LETTRICE61

Commenti pubblicati:
Lunedì 11 Dicembre 2017, 18:17
Ma possibile che nessuno intervenga? questi bulli ignoranti e cattivi dovrebbero essere puniti in modo esemplare, è assurdo che accadano cose simili, la Legge parla sempre che i minori vanno tutelati e qui? è un fenomeno tristemente presente anche da noi in Ialia. Disgraziati anche i genitori di questi bulli. Vergogna
Lunedì 11 Dicembre 2017, 11:13
tanto di cappello, complimenti a questo medico, BRAVISSIMO
Lunedì 11 Dicembre 2017, 09:26
quanti commenti senza approfondire, innanzitutto recintare tre ettari non è poco e le pecore comunque non rimangono nei tre ettari perché pascolano altrove e sono proprio chiamate dai proprietari di altri appezzamenti perché in modo naturale l'erba viene praticamente falciata da loro. I lupi sono stati introdotti in questi ultimi tempi credendo che ripristinassero l'habitat dei tempi che furono (cosa ormai impossibile) nutrendosi di cervi che sono in sovrannumero ed indeboliscono la specie perché altrimenti se lo fa un cacciatore con tutti i controlli severi dovuti e la denuncia dell'animale abbattuto quello per i disinformati non va bene ma è meglio che un cervo venga sbranato. Le pecore non sono come le galline che vengono messe a ricovero la sera e quando vengono ammazzate dai lupi viene fatta denuncia e la Regione rimborsa ovviamente con soldi nostri. Incaponirsi su argomenti dei quali non si ha piena conoscenza non è utile. Leggetevi un bellissimo editoriale sul semestrale Images des Alpes dove racconta dei tempi andati e delle popolazioni montane, di come e di cosa si cibavano. I tempi sono cambiati per tutti e mi sembra che chi abita in pianura si sia adeguato
Lunedì 11 Dicembre 2017, 09:18
ma che volevate che dicesse? è stata licenziata con prove certe e un bel silenzio sarebbe stata la cosa migliore per lei da farsi.
Venerdì 8 Dicembre 2017, 08:20
Chiudere PER SEMPRE non per un solo mese e rispedirli a casa loro
Venerdì 8 Dicembre 2017, 08:18
È uno scherzo od è la barzelletta del giorno?
Venerdì 8 Dicembre 2017, 08:16
Che stiano li, quando avranno fame usciranno da soli, nel frattempo staccare le utenze ed infine una volta fuori rispedirli da dove sono partiti, ci costa meno. VIA!
Giovedì 30 Novembre 2017, 21:50
Però oggi al TG hanno detto che la mamma aveva lavorato pochissimi giorni negli ultimi mesi, arrivava al lavoro non sempre in orario e non avvisava. Di questo uomo hanno riferito di vari ritardi, ora vorrei vedere in qualsiasi azienda se accetterebbero questi comportamenti
Mercoledì 29 Novembre 2017, 14:09
a quanto pare la Chiabotto si è consolata velocemente. Caro Fulco, non hai perso niente
Venerdì 24 Novembre 2017, 08:31
anche nelle aiuole e bordo strada nella mia zona in questo periodo certi maleducati padroni di cane li fanno defecare e coprono gli escrementi con le foglie approfittando della stagione, purtroppo. Troppo comodo portare la bestiola fuori e sporcare in luoghi pubblici senza raccogliere, di sicuro non lo fanno nel loro giardino
Venerdì 24 Novembre 2017, 08:28
Eh si gazzettino e non solo anche materassi, pensa un pò
Giovedì 23 Novembre 2017, 10:54
i commenti di condoglianze potevano risparmiarseli, un bel silenzio era cosa migliore
Mercoledì 22 Novembre 2017, 11:42
#gazzettno180194 sottoscrivo ogni tua parola. Sono perfettamente d'accordo con te ed ora che la Chiesa dovrebbe aiutare concretamente se n'è accorta di cosa è arrivato qui. VIA VIA VIA rimpatrio
Martedì 21 Novembre 2017, 16:34
caspita che memoria, non è che le è tornata previo compenso?
Martedì 21 Novembre 2017, 16:33
i tassisti una volta erano quasi una casta, rilascio di licenze controllate ora non più, i tempi cambiano e purtroppo si devono adeguare anche loro come si sono adeguati i piccoli negozi soppiantati dai centri commerciali, i piccoli cinema dalle multisale, i dentisti dagli studi associati che hanno abbassato i prezzi, le farmacie dove alcuni prodotti vengono venduti in erboristeria ecc ecc. D'altronde i soldi sono sempre meno e se la gente trova sistemi alternativi giustamente li utilizza
Martedì 21 Novembre 2017, 16:30
non ho parole....
Martedì 21 Novembre 2017, 16:27
l'Italia è proprio con una legge strana, chi ammazza la fidanzata ed esce pochi mesi dopo, altri si attaccano a cavilli e saltano fuori prove dopo anni (?!) a a questo un anno e 8 milioni di euro... Eh si, la legge non è uguale per tutti
Martedì 21 Novembre 2017, 16:25
BASTAAAAAA è una storia vecchissima. Michelle, hai stufato!
