Anacleto Boiamondo
1 Gennaio 1918

Commenti pubblicati:
Mercoledì 11 Aprile 2018, 17:03
Si chiamava Escort un modello di un'altra famosa casa automobilistica tedesca :-)
Mercoledì 11 Aprile 2018, 13:28
Forse usufruiva anche lui delle prestazioni della professionista.
Martedì 10 Aprile 2018, 15:30
Mi capita spessissimo di non rispettare il limite dei 70 Km/h, superandolo max di 10-20 Km/h. Certo che sfrecciare a velocità folli come 130-150 Km/h e' da incoscienti. Non dovrebbero limitarsi ad ammendarla questa gente, URGEREBBE l'IMMEDIATO RITIRO DELLA PATENTE per un anno. Se poi questi scriteriati, dovessero ricadere nella medesima trasgressione, RITIRO PATENTE A VITA.
Martedì 10 Aprile 2018, 11:39
Hai scritto una sacrosanta verita'. Io a quell'ora mi trovavo a Belluno e non ho avvertito assolutamente NULLA. Piu' che la linea telefonica occupata, mi preoccupo per questo Corpo, cosi' tirato in ballo, proprio per le cose piu' semplici, come non avesse nient'altro da fare.
Lunedì 9 Aprile 2018, 20:39
Sono fondamentalmente contrario a queste manifestazioni, sia fatte con le 4 e 2 ruote. Lo trovo fastidioso ed ingombrante per chi la strada ed il mezzo motorizzato lo adopera per altre esigenze. Che poi queste "baracconate" possano trovare la benedizione da parte dei ministri del culto è una cosa di dubbio e riprovevole folclore. Ahh cosa non si fa in tempi di compilazione Mod 730, per assicurarsi l'otto per mille.
Lunedì 9 Aprile 2018, 15:38
L'articolo viene scritto in base alle informazioni (testimonianze) raccolte. Normale, se il malcapitato racconta questa versione, i cronisti riportano questo, lasciando a noi inserire commenti e supposizioni in merito. Come ho scritto, si deve essere trattato di un tentativo atto a voler passare, in presenza delle sbarre gia' in fase di abbassamento, cosa fatta anche dal sottoscritto. Quel che invece non mi spiego, e' come abbia potuto questo temerario automobilista avventurarsi con il proprio mezzo lungo i binari, quando si trova sempre uno spazio sufficiente a contenere un' autoveicolo, tra i binari e la sbarra. Al massimo facendo manovra in modo da posizionare l'auto in maniera ortogonale alla strada che stava percorrendo. Evidentemente il panico gli ha giocato un brutto scherzo.
Lunedì 9 Aprile 2018, 11:54
Mah! D'accordo che tutto puo' succedere, come vincere due volte consecutivamente la lotteria Italia. Però mi sembra una storiella raccontata ad hoc, allo scopo di nascondere le proprie responsabilita'. Non e' invece che l'automobilista si sia intestardito a voler procedere con sbarre che si stavano abbassando? Pensare male, non e' da gentiluomini, pero' a volte ci si prende.
Sabato 7 Aprile 2018, 16:00
Se ne parlava (ops scriveva) l'altro giorno, a proposito di come taluni viaggiano incuranti dei pericoli, e spesso infischiandosene delle più elementari regole dettate dal codice della strada e del buon senso. Questo luogo, dove è successo l'incidente, e' una delle zone dove si trovano spesso animali ungolati. E' inutile prendersela con questi animali, quando siamo noi stessi spesso la causa degli incidenti.
Giovedì 5 Aprile 2018, 20:33
refolo60.. non ho parlato di giuste velocita' con cui viaggiare, solo usare adeguate moderate velocità. Ho conoscenti che hanno avuto incidenti investendo ungulati. Lo sai a che velocità viaggiavano? Oltre 110 Km/h. Altro che 30 orari.
