Doriano Canella
1 Gennaio 1917

Commenti pubblicati:
Mercoledì 18 Aprile 2018, 16:39
Una notifica di reato "non si nega a nessuno". Perchè a me, e a molti milioni di italiani, non l'hanno mai inviata? Ingiusti ...........
Lunedì 16 Aprile 2018, 16:45
Italia, "terra di conquista", alla stregua del vecchio Far West, per qualsiasi avventuriero, il quale abbia buoni o cattivi propositi. E come nel Far West vince la legge "del più forte"; che non mi sembra sia lo Stato e le sue "truppe" nel territorio. Amen!
Sabato 14 Aprile 2018, 15:55
Qualche "anima pura" pensa ancora che i migranti siano risorse per l'Italia o, come accade nella realtà, "nuovi schiavi"? E la colpa non è dei "migranti", mancherebbe, ma di chi ha voluto (a livello politico nazionale e internazionale) e tutt'ora vuole questa situazione. Destino "gramo" per l'Italia!
Giovedì 12 Aprile 2018, 18:46
Innanzitutto condoglianze alla famiglia della signora. Però vengono i "brividi" a pensare di andare in un PS rinomato come quello dell'ospedale di Padova e avere buone percentuali di uscire ..... distesi!
Sabato 7 Aprile 2018, 16:27
PS: Mi ero dimenticato di precisare che, in genere, nella Silicon Valley, lo stipendio medio per i professionisti dell'High Tech è circa 110.000 Dollari annui. Più o meno quello che offrono nelle aziende del nord est. O no?
Sabato 7 Aprile 2018, 12:03
La speranza di vita di allunga? Di chi? Forse di Boeri e "compagni di merende"? Ma poi, sono sicuri sicuri?
Sabato 7 Aprile 2018, 11:43
Ad esempio, un "Business Analyst" in Italia guadagna in media 47.000 euro lordi annui; un esperto in "Cyber Security" guadagna in media 53.000 Euro lordi annui. Quante aziende hanno bisogno di queste figure, ma sopratutto quante sono disposte a pagare questi valori? Dieci in tutto il Norde Est?
Sabato 7 Aprile 2018, 09:08
Innanzitutto condoglianze alla famiglia della piccola Nicole. Ora ci sarà il "solito balletto" a fare lo scaricabarile fra medici (dal pediatra di famiglia a quelli dei PS coinvolti), sulla difficoltà a capire (ma cosa studiano i medici? .. come arricchirsi?) e .... ciliegina sulla torta ... gli Ispettori del Ministero. La "sceneggiata" più grande che esista. Rimettiamo in ordine la Sanità che non è una "entità a se stante", ma un insiemi di saperi e competenze il cui fine è tutelare la salute delle persone. E siccome la "sanità" è fatta da uomini e donne i problemi possono essere solo due; o sono "incompetenti" molti uomini e donne che ci operano, o non ci sono più le risorse/infrastrutture e volontà politica per dare "salute" alle persone. Mi sa tanto che è il secondo caso!
Martedì 3 Aprile 2018, 16:12
Nel momento in sui scrivo (16.12) su 31 commenti, nessuno che esprima una parola di condoglianze alla famiglia della vittima; a prescindere da chi ha più o meno colpe. Come se più importante di tutto fosse una "fanalino", una "bicicletta", una "neopatentata immatura". Dov'è finita la nostra "umanità"? Regards
Domenica 1 Aprile 2018, 18:37
Innanzitutto condoglianze alla famiglia del ragazzo. Ho letto ora, su altra testata online, che l'investitrice sarebbe una ragazza di 19 anni del luogo. Posso anche capire che a quell'età (ma forse succede a qualsiasi età) se ti succede una cosa del genere non riesci a ragionare; ma quando arrivi a casa, forse, dovresti dirlo ai genitori. E se lo hai detto ai genitori, come e quando hanno preso atto della gravità del fatto? Oppure non hai detto niente, messo la macchina in garage e sperato che l'ammaccatura andasse via da sola? Se hai detto qualcosa ai genitori non risulta si siano mossi; se non hai detto niente ... o eri "fumato", o "sbronzo", o magari con il "telefonino in mano". In ogni caso esiste colpa, e colpa molto grave, singola o in associazione.
Mercoledì 14 Marzo 2018, 21:26
A questi non gliene può fregar de meno di quanto dice l'Agcom. Qui deve intervenire l'Autorità Anticorruzione con provvedimento esecutivo. Lo farà? no, non lo farà, non lo farà!
