Amburgo

Commenti pubblicati:
Venerdì 18 Gennaio 2019, 17:31
Delle due iniziative complesse e rivoluzionarie, Quota 100, Reddito e Pensioni di Cittadinanza, volute dalla Lega e dal M5S, se daranno i loro frutti positivi o negativi lo vedremo quando saranno entrate a regime. Ci sarà sempre tempo per intervenire e correggere entrambe qualora si rendesse necessario. Ricordiamo che la Lega e il M5S insieme hanno ancora un consenso popolare che supera il 50%. Detto questo comprendo le critiche che provengono dai Sindacati e dall’Associazione degli Industriali, rifiuto invece quelle del Pd e del Senatore Matteo Renzi. Riguardo a quest’ultimo, solo per citare un caso, mi ricordo le famose parole dell’On. Emma Bonino: “Siamo stati noi tra 2014 e 2016 a chiedere che gli sbarchi avvenissero tutti in Italia”. Chi era Presidente del Consiglio all’epoca? Chi era il Partito di maggioranza e di riferimento di Governo in quel periodo? Sbaglio o lo Stato italiano ha versato e versa agli enti e società che ospitano i migranti oltre 5 miliardi di Euro l’anno quando in Itala ci sono oltre 12 milioni di persone e famiglie italiane povere e in difficoltà? Per il Senatore Matteo Renzi e per il Pd che lo ha sempre sostenuto penso che basti ricordare questo.
Venerdì 18 Gennaio 2019, 14:31
Scusate, per caso ci sono notizie relative ai 50 milioni di Euro circa equivalenti a ben 100 miliardi, ripeto miliardi delle vecchie Lire, una somma enorme, spropositata e oggetto di un’inchiesta della Magistratura? Cari Concittadini in qualsiasi ambiente bisogna confidare solo nelle persone perbene: serie, oneste e sincere.
Venerdì 18 Gennaio 2019, 10:12
Sono oramai 7 mesi che gli Organi di Informazione rendono noto all’opinione pubblica del perdurare delle tensioni e di una imminente rottura fra le due Forze politiche di Governo, Lega e M5S. Pare che ci si auguri che questo avvenga e anche presto. Forse il M5S è una Forza politica che non piace, scomoda e temuta. Al contrario, penso di interpretare il pensiero di moltissimi miei Concittadini, io sono contento di quello che questa Forza politica ha fatto finora al Governo. A parte il Reddito e le Pensioni di Cittadinanza, sono orgoglioso per esempio della Legge Dignità che tutela di più i Lavoratori, della Legge contro la Corruzione, che la Prescrizione entrerà molto presto a regime e della decisione che le autostrade saranno presto gestite dallo Stato. Detto questo se la Lega ritiene, come pare sentendo e leggendo i Media, sia giunta l’ora di staccare la spina e dare il ben servito al M5S lo faccia pure. In questo caso il M5S passerà all’opposizione, mentre la Lega potrà contare sulla collaborazione del Dott. Silvio Berlusconi, di Forza Italia, di Fdi, del Senatore Matteo Renzi e del Pd.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 18:56
Dalle mie parti ho sentito il seguente proverbio: Un bel tacer non fu mai scritto.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 15:31
La Fattura elettronica secondo me ha notevoli vantaggi quando sarà a pieno regime. Per esempio velocizzare il sistema, eliminare la carta perché le operazioni saranno fatte e archiviate per mezzo del computer, aiutare l’Agenzia delle Entrate a verificare che tutto sia svolto regolarmente, controllare molto meglio la situazione, individuare in breve tempo gli Evasori e riuscire a recuperare le imposte.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 14:21
Il Sig. Silvio Berlusconi fa bene a candidarsi alle elezioni europee, ovviamente se la Legge glielo permetterà. .
Giovedì 17 Gennaio 2019, 14:02
Sono parole, quelle del Ministro Danilo Toninelli, del M5S, che condivido in pieno. Ho sempre detto che il M5S porterà una “ventata” di aria nuova e saluberrima ed è per questo che l’ho rivotato e sono orgoglioso di essere rappresentato nelle Istituzioni da questa esemplare Forza politica.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 13:56
Capisco l’attenzione e la solidarietà che sono richiesti ai Cattolici. Mi domando perché il Santo Padre, Capo dello Stato del Vaticano, non dà il buon esempio, non mette in pratica alcune opere di misericordia come: dar da mangiare agli affamati, dar da bere agli assetati, vestire gli ignudi e alloggiare i pellegrini. Ovviamente entro le mura del Vaticano e a proprie spese.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 11:46
Qualche volta, purtroppo raramente, leggo sui Quotidiani e sento nei programmi della Televisione, della difficile, allarmante e anche preoccupante situazione nella quale si trovano tanti Lavoratori italiani e non. Mi sono chiesto più volte: 1-cosa ha fatto finora e sta facendo il Sindacato, parlo del Sistema in generale. 2-cosa hanno fatto e stanno facendo le Istituzioni locali? 3-quali iniziative, azioni sono state intraprese dal Ministero del Lavoro per prevenire ed evitare il manifestarsi di questi casi? Non mi riferisco a questi ultimi 6 mesi dove a presiedere questo Ministero c’è l’On. Luigi Di Maio, ma prima.