Giovedì 5 Aprile 2018, 18:54
blackandblu.. Hai dato una risposta che rispecchia pienamente il mio modo di pensare. Sappiamo ormai da anni che ci troviamo in un territorio, dove ci sono svariate specie animali. Siamo noi a DOVER procedere con prudenza. Inneggiare all'abbattimento di queste specie serve poco, a meno che non si voglia abbattere TUTTi questi animali, palesando in tal modo la nostra selvaggia arroganza verso cio' che riteniamo a torto, possa arrecare a noi fastidio. Mi capita spesso di viaggiare la sera, procedendo sempre con estrema prudenza, non vi dico quanti automobilisti vedo procedere con velocita' da pirati stradali. Con questo non voglio esimermi dal manifestare il mio piu' grande dispiacere per quanto successo alla povera signora, alla quale formulo i miei piu' sentiti auguri di pronta guarigione.
Lunedì 2 Aprile 2018, 20:20
steyer 95, per prima cosa a sbagliare sei tu. La matricola, se leggi bene, non e' stata abrasa, bensi' l'arma ne risulta priva. In secondo luogo, non oso immaginare cosa puo' fare un onesto cittadino, con un'arma in mano di fronte ad una piccola provocazione. E' questo che vogliamo? Guarda che anche a me sono entrati in casa dei ladri, e fortunatamente non mi trovavo, e se mi fossi trovato non avevo un'arma tra le mani. Non dobbiamo esser noi cittadini ad improvvisarci "sceriffi", bensi' adoperarci per una societa' con maggiori controlli e piu' sicurezza per tutti.
Lunedì 2 Aprile 2018, 12:36
Questa e' la dimostrazione di che cosa puo' portare, la proposta letta da tante parti, di poter detenere armi in casa. Il mio augurio per questa donna, che possa rimettersi prestissimo.
Sabato 31 Marzo 2018, 14:50
copppertone.. scusami sai, ma tirare sempre in ballo il meridione, non e' che sia una gran cosa. Ti posso assicurare che anche nel mio paesello ci sono diversi veneti come noi, che hanno beneficiato di questa cosa. Pensionati a nemmeno 40 anni.
Sabato 31 Marzo 2018, 13:22
La signora ha solo beneficiato di una legge iniqua e vergognosa di questa nostra repubblica delle banane. E poi ci lamentiamo che c'e' stata la Fornero. Coloro che hanno approvato quella legge, andrebbero presi, imponendo loro di sanare il grave deficit provocato dalla loro leggerezza (per non scrivere di peggio).
Mercoledì 21 Marzo 2018, 18:02
Auguriamoci che non finisca anche lui ad ingrossare la fila di coloro che da questa provincia sono finiti a Roma per fregiarsi del titolo di parlamentari "muti".
Domenica 18 Marzo 2018, 14:47
Oh bella! Un Giudice giudicato incompatibile per questo tipo di reato. Che cos'e', una nuova sottigliezza per "snellire" la nostra veloce giustizia?
Domenica 18 Marzo 2018, 12:57
Grande brava figura questa del carabiniere negoziatore. Altro che le solite banali barzellette sull'Arma.
Sabato 17 Marzo 2018, 19:34
E ti lamenti? Lo prevede la LEGGE. Dove sta la tua coerenza in merito?
Sabato 17 Marzo 2018, 18:44
Come recita il detto: "..... perseverare e' diabolico". Prego accomodati pure per l'ennesima serie di disapprovazioni :-) Se pensi di toccarmi con le tue bambinate (basta leggere quanto scrivi, per divertirsi di piu').
Sabato 17 Marzo 2018, 13:03
Lo terremo in giusta considerazione il giorno che deciderai di salire sopra un tetto.
Sabato 17 Marzo 2018, 11:14
E..... pensi lo siano? E lo sono sempre state?
Sabato 17 Marzo 2018, 09:41
Stimatissimo Antonio El Tony Branca.. un po' "strani" questi 56 consensi che hai raccolto con questa tua banale discutibilissima uscita. "Stranissimi" se li associamo alle 32 disapprovazioni avute da colui che con argomentazioni ha motivato il suo pensiero NON PROPRIAMENTE IN LINEA con il tuo. Non e' che a richiedere ottime visite specialistiche possano NON essere i tuoi interlocutori che la pensano diversamente da te? Io a questi giochetti autocelebrativi ho rinunciato molto tempo fa, ai tempi in cui portavo i calzoni corti. Ti auguro ogni bene!
