gianni51.

Commenti pubblicati:
Lunedì 14 Agosto 2017, 11:50
Mi pare che il temo del medico condotto sia finito da un bel pezzo, e oggi questi medici passano la maggior parte del loro tempo a prescrivere le solite ricette. E' tempo di superare questa costosissima e quasi inutile organizzazione, accorpandoli in strutture con strumenti adeguati e personale infermieristico disponibile almeno 16 ore al giorno diventando un presidio anche di primo intervento per tutto il territorio cui rivolgersi indipendentemente dal proprio domicilio.
Sabato 5 Agosto 2017, 15:56
Ci hanno impiegato 50 anni, e alla fine l'obiettivo è stato raggiunto, e da quanto si evince neanche gli urlatori televisivi, che sono alla guida della città, non vogliono che nulla cambi, come da copione.
Sabato 22 Luglio 2017, 13:23
Non saprei veramente a chi dare ragione, mi limito a riferire una ordinaria storia di residenti Veneziani per una visita ospedaliera. Appuntamento 10,30 all’ospedale di Venezia, partenza da Pellestrina, autobus strapieno, da li si arriva al Lido, si attende il 5.1, strapieno, lentamente l’ammalato si fa spazio, dopo vari sbattimenti di un viaggio allucinante si approda all’ospedale, due ore di attesa, poi visita, prescrizione medica e riappuntamento, ora si affronta il viaggio di ritorno con 32 gradi, la croce verde non fa servizio con le isole, se si richiede servizio di trasporto ammalati, non si sa quando si parte e non si sa quando si arriva, un taxi acqueo privato costa 160 euro solo andata. Finalmente a casa, ma non è finita, coda per farsi fare l’impoegnativa dal medico di famiglia, poi si va al distretto per richiedere gli esami presso domicilio e naturalmente la farmacia è sprovvista dei farmaci prescritti. Questo mi è stato raccontato, e non posso pensare al servizio da piazzale Roma al Casino’, magari si potrebbe istituire un servizio diretto con “love Boat” da Lido all’ospedale di Venezia, oppure si rinuncia e si va ad abitare a Marghera.
Martedì 11 Luglio 2017, 16:25
Se qualcuno è fiero di considerare nazi-fascismo degno di essere emulato deve solo vergognarsi, noi continueremo sempre a vigilare.
Giovedì 15 Giugno 2017, 21:43
E’ l’eterna illusione di costruire il Paradiso in terra, ci hanno provato in tanti prima del 5 stelle, di positivo è che come gli altri movimenti o partiti, hanno dato voce e speranza milioni di persone , diciamo pure di delusi della politica tradizionale ( dopo 5 anni l’unica cosa che hanno imparato egregiamente è stato il modo di fare politica, eguale al vecchio mondo della prima repubblica ), ma come si sa le illusioni , o le facili promesse , poi al riscontro pratico, devono fare i conti con gli altri milioni di Italiani che hanno dei legittimi interessi da difendere, e che non sono disposti a mollare un millimetro del loro benessere, sia presunto che reale. Così il reddito di cittadinanza, cosa ottima , ma chi lo paga? Il nostro è un paese ben radicato nel sistema capitalista, tanto che oggi tra centro destra e PD si arriva agevolmente al 65 %, quello che ancora non si è capito dei grillini è quale politica mettono in campo e per quale fine, per superare il capitalismo? Se si bene, a sinistra con D’Alema e c’è spazio per una forza rivoluzionaria, se sono anche loro per questo sistema capitalista, allora dicano chiaramente ai loro elettori che la proprietà privata è la fede, e nulla verà regalato.
Giovedì 1 Giugno 2017, 11:41
Gli unici due che non si possono scaricare sono Berlusconi e Grillo.
Mercoledì 31 Maggio 2017, 16:45
Be il governatore può stare tranquillo, perchè tra poco andremo a votare e sicuramente a fare la nuova legge di stabilità che ci farà superare la crisi ci penserà Di Maio con l'apporto determinante della Taverna.
Mercoledì 31 Maggio 2017, 16:42
Dopo la sonora bocciatura della riforma costituzionale, come volevasi dimostrare, la prima repubblica impera, i talk show sono pieni di esperti che fanno previsioni, perfino i più accesi sostenitori grillini, non potendo gridare all'inciucio in quanto anche loro sono d'accordo con Berlusconi, si arrampicano sugli specchi, aspettando il risultato elettorale , che non sarà altro che il prodotto di un inciucio tra FI e PD o tra FI e5 stelle o tra 5 stelle e lega o tra pd e 5 stelle, proprio un gran bel risultato.
Mercoledì 31 Maggio 2017, 16:33
Meglio chiarire subito per evitare strane obbligatorietà, già preannunciate dalla Pinotti.
Mercoledì 31 Maggio 2017, 12:36
Servizio civile deve essere volontario, non può essere una coercizione, si otterrebbe l'effetto contrario, in quanto non tutti sono propensi e adeguati, all'obbiettivo che si vuole perseguire, inoltre se proprio vogliamo dirla tutta dovrebbe essere volontario e gratuito, a parte l'equipaggiamento, altrimenti diventa un lavoro, allora in quel caso non deve avere limiti di età , ma solo limiti di reddito, e naturalmente sempre e solo su base volontaria.