Giovedì 17 Gennaio 2019, 10:31
È giusto esprimere la propria opinione, pensiero manifestando pacificamente come è accaduto a Torino qualche giorno fa per il Tav. Incontro questo secondo me enfatizzato in modo eccessivo dagli Organi di Informazione. Bene, guardando le immagini di questo tratto di strada molto importante, la E45, considerando che la situazione viaria italiana ha notevoli problemi e necessità di interventi urgenti, viene spontaneo chiedersi: è prioritario sistemare le strade esistenti o costruirne di nuove?
Giovedì 17 Gennaio 2019, 10:15
Sig. stery 95 mi scusi ma mi meraviglio di lei. Come si fa a credere a quello che dicono certe Forze politiche? Le promesse, i Partiti che ci hanno governato in questi ultim 25, 30 anni, le hanno mantenute?
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 22:20
La situazione come viene descritta in questo chiaro e dettagliato articolo è complessa. Penso sia giusto dare atto che, sia i Leader che le due Forze politiche di Governo, Lega e M5S ci stanno mettendo tanta buona volontà e impegno. Governare un Paese non è facile, ma governare l’Italia come è stata trovata il primo giugno del 2018, data di subentro del nuovo Governo, è un impresa veramente straordinaria.
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 18:46
Ringrazio i numerosi Lettori che hanno risposto al mio commento con un appunto, con una critica e anche con un semplice like negativo e positivo. Molti dubitano della coerenza e della lealtà del M5S? Mettiamolo alla prova, io sono convinto che manterrà quello che è stato firmato nel famoso Contratto. Capisco che tanti sono delusi e diffidenti perché negli anni passati hanno visto il venir meno della tanto sbandierata Indipendenza e Devolution, scusate ma non ne ho mai capito il significato, ma questa volta vedrete che l’Autonomia arriverà entro qualche mese. Ovviamente sempre che la Lega non provochi una crisi per formare un Governo con le altre Forze del Centrodestra e il Pd.
Mercoledì 16 Gennaio 2019, 10:55
Vedo che l’Autonomia del Veneto, della Lombardia e dell’Emilia Romagna è un’aspirazione attesa da moltissimi Cittadini. E’ un’aspettativa che sono convinto che sarà concessa nei prossimi mesi nel rispetto dell’articolo 116 della nostra Costituzione. Leggo in un altro articolo pubblicato oggi su questo Quotidiano che il Ministro dell’Interno Matteo Salvini ha partecipato, come ospite d’onore, ad un incontro conviviale dove erano presenti numerose Autorità e Politici di spicco della stessa Lega, di Forza Italia e anche del Pd come l’On. Bonifazi e l’On. Maria Elena Boschi. Chissà cosa si saranno detti l’On. Salvini, l’On. Boschi e qualche Rappresentante di Forza Italia. Forse avranno parlato di una possibile futura alleanza di Governo, di Giustizia, degli effetti della Prescrizione e della Legge Anticorruzione proposte dal M5S, entrambe tanto temute. A questo incontro non era presente nessuno del M5S, forse perchè i Parlamentari di questa Forza politica non sono molto simpatici o graditi. Chissà quale sarà il motivo vero. Beh, anche se il M5S non è molto simpatico, io continuerò a credere e confidare in questo Movimento perché è composto secondo me da persone perbene: serie, oneste, coerenti e responsabili, responsabili e di parola anche sull’Autonomia.
Martedì 15 Gennaio 2019, 12:58
Pienamente d’accordo con le parole del Vice Presidente del Consiglio, l’On. Luigi Di Maio, del M5S.
Martedì 15 Gennaio 2019, 10:44
Cosa prevede la Legge Sicurezza tanto sbandierata voluta dal Ministro Matteo Salvini e dalla Lega in questi casi? Il rimpatrio? Pare proprio di no. E allora cosa faranno tutte queste persone? Ce le troveremo per le strade? Sembra proprio di si.
