Pacifico Arrabbiato

Commenti pubblicati:
Giovedì 5 Luglio 2018, 22:04
Le corna, sono il capo di abbigliamento più difficile da portare; è infatti rarissimo trovare chi le sappia indossare con stile ed eleganza. In ogni caso bisognerebbe, come dice il conte Mascetti, usare l'astuzia del cervo e non aggredire, a cornate proprio come un cervo, la fedifraga ed il suo amante.
Mercoledì 6 Giugno 2018, 17:11
Ho l'impressione che tutti quelli che sono d'accordo con Salvini ricordino solo la prima parte dell'art.53 della Costituzione e dimentichino la seconda che dice "Il sistema tributario è informato a criteri di progressività". Non mi sembra che passare da un minimo del 15% ad un massimo del 20% rappresenti quella "progressività" voluta dai Costituenti.
Giovedì 24 Maggio 2018, 18:19
Per l'ennesima volta: quando uno crede di aver toccato il fondo, allora è arrivato il momento di rimettersi a scavare, e di buona lena.
Giovedì 24 Maggio 2018, 12:43
Conte ha dichiarato di voler fare il difensore degli italiani. Speriamo, con questi chiari di luna, non si trasformi nell'avvocato Massimo Della Pena, difensore d'ufficio assegnato dall'Ordine agli aventi diritto al gratuito patrocinio perché non abbienti.
Mercoledì 23 Maggio 2018, 20:40
Cambia, eccome! Qui si rischia di fare la fine dell'Argentina (già al secondo default) o del Venezuela di Maduro (chiedere ai parenti o ai ai parenti di amici che ci vivono come fanno a sopravvivere). Sarebbe già bene, a confronto, fare la fine della Grecia.
Mercoledì 23 Maggio 2018, 18:57
E dove le mettiamo le conoscenze e le capacità, cose ancora più importanti? Non oso immaginare cosa potrebbe succedere con Di Maio ministro dell'Industria e dello sviluppo economico; uno che non ha mai avuto esperienze né studi in materia occuparsi di problemi come Ilva, TAP e crisi industriali varie. Il baratro ed il sottosviluppo come il Venezuela di Maduro sono assicurati.
Mercoledì 23 Maggio 2018, 18:03
Sì, inizia qualcosa: la fine con l'ultimo passo (quello definitivo), verso il baratro.
Martedì 22 Maggio 2018, 17:17
L'Italia è da anni sull'orlo del baratro e questi nuovi politici hanno l'ambizione di passare alla storia per averci fatto fare un passo in avanti (quello definitivo).
Domenica 20 Maggio 2018, 10:16
E se, invece che la TAV, fosse inutile (o dannoso) Di Maio?
Sabato 19 Maggio 2018, 16:39
Vorrei essere ottimista anch'io, ma proprio non ce la faccio. Prima ancora della legge di bilancio, questi saranno commissariati dalla UE (può farlo alla faccia di Salvini, Di Maio ecc.) e ci ridurremo peggio di Grecia, Argentina e del Venezuela di Maduro (loro campione di democrazia ed economia).
Giovedì 17 Maggio 2018, 15:38
Certe turiste romane è meglio che se ne stiano a casa loro ad ammirare la sindaca Raggi e le pecore con cui intende risolvere il problema dell'erba dei parchi cittadini. E' ipotizzabile anche che, dopo NON aver letto nemmeno un libro come tanti politici dell'ultima generazione, abbia scritto cose simili anche sulla sua città e sui tanti ammassi di inutili pietre tipo Colosseo, Fori Imperiali, San Pietro eccetera eccetera, incompatibili col decoro della sua casa stile Mulino Bianco o telenovela.
Mercoledì 16 Maggio 2018, 17:51
Dopo aver tagliato l'erba, chi toglierà le tonnellate di cacche delle pecore? E l'odore come faranno a eliminarlo? Per me le cose sono due: o siamo a "scherzi a parte" o bisogna ricorrere alle cure di Gene Gnocchi/Andreoli.
Martedì 15 Maggio 2018, 17:56
33 anni il ragazzo? Ho l'impressione che come studente sia almeno un po' fuori corso.
Lunedì 14 Maggio 2018, 18:24
Renato Brunetta oggi pomeriggio a RAI 1 ha definito i 5 stelle "Buoni a nulla ma capaci di tutto". Bravo! Sintesi perfetta di quello che penso anch'io (ed è la prima volta in vita mia che sono pienamente d'accordo con Brunetta).
Lunedì 14 Maggio 2018, 18:20
Poco fa su RAI 1 Renato Brunetta ha definito i 5 stelle "Buoni a nulla ma capaci di tutto". Perfettamente d'accordo con lui (ed è la prima volta in assoluto che mi capita).
Sabato 12 Maggio 2018, 14:52
Infatti, ogni mattina prima di cominciare a lavorare uno così fa una lauta colazione a base di pane e volpe.