Lunedì 29 Maggio 2017, 18:40
Polizze vita, ne ho già sentito parlare qualche mese fa , ma non si trattava di Fini, mi dispiace, ma i giornali non ne hanno più parlato, per questo non mi ricordo a chi si riferivano.
Lunedì 29 Maggio 2017, 18:36
Peccato, mi ero abituato così bene allo straming, chissà cosa si saranno detti, però è strano che i 5 stelle facciano accordi, mi era parso di capire che non volevano saperne dei partiti venduti alle lobbies, comunque , meglio così.
Lunedì 29 Maggio 2017, 18:29
Mi chiedo spesso se a governare in Italia non sia la magistratura che invece di applicare le leggi, si affanna a cercare cavilli su cavilli, virgole prima o dopo, e annullare quello che è palese e chiaro a tutti. Capisco che il nostro è uno stato di diritto, che ci vogliono tre gradi di giudizio che occorrono prove certe, ma quante volte si deve delinquere per rimanere in galera? e magari una volta scontata la pena, visto che sono stranieri un bel foglio di via eterno, democrazia non vuol dire subire passivamente le prepotenze , tanto meno se a delinquere sono degli ospiti.
Domenica 28 Maggio 2017, 16:29
Come al solito, quelli che non sono d'accordo, hanno cominciato ad "interpretare" la parole di Francesco, si, ma voleva dire.......almeno per una volta si abbia l'intelligenza di non arrampicarsi sugli specchi, tutti lavorare, tutti mangiare, no sussidi sulle spalle degli altri, a meno che non si abbiano più di 65 anni e naturalmente vanno esclusi gli invalidi ai quali va assicurato molto di più di un reddito di cittadinanza.
Domenica 28 Maggio 2017, 16:20
Chissà cosa avranno di magico o salvifico le elezioni, sembra quasi che se si vota i problemi del paese siano eliminati con un colpo di spugna, si da la sensazione che si azzeri tutto e si ricominci da capo. Mi dispiace per i tanti che non vedono l'ora, ma assicuro che il dopo sarà come il prima, con i nostri debiti pubblici, con le banche sgangherate, con la produzione che per ora non genera nuovi posti di lavoro, con i migranti che continueranno e raggiungere le nostre coste, in ultima analisi il prossimo governo farà quello che potrà come sta facendo Gentiloni, inutile farsi illusioni.
Domenica 28 Maggio 2017, 12:47
Solo i Veneziani e gli isolani si adattano bene a lavorare a Venezia, per gli altri abituati ad andare a prendere le sigarette in macchina diventa un sacrificio insopportabile specie se si è costretti a fare i pendolari , prendere l'autobus stracarico arrivare a piazzale Roma e magari da li salire sul 51 o 52 o ex linea 1. Per i turisti è un divertimento, posso assicurare che la stragrande maggioranza dei Veneziani che si sono trasferiti in terraferma non tornerebbero più indietro neanche gratis, e da un certo punto di vista hanno ragione.
Domenica 28 Maggio 2017, 12:35
Se non sbaglio gli studi di settori sono stati introdotti da Tremonti, la chiamavano finanza creativa, se non funzionano è giusto eliminarli, spero solo che le gioiellerie, artigiani, commercianti e professionisti vari dichiarino almeno quello che percepisce un operaio.
Venerdì 26 Maggio 2017, 11:11
In questi giorni è uscita la notizia che un giudice del tar del Veneto era immischiato nel disastro Mose, la magistratura Vicentina non è in grado di fare i processi ai responsabili del crak banche Venete, per mancanza di personale, dicono, e tutti se la prendono con la politica inefficiente, e tutto può essere vero, ma quanta fatica governare un paese che non vuole riformarsi e basta un cavillo , che certamente si trova in tutte le leggi e regolamenti per farci ritornare al punto di partenza, come il gioco dell'oca, e non mi verrete a dire che questo è lo stato di diritto, piuttosto è lo stato dell'inefficienza.
Mercoledì 24 Maggio 2017, 17:26
specchio, specchio, delle mie brame, chi è la più bella del reame?
Mercoledì 24 Maggio 2017, 12:06
Terrorismo, malattia infantile del comunismo, diceva un rivoluzionario doc, in effetti solo dei visionari ideologicamente lobotomizzati da sempre istigati da cattivi maestri, si sono lasciati convincere a commettere nefandezze e atrocità, e con il senno del poi, sappiamo che la storia li ha inesorabilmente condannati. Sembra che non sia cambiato nulla, in nome di una ideologia o peggio in nome di un Dio, una persona si sente autorizzato a commettere stragi a uccidere considerando gli altri nulla, mero strumento di lotta ideologica e politica, ma la verità è che forse le menti che governano questi processi, si sono resi conto di avere perso e cercano in tutti i modi di fermare questi processi mondiali di trasformazione sociali, si hanno perso, perchè parte delle loro nazioni li hanno abbandonati rifiutando quel mondo arcaico e inumano, vengono in occidente, e questi strateghi del terrore sono consapevoli che presto o tardi si adegueranno alle nostre democrazie diventando a tutti gli efeti degli occidentali, e questo quel mondo li non se lo può permettere, ma non serve a nulla , hanno già perso.