Martedì 15 Gennaio 2019, 10:35
Si vede che a presiedere il Ministero dell'Ambiente,il Gen. Sergio Costa, c'è una persona qualificata e che si impegna molto.
Lunedì 14 Gennaio 2019, 14:17
In un altro articolo di questo Quotidiano l’ex On. Paolo Ferrero, ex Segretario di Rifondazione Comunista nel citare il caso del Sig. Cesare Battisti riportato oggi in Italia, sottolinea un problema sempre più evidente e grave: la distanza sempre maggiore tra ricchi e poveri. Le proteste dei Gilet gialli in Francia, le manifestazioni in altre capitali d’Europa e il caso della Signora a 425,00 Euro al mese, non è la sola, riportati in questo articolo, sono emblematici: indicano un malessere sociale crescente e preoccupante. Fortunatamente in Italia, grazie alle iniziative intelligenti e di buon senso del M5S, come per esempio il Reddito e le Pensioni di Cittadinanza, le tensioni sociali non si sono ancora manifestate.
Domenica 13 Gennaio 2019, 19:22
Gentile Sig. Gianfri54 la ringrazio della risposta. Secondo me si dovrebbero invece impiegare le risorse disponibili, che sono limitate, per la manutenzione ordinaria e realizzare alcune opere importanti e utili: per esempio intervenire sui ponti delle autostrade e le autostrade stesse, rendere migliori le strade statali, le linee ferroviarie, quelle urbane, ristrutturare gli ospedali costruiti tanti anni fa, agire sugli acquedotti che in alcune parti d’Italia perdono metà dell’acqua, sugli edifici scolastici, costruire case di riposo perché la popolazione invecchia, asili nido, predisporre un piano per l’edilizia popolare e dare un alloggio a tante famiglie italiane e così via. Una volta completati i lavori che secondo me sono prioritari si potrebbe fare un pensierino anche alle grandi opere come il Tav e anche il ponte sullo stretto di Messina.
Domenica 13 Gennaio 2019, 16:38
Ieri nell’articolo di questo Quotidiano dedicato al SI-TAV ho fatto una riflessione. Ho sottolineato che i partecipanti a Torino erano circa 30 mila, mentre gli abitanti delle 4 Regioni interessate al passaggio del TAV: Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia sono circa 20,5 milioni (da Wikipedia). Ipotizzando che gli Elettori, tolti i minori di 18 anni che non votano, siano circa il 65-70% cioè circa 13/14 milioni, il rapporto tra 30 mila e 13 milioni corrisponde allo 0,2%. Una percentuale bassissima, quasi nulla. Viene spontaneo chiedersi: siamo proprio sicuri che la maggioranza degli elettori e degli abitanti di queste 4 importanti Regioni è favorevole e propensa alla realizzazione di questa opera costosissima e imponente? Il TAV porterà più benefici o più svantaggi per esempio in termini economici, di impatto ambientale e sulla salute e il benessere dei Cittadini? Ho letto in questi giorni della proposta avanzata dal Pd, Forza Italia, LeU e anche dalla Lega di indire un Referendum qualora la relazione degli Esperi certificasse che i costi sono superiori ai benefici. Ben venga questa consultazione popolare che è una forma di Democrazia partecipata e sapremo in quell’occasione quale sarà l’esito. Certo sarebbe un grandissimo smacco per i sostenitori ed entusiasti del Si se i Votanti il No al TAV fossero in maggioranza.
Domenica 13 Gennaio 2019, 15:58
Penso che a utti piacciano i dolci, l’importante è non esagerare, ne risentirebbe la salute.
Domenica 13 Gennaio 2019, 15:54
Gentile Sig. Binariciuto sono solo sei mesi che il M5S è al Governo. Parlo del Movimento perché le ricordo che l’On. Luigi Di Maio è solo il Portavoce, il Rappresentante del M5S. Per ora considero a favore del M5S la Legge Dignità che garantisce più tutele ai Lavoratori, il Provvedimento sulla Prescrizione che partirà il primo gennaio 2020 e la Legge Anticorruzione. Solo l’entrata in vigore di quest’ultima è un grandissimo risultato, è un importante segnale di cambiamento. Colgo l’occasione per ringraziarla perché lei è uno dei pochi che critica, contesta quello che scrivo. Mi piacerebbe che molti più Lettori di questo Quotidiano esprimessero il proprio pensiero e partecipassero alle discussioni. È un vero peccato non poter sentire più “campane” cioè più opinioni.
Domenica 13 Gennaio 2019, 12:59
Penso che potremo valutare se il Reddito e le Pensioni di Cittadinanza, proposti dal M5S, saranno positivi solo fra alcuni mesi, quando queste iniziative saranno entrate a pieno regime.
