Vekkto

Commenti pubblicati:
Giovedì 14 Giugno 2018, 15:24
Costringere ad abortire credo sia molto doloroso per una donna che desidera veder nascere il proprio figlio. Coraggio. Tuo figlio/a ti chiamerà mamma dal Paradiso
Martedì 13 Marzo 2018, 14:38
In un modo o in un altro prima o poi si muore, probabilmente lei aveva delle illusioni, chi la può giudicare? Alla fine si è resa anche conto di aver sbagliato. Rispetto e pace all'anima sua.
Giovedì 8 Marzo 2018, 15:07
Penso sia connaturato in ognuno questo bisogno di conoscere la propria mamma e nessuno di noi che abbia vissuto questo può dare un'opinione obbiettiva. Sta poi alla forza di ognuno saper vivere e accettare le conseguenze di questo
Mercoledì 7 Marzo 2018, 13:40
Vedo molto bieco razzismo nei commenti, il peggio è che si tratta di razzismo ignorante basato solo sul colore della pelle...io sono leghista ma questo uomo è un cristiano cattolico e lotta per i nostri valori. Chiedetevi cosa volete esattamente? Lui vuole lavoro, giustizia, dignità e famiglia. Non sono i nostri stessi valori? Se la maggioranza dei veneti la pensa in modo diverso io mi dissocio.
Mercoledì 7 Marzo 2018, 08:10
Sono molto fiducioso di questa persona. Chi lavora e si integra è il benvenuto a prescindere dal colore della pelle.
Martedì 27 Febbraio 2018, 08:09
Ma non si specifica se fosse minorenne o maggiorenne. La cosa mi sembra rilevante.
Martedì 13 Febbraio 2018, 15:43
Abbiamo regalato lo stato a quelli di sinistra e questi si fanno le vacanze a Cortina, Amalfi e Portofino, vanno in crociera, ai Caraibi, si costruiscono ville con i nostri soldi e hanno lasciato le nostre strade, le nostre piazze, le nostre case in mano ai delinquenti da ogni dove incassando anche contributi dall’Europa per la “solidarietà”… ed ora fanno ancora campagna elettorale…
Mercoledì 7 Febbraio 2018, 13:32
Certo che con questi incassi è un controsenso per le amministrazioni comunali mandare i vigili nelle scuole ad insegnare i limiti di velocità, anzi dovrebbero minimizzare sugli eccessi...in fondo questi poveri trasgressori della strada contribuiscono in modo sostanzioso al bene delle nostre cittadine.
Venerdì 2 Febbraio 2018, 14:39
Secondo un articolo del codice civile credo che dovrebbero bonificare le mensilità sul mio conto.
Lunedì 22 Gennaio 2018, 11:31
Si ha l'impressione che a Venezia la gran parte dei locali vengano aperti da finanziatori che intendono ottenere grandi guadagni in pochi anni dando in gestione a tizio, caio. La classica e antica figura del ristoratore che fa sacrifici e lavora con passione è un ricordo lontano.
Venerdì 12 Gennaio 2018, 14:55
Mi preoccupa che non ci siano barriere che non diano la possibilità di arrivare in macchina fino a lì...non dovrebbe essere previsto dalle norme antiterrorismo?
Giovedì 7 Dicembre 2017, 13:40
Jessica Fletcher, Tenente Colombo, l’Ispettore Derrick, carabinieri (grandi)…la verità viene sempre a galla.
Martedì 5 Dicembre 2017, 14:45
Anch'io vorrei un'androloga donna. E spero non sia un uomo a farmi la colonscopia. Non lo dico per motivi religiosi o di professionalità...
Lunedì 27 Novembre 2017, 13:43
Le lobbies gay per imporre le nuove società e le nuove culture non hanno problemi finanziari.
Venerdì 24 Novembre 2017, 13:53
Se la famiglia Ferracin vivesse in un condominio popolare o in una casa a schiera o in una casetta anni settanta quasi quasi ci crederei.
Venerdì 24 Novembre 2017, 13:32
Mezzo secolo fa le stazioni erano un luogo di incontro, le signore andavano con l'ombrellino e vestite elegantemente. Le immagini delle valige rimandavano a qualcosa di esotico, di vacanziero. Oggi andare in stazione è come andare nei Bronx, nei quartieri più sporchi e abbandonati. Progresso. Grazie sinistra italiana, grazie Renzi.