Mercoledì 24 Maggio 2017, 11:07
Ormai non serve neanche più indignarsi.
Mercoledì 24 Maggio 2017, 11:04
Mi sarei aspettato qualche cosa di più, dai 5 stelle, ad esempio delle proposte che promuovessero un turismo indirizzato a riscoprire borghi e paesi dimenticati e spopolati, magari abbattendo la tassazione sulle seconde case, o facilitando l'artigianato o il piccolo commercio di questi posti abbattendo la burocrazia e naturalmente con forti agevolazioni fiscali. Ma vedo che sono solo proclami che non dicono nulla.
Mercoledì 24 Maggio 2017, 10:45
Statali, regionali, provinciali, comunali, tutti posti di "lavoro" che se gestiti con criterio potrebbero risolvere non pochi problemi di occupazione sia giovanile che degli over 50 disoccupati. In effetti molte mansioni svolte sono oggi superate dall'informatica e prevedere un prepensionamento volontario , o studiare una qualche forma di mobilità o addirittura permettere un forte part time a chi ha superato i 60 anni di età, con la formula due o tre fuori in cambio di una nuova assunzione, permetterebbe intanto un adeguato ricambio generazionale e anche un notevole risparmio di euro.
Martedì 23 Maggio 2017, 11:41
Vedo che anche lei ha una paranoica ossessione per il Renzino, e non so cosa vuole dimostrare visto che la tassa sulla prima casa è stato proprio Renzi a toglierla, certamente se la introdurranno a pagarla saranno certamente i grillini che moltp Francescanamente si portano a casucia 100 mila euro all'anno esenti spese.
Lunedì 22 Maggio 2017, 13:32
Forse la Ue pensa che siamo come la Germania, e che un proprietario di un appartamento sia un riccone, la verità è che i sacrifici che abbiamo fatto per acquistare un appartamento o una casa hanno in larghissima parte sostituito lo stato che per ovvie ragioni non aveva le risorse per costruire case pubbliche per tutti. Così invece di premiarci ci vogliono tassare. La verità è che lo stato è ancora in bolletta, pr questo le banche dissanguano coloro che vogliono farsi un mutuo, non solo, se si vuole rilanciare il mercato immobiliare sarà bene che tolgano le tasse anche sulla seconda e terza e quarta casa, agevolando così il mrcato degli affitti e rendendo appetibile il business delle compravendite, non siamo dei Trump, e qualcuno lo deve pur dire alla UE.
Venerdì 19 Maggio 2017, 17:56
Signor lapasoa, in effetti la mia ossessione fino a qualche anno fa, era dimostrare che la lega era solo chiacchiere e distintivo, mi pare che tutte le promesse di padanie libere siano miseramente fallite, la stessa cosa vale per i grillini, che a parole si ritengono diversi da noi poveri mortali, ma superata l'ubriacatura mediatica vedrà che anche loro dimostreranno di essere come tutti noi, ripeto, poveri mortali, e anche questa paranoica ossessione mi passerà. Ossequi.
Giovedì 18 Maggio 2017, 16:31
La dura realtà riporta tutti con i piedi per terra, ed è con questa che si devono fare i conti, trasversalmente, neanche i grillini che a Chioggia non hanno voluto abbassarsi il compenso, e nemmeno per sogno pensano di dimezzarsi quei 100 mila euro e magari prendere quello che intasca il segretario della Fiom Landini, meno di 50 mila. Morale se Righetti a livello nazionale ha fatto questa proposta, vediamo quali sono i partiti o movimenti parlamentari che la voteranno.
Mercoledì 17 Maggio 2017, 17:23
Sicuramente Signorini, quello che scrive su Chi, starà certamente mangiandosi le unghie per non avere pubblicato per primo questa notiziona assieme a alla cronostoria di Belen e Corona, ma si sa che quando non si hanno argomenti seri da contrapporre o non si trova nulla di scandaloso si prendono di mira i parenti e se per caso si trova un pezzo di carta sul bidone della plastica, allora giù i migliori giornalisti si tuffano a bomba e così gli 800 euro dati ai neonati vengono subito dimenticati assieme al 98 mila euro che si portano a casa i grillini, altro che i 50 mila di Landini.
Martedì 16 Maggio 2017, 12:30
Un ennesimo esempio di spreco di denaro pubblico, voluto da illustri politici o professori prestati alla politica. Ora vogliono fare alberghi, palestre, centri commerciali, vista Fincantieri, e naturalmente un centro universitario del Triveneto. Altra grande abbuffata, senza avere nessun progetto che inglobi Venezia e il Lido. L'unica speranza è che vendino tutto ai privati, almeno non saremo sempre noi a rimetterci.