Venerdì 16 Marzo 2018, 17:14
Non e' che le leggi contemplate nei nostri codici ci siano state tramandate da Mose' e contemplino il volere di Dio. Sono partorite da menti umane, in quanto tale soggette ad errori, ed a volte oggetto di modifiche se non abrogazioni. Non farti trarre in inganno dalla precarieta' dei nostri codici, che non sono assolutistici.
Venerdì 16 Marzo 2018, 14:22
Non credo sarei spinto da simile desiderio, trovandomi nei panni del Sig. Roberto. Mi accontenterei sapere che qualcosa del mio povero congiunto è rimasto e garantisce un' esistenza meno dolorosa a qualcun altro. Comprendo altresi' il dolore del povero uomo, che si e' visto privare di un cosi' grande affetto, creandogli attorno un vuoto incolmabile.
Mercoledì 14 Marzo 2018, 16:27
Zaia ha detto: "noi quando diciamo che facciamo una cosa, la facciamo sul serio". Chissa' se il G.r.V. quando ha pronunaciato queste parole si ricorda dello stato attuale dei lavori per la tangenziale di Agordo. Un'opera di un solo Km, senza gallerie, prevalentemente rettilinea, in attivita' da ben piu' di 6 anni, e per la quale dopo i primi estenuanti rimandi, si assicurava sarebbe stata ultimata gia' nel 2016. Quello che abbiamo assistito in questi anni e' un susseguirsi di cambiamenti di percorso sulla rotatoria sud. Davvero un po' pochino, al punto che gli automobilisti transitando in loco rievocano le gesta di Penelope.
Domenica 11 Marzo 2018, 17:28
5ivano5.. il possibile risparmio derivante dalle fusioni dei comuni, tutto da verificare se si esclude i conseguenti benefici statali, andrebbe sicuramente in primo luogo a ripianare i vari debiti esistenti, per poi migliorare i servizi. La tua proposta la vedo in linea con il fantasioso reddito di cittadinanza. Consideriamo poi che Dolomitibus e' una S.p.A. ed in quanto tale obbligata alla regola di far quadrare il proprio bilancio, producendo utili.
Domenica 11 Marzo 2018, 14:28
Rimango dell'idea che ogni coppia, possa celebrare il proprio matrimonio come e dove ritiene piu' opportuno. Non comprendo pertanto tanta risonanza, come le critiche che puntualmente piovono in questi casi.
Martedì 6 Marzo 2018, 14:31
In effetti non si capisce proprio quanto Phantast voglia dire.
Domenica 4 Marzo 2018, 17:14
Osservatore.. qualcuno potrebbe risponderti che e' per esperienza acquisita. Cosa per la quale dubito non poco. Siamo in Italia, il paese dei tanti pulcinella e delle tante mafie. E anche questa e' mafia e spartizione di cariche! Le designazioni degli scrutatori viene fatta dagli organi municipali, che naturalmente privilegiano favorendo i "soliti amici". A me per esempio, laureato con discreta cultura, non sprovveduto e dotato di Q.I. nella media, non e' stato mai chiesto di farne parte. E ti posso assicurare che ne ho visti di "carrozzoni" caprire quei ruoli.
Domenica 4 Marzo 2018, 17:03
maurizzzio.. al momento che ti viene consegnata la scheda, presidente e segretario CONFRONTANO che il numero indicato sulla scheda corrisponda al tagliandino che rimane in mano ad uno dei controllori. La verifica avviene nel momento in cui tu, dopo essere uscito dalla cabina, consegni la scheda stessa al presidente. Normalissimo che il numero sia lo stesso di quando la scheda ti e' stata consegnata. In caso contrario significa che la scheda e' stata da te sostituita con altra "taroccata". In tal caso ritengo che la cosa venga verbalizzata e naturalmente la scheda cestinata oppure messa agli atti per futuri provvedimenti che potrebbero esser presi nei tuoi confronti.