lili1

Commenti pubblicati:
Giovedì 18 Ottobre 2018, 10:37
io risponderei al presidente scandalizzato della comunità nigeriana che è "vergognoso e disumano" spacciare quella schifezza che ha causato tutte quelle morti.Che sia lui a scusarsi del comportamento criminale dei suoi bravi conterranei.
Mercoledì 17 Ottobre 2018, 15:13
ma piacciono tanto agli USA con cui fanno ottimi affari.Evidentemente pecunia anzi interessi geopolitici non olent.
Lunedì 15 Ottobre 2018, 10:02
non si può andare fieri di un modello che si regge unicamente sull'assistenzialismo,perchè questa è la realtà:il modello non sta in piedi da solo,ci sono contributi da anni e non c'è un'attività che sia autonoma economicamente.Se per mantenere i laboratori e le botteghe artigiane sono necessari continui finanziamenti dallo stato ,che senso ha?70 mediatori culturali poi,mi sembrano effettivamente troppi.Dopo vent'anni di sussidi a pioggia il modello deve reggersi sulle proprie gambe finanziariamente e non gravare più sulla collettività.Si vuole continuare con questo modello? bene,arrangiatevi però.
Venerdì 12 Ottobre 2018, 13:44
proprio perchè pesava 37 kg ed il suo fisico era emaciato si poteva ipotizzare che a pestarlo in quel modo avrebbe potuto lasciarci le penne.Di questo si sta discutendo.
Venerdì 12 Ottobre 2018, 13:28
infatti nel luglio del 2017 in Tunisia c'è stato un indulto con telativo svuota carceri:come si sa,sono venuti tutti qui con le famose imbarcazioni fantasma.Ci siamo riempiti di ex galeotti.
Venerdì 12 Ottobre 2018, 10:16
hanno scoperto adesso che la sorella non abita più in quella casa? nessuno dei controllori dell'ater si era accorto non dico che ci vivesse un delinquente ma che la locataria non ci fosse più da un pezzo?Robe da pazzi.
Giovedì 11 Ottobre 2018, 17:24
anche questa volta si tratta di un criminale tunisino,pluri pregiudicato,irregolare e lasciato entrare dai pontificatori dell'accoglienza indiscriminata.Dove sarebbe la balla?
Giovedì 11 Ottobre 2018, 17:16
concordo.Anche il parlamentare Giovanardi deve chiedere scusa.
Giovedì 11 Ottobre 2018, 09:32
il sedicente umanitario l'ha chiamata ben sapendo che non aveva alcuna esperienza lavorativa(lo sanno tutti) in quel settore e ben sapendo di non avere l'intenzione di assumerla: se non è pubblicità questa!
Giovedì 11 Ottobre 2018, 09:16
c'è qualcosa che mi sfugge.Com'è che nel 2017 non è stato possibile identificarlo?Non ha una sorella qui?Con che nome veniva arrestato? Vuoi vedere che qui risiede tutta la famiglia e noi non lo sappiamo?Ma che razza di identificazioni fanno?Ecco perchè coloro che sono sprovvisti di documenti non dovrebbero mai mettere piede nel nostro paese.Il guaio è che se questo delinquente viene rimpatriato ce lo ritroveremo qui tra qualche mese.
Domenica 7 Ottobre 2018, 14:30
questa incresciosa situazione è il risultato della scellerata politica della sinistra secondo cui "i migranti non si fermano qui,vanno tutti al nord"ed ecco che i nodi vengono al pettine.
Domenica 7 Ottobre 2018, 13:11
ma nelle cucine il colore della pelle non si vede.Lei come lo chiama uno che ti dice che "non vuole persone di COLORE nel suo ristorante"?Certo lui ha il diritto di assumere chi vuole ed io ho il diritto di etichettarlo razzista.Sono contraria all'accoglienza indiscriminata di massa e non ne ho mai fatto mistero in questa rubrica,ma le persone che rispettano le leggi ed hanno voglia di realizzarsi,sono le benvenute.Manca solo ,visti certi commenti,che si mettano in circolazione dei vaporetti per soli neri.
Domenica 7 Ottobre 2018, 11:10
scusi,dove ha trovato quel numero? a me risulta(fonte Farnesina ) che il numero non superi le 5000 unità,di cui 1200 solo nelle carceri tedesche.
Lunedì 1 Ottobre 2018, 15:52
...3 dei quali iscritti all'accademia delle Belle Arti.Ogni commento è superfluo e se scrivessi quello che penso verrei censurata.
Martedì 25 Settembre 2018, 14:33
"dobbiamo dire no alla migrazione economica".Sottinteso,quella lasciamola all'Italia.E di grazia, noi perchè avremmo chiuso i porti? certo che hanno un bel coraggio!bello fare la morale con i porti degli altri e dare del "vomitevole" ai razzisti italiani,vero maccaron?ipocrisia allo stato puro.
Martedì 25 Settembre 2018, 13:53
già,la musica è cambiata!
Martedì 25 Settembre 2018, 13:15
l'arroganza del governo francese è diventata insopportabile:che fulgido esempio di coerenza criticare gli altri per scarsa umanità e chiudere i propri porti.Ora mi aspetto che la responsabile cilena dell'Onu che ci vuol inviare i caschi blu per razzismo prenda posizione nei confronti della Francia.
Martedì 18 Settembre 2018, 16:31
della sosta breve si sta dicendo semplicemente che è un furto legalizzato pretendere 6 euro per 7(sette)minuti di sosta.Chiaro che se paga e tace tutto va bene ma permetta a tutti noi di esprimere le nostre considerazioni che non mancano di rispetto a nessuno.
