dalmagold

Commenti pubblicati:
Giovedì 11 Gennaio 2018, 11:16
Vero ma ciò non toglie che l’odoiantria privata abbia arrichitto in modo indegno gli addetti ai lavori.
Giovedì 11 Gennaio 2018, 07:31
Non mi è chiaro quale? Anche lei è per l’abolizione dei turisti? Mi perdoni proffesional de che?
Giovedì 11 Gennaio 2018, 07:28
Quindi secondo il tuo riverito parere evitiamo che i turisti giungano nelle zone turistiche e quindi non avremmo più turistume? Immagino che tutti i residenti in quelle zone te ne saranno immensamente grati, sopratutto quando le loro lande saranno abbandonate per mancanza di lavoro.
Giovedì 11 Gennaio 2018, 05:57
Ha dati certi? O è il solito ambientalista che vuole tutte le auto elettriche ma non le centrali per produrre energia elettrica?
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 17:18
è un sistema che funziona benissimo con i residenti ma questi bravi signori sembrano dimenticare che in una località turistica, ovviamente, ci vanno i turisti che stranamente hanno esigenze e abitudini diverse dalle loro. Ovviamente ci sono turisti molto maleducati abituati a gettare l’immondizia dove capita, altri abituati ad avere i cassonetti sotto casa, ma sembra che di questo non si tenga minimamente conto. Oltretutto tanta immondizia equivale, inevitabilmente, a tanti acquisti in loco con ovvi vantaggi per i valligiani. Se servono sacchetti speciali credo che farli fornire dai tanti negozianti della zona semplificherebbe il tutto. Aggiungerei che le isole ecologiche ripristinate nei periodi di maggior affollamento turistico risolverebbero il problema.
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 16:33
Ovviamente è un assurdo e una provocazione ho una brutta idiosincrasia odio il giustizialismo prposto dal sig. Gaucho qualcosa. Uno sbaglia, se sbaglia, e paga quello previsto dalla legge punto. Mentre il sig. In questione propone la vendetta sociale quindi ben altra cosa.
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 16:27
Sono totalmente d’accordo con il sig. Mingozzi, trovo incomprensibile cosa c’entri la superfice di un appartamento con la tassa sui rifiuti è solo l’ennessimo calcolo di stampo marxista per cui più grande è una casa, più sei ricco quindi più paghi e questo indipendentemente dal tenore di vita e dai rifiuti realmente prodotti. Oltretutto non si tiene conto Che negli anni 50, 60 e 70 Gli appartamenti che venivano realizzati erano più grandi degli attuali. Purtroppo questa non è altro che l’ennesima figlia degenere del dettato costituzionale che prevede la progressività della tassazione cosa che ritengo giusta ma che in italia viene applicata all’infinito. Guadagni qualche cosa in più o lavori in due be nella tua vita pagherai tutto di più dall’asilo nido fino all’università se poi per disgrazia hai comperato un immobile sei nelle mani dello stato per tassazioni varie e perchè senti capita qualche cosa rispondi con tutti i tuoi beni. Se questa per qualcuno è giustizia sociale per me è un furto di stato o espropiazione proletaria.
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 11:39
Quindi proporzionalmente se tu uccidi qualcuno io per te posso chiedere la pena di morte?
Mercoledì 10 Gennaio 2018, 10:04
Condivido in toto! è la classica legge idiota, voluta dai soliti profeti di sventura, che avrà quale unico risultato quello di spillare denaro. Che poi lo stato non c’entri niente ci credo,poco. Interpellare poi legambiente mi pare folle questi sono favorevoli a qualunque idiozia che possa danneggiare ciascuno di noi. Si inventano migliaia di morti per qualsivoglia ragione peccato che dalla loro ideale epoca delle caverne ad oggi la vita media degli esseri umani sia enormemente aumenta. La statistica è una brutta bestia e serve a dimostrare quello che si desidera. Affidiamo ad istituti seri di ricerca le analisi relative all’inquinamento e sono convinto che ne vedremo delle belle. Ho letto recentemente come viene calcolato il maggior inquinamento del diesel be, premesso che agip pubblicizza un carburante con il cui uso si consuma di meno ed inquina il 40% in meno e quindi lo stato farebbe cosa utile a tutti riducendo le accise per questo carburante e portando il suo prezzo vicino al prezzo esorbitante con cui normalmente vengono venduti diesel e benzina, ciò premesso nel calcolo vengono indicati il maggior inquinamento prodotto per produrre il motore. Non credete che analo ragionamento andrebbe fatto per il fotovoltaico in cui il costo per la produzione è esorbitante rispetto alla res?