Sabato 12 Gennaio 2019, 22:43
In questo articolo che riguarda la manifestazione SI TAV tanto enfatizzata, leggo nel primo capoverso che i partecipanti sono stati circa 30 mila. Immagino principalmente delle Regioni: Piemonte, Lombardia, Veneto e Friuli Venezia Giulia dove passerebbe questa grandiosa e costosissima opera. Bene, su Wikipedia gli abitanti di queste quattro Regioni ammontano a circa 20,5 milioni. Ipotizziamo che gli Elettori, tolti i minori di 18 anni che non votano, siano circa il 65-70% cioè circa 13/14 milioni. Il rapporto tra 30 mila e 13 milioni corrisponde allo 0,2% circa, lontanissimo dall’1,00%. Siamo proprio sicuri che la maggioranza degli elettori e degli abitanti di queste 4 importanti Regioni è favorevole e propensa alla realizzazione di questa opera imponente? Personalmente ho dei dubbi. Comunque, se i costi saranno superiori ai benefici, ben venga un Referendum che è una forma di Democrazia partecipata proposto dal Pd, Forza Italia, LeU, compresa la Lega che è Forza di Governo, e vedremo quale sarà il risultato. Sarebbe un grandissimo smacco se il No, contrario al TAV, prevalesse sul Si, favorevole al TAV. Ringrazio questo gentile Quotidiano che mi permette di inserire un ulteriore commento.
Sabato 12 Gennaio 2019, 14:37
Fa piacere vedere tante persone che partecipano ad una manifestazione, moltissimi ne saranno certamente convinte. Nonostante sia un simpatizzante del M5S sono favorevole al Referendum (un atto di Democrazia) sul Tav proposto per ora solo dal Dott. Sergio Chiamparino, del Pd e Presidente della Regione Piemonte. Come ho sentito alla Televisione il Tav passerà in Piemonte, Lombardia, Veneto e in Friuli Venezia Giulia. Informiamoci bene quale sarà il suo percorso e quale sarà l’impatto sull’Ambiente, sulla Popolazione prima di andare a votare. Una volta approvato non si può più tornare indietro.
Sabato 12 Gennaio 2019, 14:14
Sig. Muflon visto che il Ministro competente è quello dell’Interno, mi aspetterei un commento da quello attualmente in carica, l’On. Matteo Salvini.
Sabato 12 Gennaio 2019, 13:08
Sig. erikpd mi dispiace che lei sia pessimista. Prima di esprimere un giudizio io aspetto di vedere qualche risultato concreto positivo o negativo di questo Governo che è in carica da poco più di 6 mesi. Mi permetto di darle un consiglio sincero, non si offenda: ogni tanto consulti anche il sito internet il Blog delle Stelle e M5SParlamento, io trovo degli interventi, delle riflessioni, delle analisi interessanti. Anche per fare un confronto.
Sabato 12 Gennaio 2019, 12:29
Permettetemi una domanda: i Prefetti a quale Ministero fanno capo? Da chi sono nominati? Oltre all’azione della Magistratura mi aspetterei anche un intervento del Ministero competente e una dichiarazione del Ministro.
Sabato 12 Gennaio 2019, 12:16
Bisogna dare atto che questo Governo cerca di risolvere con tanta buona volontà e impegno i problemi del Paese. E questo è una bella cosa. Una volta tocca intervenire e mediare al Ministro Salvini, un’altra volta al Ministro Di Maio e qualche altra volta al nostro bravo e capace Presidente del Consiglio dei Ministri, l’Avv. Conte. Premesso che la proposta del Ministro Salvini sul Tav è interessante e si può discutere, è giusto sottolineare che la linea del M5S è sempre quella di spendere il denaro pubblico, di tutti i Contribuenti, con parsimonia e tanto buon senso come si sente spesso “con la diligenza del buon padre di famiglia”. È come in una famiglia normale dove prima di accingersi a fare delle spese si valutano tanti aspetti, fra i quali l’economicità e l’indebitamento. Il M5S è una Forza politica che si differenzia perché tutte le iniziative che intraprende sono fatte con grande attenzione, prudenza e senso di responsabilità.
Sabato 12 Gennaio 2019, 11:34
Sig. Paparoto le persone educate non insultano. Detto questo, L’On. Luigi Di Maio, Vice Presidente del Consiglio dei Ministri, Ministro del Lavoro e dello Sviluppo Economico, cariche pubbliche molto importanti e di grande responsabilità è anche il Portavoce del M5S. Io, come milioni di miei Concittadini, confidiamo in questo Movimento che ha avuto e ha tuttora un alto consenso popolare.