Sabato 15 Settembre 2018, 18:11
oggi su due "autorevoli" quotidiani nazionali sono apparsi due titoli significativi su quello che i direttori intendono per libertà di stampa.Sulla diversità di punti di vista sui migranti a Vienna il Corriere titolava così:fuorionda di Salvini"è impazzito"come se il problema non fosse stata l'aggressiva interruzione del lussemburghese con la triviale parolaccia non consona al ruolo e al luogo,figuriamoci,no,il problema era il fuorionda di Salvini.Gli ha fatto eco la Repubblica con un titolo che riportava addirittura il discorso lacrimevole del bulletto paonazzo"si ricordi quando migliaia di italiani cercavano lavoro da noi".Della scompostezza e della maleducazione e della perdita di staffe del lussemburghese nessun accenno.Questa sarebbe la libera stampa auspicata da Mattarella? Questa sarebbe una stampa credibile ,sgombra da condizionamenti di poteri pubblici e privati?Questa sarebbe l'informazione democratica? ma non sono gli stessi quotidiani che criticano la dittatura dell'informazione dei paesi dell'est?
Sabato 15 Settembre 2018, 16:54
condivido il suo commento Fenoldi.Salvini è stato un signore: pacato, educato e controllato.Proviamo ad immaginare ora se la parte del volgarotto rozzo l'avesse fatta Salvini che è quello che si aspettavano i suoi detrattori:fiumi d'inchiostro sullo squallore di destra della lega populista sovranista e razzista.Sulla caduta di stile del galletto bulletto paonazzo lussemburghese invece,neppure una tirata d'orecchi.E questa sarebbe l'Europa unita.
Lunedì 10 Settembre 2018, 10:52
La legge prevede che chi entra in Italia senza documenti venga condotto nei CIE per le pratiche di identificazione e se non si riesce a risalire all'identità delle persone si procede all'espulsione.Orbene, dal momento che la nave Diciotti batteva bandiera italiana,la nave era a tutti gli effetti territorio italiano e all'uopo poteva fungere da struttura CIE in quanto si poteva benissimo procedere all'identificazione a bordo come del resto è pratica comune in altri paesi.Se i migranti erano sequestrati come mai ricevevano visite da medici,politici,giornalisti,mediatori e magistrati?
Sabato 8 Settembre 2018, 13:45
lidense ha scritto un bel commento condivisibile,mi piacerebbe che coloro che hanno messo il pollice giù non si limitassero solo a questo ma motivassero la loro comunque rispettabile opinione.Evidentemente non hanno argomentazioni.
Martedì 4 Settembre 2018, 13:35
da quando in qua si muovono per un'italiana?
Martedì 4 Settembre 2018, 13:30
ecco il vero volto delle "colombe" che non perdono occasione per rivelare la loro vera natura di falchi.Non siete il partito della pace?
Sabato 1 Settembre 2018, 19:00
non era quello che volevate voi?sbaglio o è perchè ha indugiato un po'di tempo a farli sbarcare che si è beccato le vostre reprimende? Lei mi ricorda la guerra in Libia:l'unico recalcitrante ad intervenire era Berlusconi massacrato mediaticamente dalla sinistra(si legga La Repubblica di quei giorni) per la sua opposizione salvo poi incolparlo a guerra finita per il caos che ne è conseguito.Alla faccia della coerenza.
Sabato 1 Settembre 2018, 17:20
bella la sua logica:se non li fa entrare è un rassista fascista sequestratore e si becca 5 capi d'accusa rischiando trent'anni,se li fa entrare invece è colpa sua se sono qui.Lei rappresenta in miniatura il pensiero del suo partito:pronti a criticare Salvini se cerca di non farli sbarcare,e critiche ancora a Salvini se i delinquenti entrati grazie a Renzi non sono ancora rimpatriati.
Venerdì 31 Agosto 2018, 18:07
chissà come mai la sinistra ha dimenticato che nel '97 l'allora Ulivo rappresentato da Prodi mise in atto il blocco dei porti italiani per impedire l'approdo delle orde albanesi.Non solo,ricordo che ci fu perfino uno speronamento di una motovedetta albanese col suo funesto carico di affogati.Perchè tacquero i solerti magistrati che oggi fanno giustizialismo peloso?Perchè tacciono gli ipocriti sinistri pronti ad indignarsi a corrente alternata?Forse perchè allora i migranti non erano chiamati "profughi o rifugiati" ma immigrati non in regola?Oggi è un comportamento fascista e razzista non far entrare cani e porci e difendere i confini,vent'anni fa era politicamente corretto e salutare.Come sempre due pesi e due misure.
Lunedì 27 Agosto 2018, 19:10
adesso mi aspetto che la copertina di Famiglia Cristiana questa settimana sia dedicata a questo marciume con la scritta:VADE RETRO PRETE PEDOFILO.
Lunedì 27 Agosto 2018, 12:45
se dovessero essere accertate le loro responsabilità,mi aspetto che oltre all'espulsione dalla scuola,siano condannati come prevede la legge.Il fatto che esistano delinquenti italiani,che purtroppo non sono pochi,mi sembra un motivo più che sufficiente per non importarne altri dall'estero.
Lunedì 27 Agosto 2018, 12:06
la settimana scorsa ero nel centro di Arezzo.Ad un certo punto ho incrociato il marito con una papalina in testa e dietro a circa un metro e mezzo di distanza avanzava la sua schiava,un asarcofago ambulante con il niqab:solo gli occhi erano visibili.Ma lì siamo in terra rossa dove vige il motto "la loro cultura d'avanguardia sarà la nostra cultura".