Martedì 9 Gennaio 2018, 12:02
Forse qualcuno, sia tra gli insegnanti e quelli ai piani alti, non si è reso conto che siamo nel 2018. Attualmente ti trovi con gente che non sa, neanche una volta, scrivere una lettera decente, che ha una preparazione in matematica risibile per non parlare delle lingue straniere per cui notoriamente siamo negati. Forse qualche importante cambiamento nei programmi ministeriali andrebbe fatto.
Martedì 9 Gennaio 2018, 10:45
Che buzzurro non ha ancora capito che se vuple fare sesso quando ne ha voglia deve pagare!
Martedì 9 Gennaio 2018, 04:50
Una delle più grandi ingiustizie è stata quella di non inserire sin da subito il servizio odontoiatrico nel servizio pubblico permettendo speculazioni assurde e arricchimento ingiustificato per tutti gli addetti ai lavori. Mi pare che la sua conclusione sia molto faziosa, Tutta la sanità pubblica funziona secondo la logica da lei illustrata ovvero paghi le tasse, tante, e se hai bisogno sei curato. Mi perdoni ma il suo intervento puzza di interesse privato.
Lunedì 8 Gennaio 2018, 19:50
Mi spieghi per cortesia Non è vero che il fondo pensioni degli statali era in fallimento prima di passare all’inps? Non è vero che l’impigo pubblico è servito a tantissime cose tranne all’uso cui era destinato? Vede io sono uno dei tanti convinti che con metà dei dipendenti pubblici le cose andrebbero molto meglio.
Lunedì 8 Gennaio 2018, 07:28
Immagino che tu lo avresti fatto e magari gli pagavi anche il pranzo....
Lunedì 8 Gennaio 2018, 07:26
Nessuno parla di eroe! Certo fosse stato un sinistro..... Purtroppo la democrazia e il rispetto per gli altri e le altrui idee è qualcosa di inconcepibile per i soliti comunisti.
Lunedì 8 Gennaio 2018, 07:22
Ma va? Sono profondamente stupito! E pensa che sono dovuti passare all’inps perché il loro fondo pensioni era in fallimento.
Lunedì 8 Gennaio 2018, 06:00
Nelle prime file al cinema si è sempre visto da schifo e sarebbe ora che gli addetti stabilissero una distanza minima per le prime file dallo schermo. le note problematiche e i morti che ci sono stati negli anni danno necessariamente alla sicurezza del pubblico la priorità e precedenza su tutto il resto. Cinema e teatri, per ovvi motivi di visibilità, sono fatti a gradoni e questo comporta, inevitabilmente, problematiche di accesso ai disabili motori. Le tecniche costruttive puntano, per la formazione a gradoni, a sale che sono al piano terra fronte schermo, quelle più recenti sono quasi tutte fatte così. Se si aggiunge che le uscite di sicurezza, conseguentemente, danno su scale la vedo dura trovare un posto per disabili motori in altre posizioni che non siano fronte schermo. Quello che trovo realmente aberrante è l’impossibilità di prenotare i posti. Inevitabilmente anche allo stadio funziona allo stesso modo e i diversamente abili sono posti a bordo campo.
