanche parlarne.
Domenica 30 Settembre 2018, 19:40
Non solo hanno perso il treno ma anche il bus e il vaporetto.
Mercoledì 26 Settembre 2018, 05:28
Una barzelletta, 300 Euro di multa e un anno di carcere, pena sospesa. Se in Cina rubi per un valore di 80.000 Euro c'e' la pena di morte. Quella scappata con i due bracciali, a quest'ora li ha gia' piazzati e non la troveranno perche' i cinesi sembrano tutti uguali.
Mercoledì 26 Settembre 2018, 05:21
Non bisogna guardare al sintomo, ma alla causa. Un'immigrazione senza controlli, imposta alla gente e contro il volere della gente, all fine crea reazioni scomposte. Senza contare quali saranno gli sviluppi futuri, le conseguenze sociali e i costi di tali scelte politiche. La sinistra, in quanto responsabile si chiede perche' hanno fallito alle ultime elezioni.
Martedì 18 Settembre 2018, 08:23
Veneto, Friuli Venezia Giulia e Alto Adige potrebbero e dovrebbero avanzare la loro candidatura, senza Milano e affini. Milano vuole essere coinvolta, anche se con i giochi invernali non ha niente a che spartire, perche' con le Olimpiadi ci saranno molti soldi.
Giovedì 13 Settembre 2018, 00:23
Le minacce sono state mandate da organizzazioni di sinistra per imbarazzare la destra, loro sono maestri nell'inganno e nel pescare nel torbido.
Sabato 25 Agosto 2018, 01:38
Il Libano dimostra di controllare le frontiere e chi esce e chi entra. Se l'hanno arrestato ci sara' anche un motivo, quello e' il loro e possono fare quello che vogliono. Questo prigioniero e' italiano ma prima di tutto e' libanese, meglio per l'Italia non essere coinvolta.
Mercoledì 8 Agosto 2018, 09:14
Due pesi, due misure. Se un italiano commette un crimine contro un nero e' razzismo a prescindere, se un nero commette un crimine contro un italiano diventa ordinaria amministrazione, anzi i giudici cercano tutte le attenuanti le lasciarlo andare. Per quanto riguarda la diversamente bella e' stata lei a sollevare il polverone, se poi sono venute a galla storie poco edificanti sul passato del padre e della madre, allora bisogna chiedersi perche' non li hanno rispediti al loro paese.
Martedì 31 Luglio 2018, 20:36
La RAI come servizio pubblico va chiusa perche' non e' compito dello stato fare informazione. C'e' una ampia scelta tra le televisioni private che non costano al telespettatore. Tenere il paese bloccato per decidere sui dirigenti di un'azienda televisiva e' assurdo e ridicolo. I problemi del cittadino sono altri come sicurezza e immigrazione, tanto per menzionarne qualcuno, poi uno l'informazione or intrattenimento se lo puo' trovare in tutto mondo. Lo scopo della RAI invece e' uno strumento per lavare il cervello alla gente da parte del potere.
Martedì 31 Luglio 2018, 20:14
Ipocrisia allo stato puro. Il caso e' stato provato come criminalita' e non razzismo. Dove sono i buonisti quando gli italiani sono vittime di crimini perpetrati da gente di colore e spesso clandestini? Se ci fosse razzismo e' contro gli italiani perche' gli stranieri sono tutelati ad oltranza dalla magistratura, mentre gli italiani devono badare a se stessi. Gli stranieri hanno tutti i diritti, gli italiani solo doveri.
Giovedì 26 Luglio 2018, 19:29
Sono vittime delle decisioni fatte da altri, tutta la mia simpatia.