Mercoledì 14 Marzo 2018, 21:20
Speculare sulla salute delle persone, specie se minorenni o anziani, è semplicemente criminale. A quando una legge che punisca SEVERAMENTE, con anni e anni di galera, queste forme di "non cure"? Può sorgere il sospetto che ci siano interessi o peggio ancora connivenze.
Giovedì 1 Marzo 2018, 17:29
Italiani, teniamo "duro"; da lunedì 5 marzo il minimo che avremo, come da promesse elettorali che piovono da ogni parte, minimo 1.000 Euro di pensione al mese per gli anziani, cure gratuite e, sentite sentite, "immediate" per qualsiasi tipo di patologia, trasporti pubblici gratis o quasi per tutti, assegni fino a 18 anni ma estesi oltre tale età se vai all'Università, aiuti sociali di ogni tipo a quanti sono nel bisogno e tanto altro. Finalmente l'Italia diventerà il "paradiso terrestre". O no?
Domenica 25 Febbraio 2018, 19:08
Confido, a "difesa" di tutti quei medici che svolgono il loro lavoro con abnegazione e dedizione e con l'obiettivo di curare effettivamente il paziente, che venga fatta chiarezza e, se ci sono, puniti quelli che non rispettano le regole. Comunque, come già espresso in altre occasioni, a mio sommesso parere l'intramoenia andrebbe modificata, ossia, un medico può pure farla, ma nel momento in cui esercita quell'attività viene parificato a un altro medico libero professionista il quale non può disporre percorsi terapeutici a carico del SSN, se non ripassando (con prenotazione al CUP e relativo tempo di attesa) per un Medico dello stesso SSN, dipendente e/o convenzionato. Ossia, vai dal "bravo primario" in privato; se vuoi utilizzare da subito il SSN devi pagarti le prestazioni, altrimenti "ti metti in coda" come tutti gli altri umani. La sanità non può essere riservata ai ricchi, ma a chi ha effettive necessità. Così facendo sparirebbero "scandali" tipo questo e, probabilmente e magicamente, anche molte liste d'attesa. Più facile a dirsi che a farsi. Chi frena?
Sabato 24 Febbraio 2018, 12:03
Può essere, ma fortunatamente non esiste solo l'Istat e i dati variano a seconda di come li inserisci in un Data base e/o in un foglio elettronico e/o in programma di statistica. Nel tempo è anche emerso che l'Istat non le "indovina" tutte, sempre probabilmente per il modo in cui inseriscono i dati. Questa potrebbero averla centrata, come no. In ogni caso una perdita del potere d'acquisto c'è stata e tanto basta per dire che la somma che verrà elargita non è reale, ma teorica. Regards.
Sabato 24 Febbraio 2018, 11:53
Italia "paese dei furbetti"; del cartellino, della 104, delle tasse, del parcheggio, della coda, del piacerino, del finto pietismo..... basta, ce ne sarebbero altre decine di "furbizie" da elencare. E per colpa dei vari furbetti, chi ha veramente bisogno ... si arrangi! Evviva la repubblica democratica delle banane italietta!
Sabato 24 Febbraio 2018, 11:46
Ma va.... E' successo una sola volta. Veramente era una "sola volta" quasi ogni giorno. Ma se succede a un infermiere - un oss - un amministrativo (a meno che non siano dirigenti) od altro operatore, dopo tre giorni se ne accorgono e ti chiedono spiegazioni immediate: come mai? Mah ... valle a capire le logiche di certi ambienti.
Venerdì 23 Febbraio 2018, 17:23
Calcolando uno stipendio (basso) lordo di 25.000 Euro annui iniziali, dal 2007 ad oggi il potere di acquisto è sceso a un valore effettivo di circa 22.500 Euro, con una perdita di potere d'acquisto pari circa 3.500 Euro complessivi, i quali, divisi per 10 (anni), fanno, sempre in media, 350 Euro annui, ossia circa 29 Euro al mese. Ragione per cui, numericamente, l'aumento di 85 Euro mensili corrispondono a effettivi 85 - 29 = 56 Euro mensili e ci vorranno almeno altri 10 anni (dicasi dieci) del mantenimento di detto aumento (85 Euro/mese) per andare a pareggio. Ragione per cui non c'è "nessun regalo e nessun effettivo aumento degli stipendi"; spudorata manovra di facciata a solo scopo elettorale che solo chi non ha almeno una calcolatrice da 3 Euro non la ritiene tale. I numeri sono numeri, le chiacchiere (i proclami e le parole) ... aria fritta!