Martedì 21 Novembre 2017, 13:18
Continuiamo a commentare, siamo tutti d'accordo, abbiamo la bile gonfia ma ci vorrebbe piuttosto un capitano che ci faccia marciare su Roma una volta per tutte.
Venerdì 17 Novembre 2017, 13:41
Non c'è nessuno da condannare o giudicare. Ma chi siamo noi per farlo? La madre e la figlia. Due vittime in qualche modo di questo mondo misero: una violenza e l'impossibilità di conoscere la propria mamma. Credo che noi tutti abbiamo una madre e che tutti conosciamo il valore di chi ci ha portato in grembo. Forse la figlia ha il normale desiderio di conoscerla e poi tutto finisce lì. Mi sembra lecito, non possiamo sapere noi come ci si sentirebbe. Riguardo alla madre: chi lo sa cosa abbia vissuto in tutti questi anni e cosa abbia sofferto o le sia passato per la testa. D'istinto mi verrebbe da dire che questa figlia potrebbe essere una consolazione almeno, forse ha paura di rivedere in lei la violenza o il senso di abbandono. Da rispettare tutte e due. Una storia triste.
Giovedì 9 Novembre 2017, 07:45
Questi sono eroi silenziosi del nostro tempo, persone che lavorano pesantemente per portare a casa la pagnotta e mantenere la famiglia. Se ne vanno quasi senza disturbare, accostandosi dalla strada della vita. Chi lo conosceva non poteva non riconoscerli una grande dose di umanità e disponibilità. Un esempio per i loro figli. A tutti i suoi cari vanno le mie condoglianze.
Mercoledì 8 Novembre 2017, 13:29
Altro commento di una profondità disarmante
Martedì 7 Novembre 2017, 13:40
Pare che le 26 donne morte durante la traversata per arrivare in Italia siano state violentate e uccise dai loro stessi compagni di viaggio. Ovviamente meglio parlare di un prete pervertito e delle sue muse consenzienti piuttosto che parlare di crimini e femminicidi.
Lunedì 6 Novembre 2017, 14:36
C'erano anche Minnie e Topolino in macchina?
Venerdì 3 Novembre 2017, 13:33
A me questa tipa non è mai stata simpatica però non vado certo a criticarla sui social o altro. Ora bisogna capire quanto questa volta sia stata sollecitata dalla giornalista che magari la incalzava su questo tema molto in voga.
Giovedì 2 Novembre 2017, 13:45
Dopo i suoi consigli figurati se il viagra lo invio a Erto. Lo tengo per me. L'importante è che le vecchiette non ti intortino e si facciano pagare la retta delle case di riposo. Ho visto sessantenni ringiovanire di vent'anni grazie alle sex adventures, ma non è questo il punto. Alla fine tutto ciò nella solitudine della tua stanza si rivela effimero e pieno di rimorsi. Meglio una passeggiata e un libro e un goto de quel bon co do ciacoe.
Lunedì 30 Ottobre 2017, 13:28
Queste cose non mi piacciono per nulla. Significa che c'è tanta cattiveria in giro e questa non manca neppure in molti commenti
Martedì 24 Ottobre 2017, 13:57
"Ma insieme alle donne sono stati identificati anche alcuni clienti, che sono stati invitati in caserma e ascoltati dai militari per chiarire quali prestazioni fossero state loro offerte." Cioè hanno chiesto loro se erano brave? Quante volte l'hai fatto?
Martedì 24 Ottobre 2017, 11:29
Come rivendicazione la trovo meno azzardata di molte altre. Loro il sentimento veneto ce l'hanno innato e da tempi non sospetti.
Venerdì 13 Ottobre 2017, 13:21
Ognuno ha le sue croci...le vicende private restino private
Mercoledì 11 Ottobre 2017, 14:10
Chissà come ha vissuto questa donna in tutti questi anni, intendo il peso che si è portata dentro. Ora non so se riuscirà a conoscere suo figlio. Posso immaginare comunque che possa essere una cosa senza grossi traumi data l’età anche del figlio…non più un adolescente e quindi una cosa bella se gestita con la giusta maturità da parte di entrambi. Penso anche alle donne che si prestano all’utero in affitto…fra molti anni potrebbero avere dei rimorsi perché un figlio cresciuto nel proprio grembo non è cosa da poco. Io non riuscirei neppure da uomo a sopportare di avere un figlio in giro, immagino una donna.
Martedì 10 Ottobre 2017, 14:37
Si tratta pur sempre di un “TIRAMI SU”