Martedì 21 Novembre 2017, 10:57
Mi spiace ma lo ripeto, rimpatriateli e pubblicatelo
Lunedì 20 Novembre 2017, 17:02
Questa è l'Italia che hanno ridotto i politici permettendo l'invasione incontrollata di tutto e di più. In altri Stati entri solo se hai lavoro o in visita turistica con controllo di denaro e tempo. Qui l'accoglienza indistinta e la Legge che non ci tutela hanno fatto si che siamo in queste condizioni. Tanto, i politici se ne fregano perché per alcuni sotto c'è un interesse economico, da loro stessi alle varie cooperative, alla mafia e quant'altro e loro non abitano certo in zone incontrollate. Hanno rovinato l'Italia
Lunedì 20 Novembre 2017, 16:55
ma rimpatriateli e CHE SIA FINITA
Lunedì 20 Novembre 2017, 08:44
lapasoa, questa te la postevi risparmiare, di pessimo gusto e di insensibilità.
Lunedì 20 Novembre 2017, 08:33
dobbiamo metterci in mente che i cani possono avere momenti di follia o raptus proprio come potrebbe capitare a noi e non c'entra a volte l'educazione impartita. Spesso poi sono incrociati fra loro e questo peggiora le cose per non parlare di razze "inventate" (es. i bandog) dall'uomo che li genera per i combattimenti e per tener loro alta l'aggressività fa azzannare i loro simili, è aberrante. Non si scherza con i molossi e non è un caso se andate su siti di annunci che siano fra le razze che più affidano e regalano (bull terrier/amstaff/rottweiler ecc.) perché poi quando son cuccioli tutto va bene ma quando crescono i proprietari si rendono conto che non sono facili da gestire. E basta anche scrivere nel motore di ricerca di un quotidiano il nome di una di queste razze ed appaiono notizie di questi animali. Di razze ce ne sono talmente tante oltre ai meticci da poter scegliere. E pubblicatelo
Venerdì 17 Novembre 2017, 14:16
gazzettino257588 la ragazza ha sostenuto che ha avuto due genitori amorevoli e non le è mancato nulla e sono certa che niente cambia nei loro confronti ma penso pure che conoscere la propria madre vera sia umanamente comprensibile, non è la prima e non sarà certo l'ultima persona a desiderarlo. E' assolutamente ammirevole che la madre abbia portato a termine la gravidanza ma la ragazza non ha colpa alcuna della violenza e se la madre si fa riconoscere naturalmente non sarà di fronte all'Italia intera ma in assoluta riservatezza. Io non ho sputato sentenza ma ho fatto una riflessione e la ripeto, elaborare quello che è accaduto permetterebbe alla madre di lasciare alle spalle un brutto episodio che ancora non ha evidentemente dimenticato e di conseguenza se lo porta dietro. Provare a superarlo, conoscere questa figlia che potrebbe volerle bene non è che un valore aggiunto. Sapere di essere stati partoriti ma abbandonati non è facile, pensate a come si possa sentire la ragazza, rifiutata per una cosa che non ha commesso, sapere che rappresenta per la madre solo un brutto ricordo, non è lei che ha violentato e non ha colpa alcuna. E' una persona a cui deve essere riconosciuto il suo valore e non il frutto di un orribile violenza
Venerdì 17 Novembre 2017, 10:50
ASSURDO
Venerdì 17 Novembre 2017, 08:41
poverina solo un terzo, ma che si vergogni
Venerdì 17 Novembre 2017, 08:41
Ieri sera sulla trasmissione Nemo il ministro Lorenzin ha fatto un bellissimo intervento, breve ma incisivo che dovrebbe far riflettere chi è contro i vaccini. A volte far un passo indietro è sinonimo di intelligenza
Venerdì 17 Novembre 2017, 08:39
molta gente del posto difende Spada quindi che se la sbrighino fra loro, da Roma in giù c'è un'altra gestione rispetto al Nord e purtroppo stanno cercando di portarla anche da noi. Veramente mi auguro una completa autonomia del Nord e non capisco perché la ostacolino, che dimostrino che non dipendono da noi una volta per tutte
Venerdì 17 Novembre 2017, 08:27
venire a conoscenza che sei frutto di una violenza e non sei desiderata è pesante per una figlia, forse la madre dovrebbe farsi aiutare da qualcuno per elaborare quello che le accaduto. La ragazza non ne ha alcuna colpa e non può essere lei il simbolo della violenza che è solo l'uomo che l'ha perpetrata. In questo modo la donna fa del male non solo a se stessa ma anche alla figlia che non deve pagare per quanto è accaduto. Mi auguro veramente che la donna possa riflettere e iniziare un percorso che farà stare meglio sia lei che la ragazza.
Giovedì 16 Novembre 2017, 14:12
Agner, se leggevi i giorni scorsi la storia è finita perché la Chiabotto dopo 12 anni non si sentiva ancora pronta ad avere un figlio. Purtroppo molte donne dello spettacolo (e non solo) antepongono per egoismo e superficialità la carriera alla famiglia. Io auguro a lui ed a quelli come lui di trovare una compagna che abbia valori più profondi perché un conto è non sentirsi adatta a diventare madre un altro conto è procrastinare per il proprio ego