Giovedì 22 Febbraio 2018, 17:53
Io penso che quello che deve fare indignare gli italiani onesti non siano, in assoluto, i 35 Euro che costa al giorno ogni migrante, quanto il fatto che il 95% di questi pseudo migranti non possono vantare nessun diritto. Ossia sono irregolari, clandestini e/o in posizioni similari; in uno Stato di diritto questo non succede. Nella "repubblica delle banane" italietta avviene questo e anche molto peggio di questo. In nome di un finto pietismo si fanno affari, economici e politici. E si creano i "nuovi schiavi"; ritorno al Medioevo!
Martedì 13 Febbraio 2018, 18:56
Penso che siamo sempre più vicini al momento in cui ci "scapperà il morto"; non so se sarà uno "dei cattivi o uno dei buoni". Di certo alzerà il livello di tensione e paura che si respira a Padova, ma sembra che a nessuno importi molto. Quelli che hanno competenze in merito probabilmente sono impegnati a trovare un posto sicuro in Parlamento, per se, o per gli amici, o per gli amici degli amici. I cittadini? ...... Cosa sono?
Domenica 11 Febbraio 2018, 17:01
Se "noi clienti" invece di adeguardi ai diktat delle case automibilistiche e relativi concessionari (prima mi paghi e poi ti consegno, forse, l'auto/moto) si facesse come nei paesi arabi, "mostra cammello - vedi denaro", non succederebbero queste cose. Non si può? Voglio vedere se per tre-sei mesi nessuno compra un mezzo se non lo vede fisicamente cosa fanno le case automobilistiche? Chiuduno per mancanza di commesse? Nessun problema: di sicuro c'è qualcuno che tiene aperto e cambia politica industriale.
Domenica 11 Febbraio 2018, 16:45
Egregio Ewe: concordo. Iniziate voi stranieri a "fare pulizia" dei vostri criminali e vedrete che noi italiani saremo molto ben disponibili verso "gente onesta". Lo farete? Mah ....
Domenica 11 Febbraio 2018, 16:43
A parte il vergognoso e ingiustificato atto di violenza fatto da questa persona nei confronti di una signora e di un'altra persona (a proposito, Giordani non ha mica parlato?), come mai un "CLANDESTINO" da quattro anni gira indisturbato per Padova (ma in genere per l'Italia) senza che nessuno, Prefetto, Questore, Magistrati o altri di competenza, non si sia preso la briga di prenderlo per "il coppino" e metterlo su un mezzo diretto al suo Paese? Domanda a coloro che hanno il dovere di tutelare i cittadini e la Costituzione: avete giurato di servire il Paese (e di conseguenza le persone), dove siete? Sicuri sicuri di fare il vostro dovere? Mah .....
Sabato 10 Febbraio 2018, 17:08
Il problema della compatibilità fra orario dei mezzi pubblici e orario di inizio lezioni scolastiche è "cronico", ma sopratutto penalizzante per tutti quegli studenti che devono recarsi in un determinato Istituto cittadino specie se provenienti dagli estremi confini della provincia di Padova (e a volte devono anche prendere due mezzi). Visto che, almeno per ora, in Italia l'orario d'inizio delle lezioni degli Istituti Superiori è indicativamente compreso fra le 8.00 e le 8.15 (se non erro), anche se nuovi studi a livello mondiale sembrano dimostrare che l'ideale per migliorare le resa degli studenti sarebbe un inizio oltre le ore 9-9.30 (ma noi, forse, ci arriveremo nel 2.999), dovrebbe essere innanzitutto il gestore del trasporto pubblico locale ad adeguare le corse dei mezzi alle necessità degli studenti, e di riflesso allo svolgimento regolare delle lezioni. Purtroppo, e moltissimi utenti (specie per l'appunto quelli che devono usare i mezzi extra urbani) possono testimoniarlo, le corse dei mezzi in alcune tratte, specie al mattino verso le 6.45-7.00, sono concentrate in 10-15 minuti dove ne passano almeno 4, e poi lasciano un buco di mezzora se non oltre. Questo significa, ad esempio, che ci sono studenti che arrivano a Padova alle 7.20 e devono inziare alle 8.10 e altri che arrivano alle 8.10 (in quanto prendono il mezzo delle, ad esempio, 7.30) e devono iniziare alle ... 8.10 (però hanno 10-15 minuti di strada a piedi da fare). Forse una "revisione" degli orari da parte di Busitalia (urbani e extraurbani) non sarebbe inopportuno, come non sarebbe sbagliato che gli insegnanti distinguessero un "ritardo motivato" da un "ritardo voluto"; ad esempio i cosi detti "centrini" i quali, non di rado, sono in ritardo anche se hsono a 5-10 minuti di strada dalla scuola. Sapranno i vari "attori" (Busitalia, insegnanti, studenti) fare ognuno il prorio dovere in merito a questo argomento? Mah .... Non so chi sono i più "saggi" (uso questo termine visto che si tratta di istruzione).