Lunedì 8 Gennaio 2018, 05:36
Addebitare a qualcuno il primato per il massimo ribasso lo ritengo sbagliato, purtroppo in italia se vuoi iniziare e continuare a lavorare hai ben poche scelte. Il primo biscazziere del massimo ribasso è lo stato italiano che ha aggiudicato una infinità di appalti infischiandosene totalmente dei costi reali. Il risultato le imprese prendevano l’anticipo e sparivano e i lavori non iniziavano nemmeno. Se lo stato vuole, giustamente, il tutto in regola non dovrebbe per nessun motivo utilizzare questa forma di appalto altrimenti è complice nell’evasione contributiva, nell’utilizzo di materiali scadenti ed di una infinità di altre porcate.
Domenica 7 Gennaio 2018, 22:51
Ribadisco è solo faziosità! E la politica non c’entra propio per niente o vuole sostenere che un sinistro non lo avrebbe fatto? Perché in tal caso preferisco tutta la vita chi si comporta come il sig. Lino fascista o meno.
Domenica 7 Gennaio 2018, 21:54
Sig. Bellini devo deluderla ma gli insegnanti non hanno mai preso bene le attività extrascolastiche. Ho fatto un paio di anni di scule superiori a roma e praticavo, per la scuola, atletica leggera e puntualmente il giorno dopo interrogavano o ti piazzavano un bel compito in classe. Sono del 48 ma le cose non sono mai cambiate. Nb. Sono andato in finale dei laziali studenteschi tra l’altro in una specialità non mia serviva a fare punti per la scuola.
Domenica 7 Gennaio 2018, 13:43
Bastava non impicciarsi di politica.....
Domenica 7 Gennaio 2018, 04:51
Mi scusi sig.ra Vanzan ma mi spiega che cavolo c’entrano le idee politiche del gondoliere benefattore? Il suo articolo mi pare un po’ tanto fazioso, forse che, secondo il suo giudizio, non si sarebbe dovuto premiare o ricevere a palazzo Balbi per le sue idee politiche? Ha fatto un gesto di grande umanità tutto qui il resto non conta. Se di gente con la sua umanità ce ne fosse molta di più sicuramente in questo mondo si starebbe meglio
Domenica 7 Gennaio 2018, 04:33
Chiaro conciso concordo in toto.
Sabato 6 Gennaio 2018, 17:38
Siamo alle solite secondo certi napoletani nessun tifoso di altra squadra dovrebbe andare a vederla a napoli il che mi pare ovvio per molti motivi. Quello che è meno ovvio è perché i napoletani si offendono quando gli altri tifosi non li vogliono nel loro di stadio. Quello che è molto strano che a napoli certi atteggiamenti siano tollerati, mentre altri campi sono stangati.
Sabato 6 Gennaio 2018, 11:44
Non sono luoghi comuni ma tragiche realtà. Sarei curioso di sapere quanti dipendenti pubblici si sono suicidati per problemi economici tra i soliti noti troppi. In un periodo di crisi nera i sacrifici devono essere per tutti nessuno escluso. è troppo comodo avere lo stipendio comunque garantito spremendo oltre misura chi subisce ulteriormente la crisi.
Sabato 6 Gennaio 2018, 11:39
Io sicuramente non li avrei dati neanche a quelli! I dipendenti statali sono troppi andrebbero drasticamente ridotti poi forse si potrebbe parlare di aumenti. Ma una quota del loro stipendio andrebbe legata al pil. Se va male non è giusto che i sacrifici li facciano solo i lavoratori privati o le partite iva.
Sabato 6 Gennaio 2018, 11:34
Forse anzi sicuramente ma noi italiani non siamo civilissimi ecc. ecc. come australia e i paesi del nord europa. Strano ma quando vengono in italia si dimostrano peggio di noi.
Sabato 6 Gennaio 2018, 11:32
Mi scusi sig. Bergoglio posso diventare cittadino vaticano e farmi mantenere?
Sabato 6 Gennaio 2018, 06:01
è i civilissimi australiani...—
Sabato 6 Gennaio 2018, 05:59
Purtroppo la storia bisogna conoscerla e non citarla a vanvera potrei magari chiederle perché togliatti e company abbiano fatto di tutto perché entrassimo nel paradiso comunista?