Venerdì 11 Maggio 2018, 21:08
Se è per quello, già lo fanno; ogni giorno si legge di tipi del genere che vengono beccati a pochi chilometri da Pese o Rabuiese. Saranno pochi, forse, ma almeno qualche pesce resta impigliato nella rete.
Venerdì 11 Maggio 2018, 21:03
Attento, perché il Italia niente é più definitivo del provvisorio (o del precario). Non lo dico io ora, ma lo dicevano cinquanta o sessanta anni fa persone del calibro di Ennio Flaiano e Marcello Marchesi; e le cose da allora non sono cambiate.
Venerdì 11 Maggio 2018, 17:58
Denuncia penale e richiesta di risarcimento danni in sede civile. Così, se viene dato l'esempio, a più di qualcuno passerà (forse) l'idea di fare scherzi così intelligenti.
Venerdì 11 Maggio 2018, 17:45
Mi ricorda due famose nonne della mia infanzia: Nonna Abelarda (personaggio di un fumetto molto in voga tra i bambini alla fine degli anni '50) e Giovanna la nonna del Corsaro Nero (indimenticabile serie della TV dei ragazzi dei primi anni '60). Una più vulcanica dell'altra, erano sempre pronte a sistemare i guai dei nipoti.
Giovedì 10 Maggio 2018, 22:00
Non è questione di reato o meno. Offendendo il Capo dello Stato che ti ospita offendi tutti i cittadini. Si tratta di semplice e banalissima educazione, merce sempre più rara, anche in Olanda (forse più che in Italia); basti pensare, oltre a questo "ricercatore", a quanto successo a Roma il 16 febbraio del 2015 con gli scatenati ultras del Feyenoord (danni molto rilevanti ala fontana della Barcaccia). Se questo sioretto spocchioso considera l'Italia come il Paese di pizza e mandolini, può tornarsene tranquillamente ed al più presto nel suo paesuccolo di tulipani, fanciulle con gli zoccoli e mulini a vento: nessuno sentirà la mancanza di uno che si è comportato come quei tifosi che allo stadio fischiano l'Inno Nazionale della squadra avversaria.
Giovedì 10 Maggio 2018, 17:11
Non mi sembra che gli olandesi siano esempi di onestà e specchiate virtù, visto come hanno presentato la loro candidatura (piena di omissioni e dati inesatti) per ottenere l'Agenzia Europea del Farmaco. Vorrei anche vedere come si sarebbero comportati se un italiano avesse fatto lo stesso gesto alla loro regina. Inqualificabile comportamento di uno che dovrebbe rappresentare l'élite intellettuale del suo Paese; per coerenza dovrebbe dare le dimissioni dal ruolo che ricopre e, in difetto, dovrebbe essere allontanato dall'Italia come "non gradito" alla stregua dei diplomatici dai comportamenti non ortodossi (spie o altro).
Giovedì 10 Maggio 2018, 15:42
L'epistola (versione integrale) di San Paolo Apostolo agli odontoiatri: "Carissimi".
Mercoledì 9 Maggio 2018, 18:51
Se il buon giorno si vede dal mattino ...
Domenica 6 Maggio 2018, 18:23
E come non ricordarlo ne "Il caso Kubinsky?" Commedia divertentissima con lui in splendida forma nei panni del dottori Wisinger?. R.I.P.
Giovedì 3 Maggio 2018, 23:14
Una parte della somma dovrà destinarla all'acquisto di un grosso quantitativo di biscotti "Rinko", biscotti che non devono mai mancare in nessuna casa, nemmeno in quella di chi si vanta di essere sempre sveglio e attento.
Giovedì 3 Maggio 2018, 21:40
"Cria cuervos, te sacaran los ojos" (alleva corvi, ti toglieranno gli occhi) proverbio spagnolo perfettamente adattabile alla situazione.
Venerdì 27 Aprile 2018, 15:28
Visto che i protagonisti della vicenda sono tutti pachistani, come tradurre e spiegare al marito tradito il consiglio del conte Mascetti "Sii astuto come un cervo"? Ho l'impressione che al cervo preferisca il cobra (presente dalle loro parti).
Giovedì 19 Aprile 2018, 15:09
Andare a vedere "Sesso matto", film a di Dino Risi del 1973. In uno degli episodi Giancarlo Giannini, disinteressandosi completamente delle giovani che gli ronzano attorno, fa con successo la corte spietata a Paolo Borboni; con il finale a sorpresa (viene scoperto in intimità con la madre della stessa Borboni).
Giovedì 12 Aprile 2018, 22:50
Non ho mai amato il Dromediere di Arcore, ma devo ammettere che politicamente è un gigante di fronte a tre nani (Giggino di Napoli, Matteo Padano e Giorgia Romana).