Venerdì 9 Febbraio 2018, 16:45
Sanità ..... verso il quarto mondo, grazie alle "politiche illuminate" di coloro che ci hanno governato da 20-25 anni a questa parte. E vai .....
Venerdì 9 Febbraio 2018, 16:35
Ci sono gli estremi per diffamazione da parte dell'Ente Croce Verde nei confronti di questo signore? Allora si proceda, anche d'ufficio, senza denuncia da parte della Croce Verde stessa. Ma forse non è ... "politically correct". E vai ..........
Martedì 30 Gennaio 2018, 21:13
Ritenendo che BMW Italia sia completamente estranea al comportamento di Motorsport, e confidando che la Magistratura faccia piena luce sulla vicenda (facendo pagare i colpevoli, ma nel senso concreto della parola "pagare"), io penso che una multinazionale come BMW ha tutte le possibilità di subire una "perdita economica" di 1-2 milioni di Euro senza "fallire" e consegnare comunque i mezzi ordinati dai Clienti. Perde di certo subito del denaro, però potrà guadagnare, non solo in immagine, ma anche in potenziali vendite future, dieci volte tanto. Il tirarsi fuori potrebbe costargli molto di più!
Domenica 28 Gennaio 2018, 11:24
"Saracinesche abbassate e cartelli di vendita" non riguardano solo la zona Borgomagno, ma, a macchia di leopardo, un po' tutta Padova (dal centro alle estreme periferie). Prezzo che si paga al "cosiddetto progresso" il quale, inevitabilmente, porterà molte città a divenire, metaforicamente (ma forse non troppo), "ambiente insidioso". E quando, come tutto, dalle persone alle aziende alle città alle nazioni, a titolo esemplificativo, perdono la propria "identità" (o per dirla in termini aziendali, il proprio core-business) quasi sempre "muoiono"; moralmente e/o economicamente. PS: Ho letto un commento dove si parla di "Euganea" e quasi quasi di "guerre puniche"; chi lo ha scritto ha sbagliato articicolo o lo ha letto a ritroso? Mah .........
Venerdì 26 Gennaio 2018, 17:24
Non entro nel merito specifico del caso; non ne conosco i termini e non mi è possibile, come penso per la maggioranza delle persone, esprimere giudizi e dunque lasciar fare alla Magistratura la quale ritengo, o almeno lo spero, sia dalla parte dello Stato, ossia del cittadino onesto che paga le tasse. Come già scritto qualche giorno fa, sempre in relazione a questo fatto, io proporrei, visto che l'intramoenia è legittimata, di lasciare pure che i medici svolgano attività privata facendosi pagare quello che vogliono (rilasciando o no ricevuta, dato che questo è di competenza del Fisco il quale dovrebbe fare il proprio dovere), ma le eventuali cure mediche successive necessarie, se le vuoi subito "TE LE PAGHI" (come hai pagato il medico), altrimenti ti metti in fila come tutti gli altri "poveri umani". In tre giorni spariscono liste di attesa e privilegi. Ma sarà dura da fare, anche se la Regione proprio ora, con gli Ispettori, sta verificando proprio questo, ossia se ci siano state "facilitazioni" per quanti sono stati visitati dai vari medici operanti in intramonenia rispetto agli altri pazienti visitati a 30-60-90-120-180-360 giorni. Ci riusciranno gli Ispettori a fare chiarezza? Mah .....
Lunedì 22 Gennaio 2018, 16:57
"Gente" di banca implicata in affari illeciti? Ma va ..... quando mai!