Luc111

Commenti pubblicati:
Martedì 14 Agosto 2018, 09:32
Ho cercato di spiegarle che la sua ipotesi e' totalmente priva di fondamento: hanno PROVATO che i Veneti abitavano l'alto Adriatico per ca 4000 anni, che Venezia e' sorta DOPO di altre localita' (come l'odierna Aquilea). Le PROVE sono che gli Euganei-Atesini (pochi,anzi pochissimi) venivano dalla Liguria, dalla Val Trompia e Val Camonica, quindi NON avevano superato la barriera geografica degli Appennini. Gli Euganei-Atesini sembra inoltre che si fossero gia' INTEGRATI con i Veneti al tempo degli Etruschi. NON c'e'ALCUNA prova di quello che dice, anche della Situla di Benvenuti. NESSUNA. Anzi, sembra PROVATO l'opposto: che i paleo-VENETI hanno influenzato altri popoli: come la situla della Certosa, ritrovata nella zona di Bologna, o come la situla di Vace , ritrovata in Slovenia. Non mi e' chiaro cosa vuole concludere. I VENETI e' un grande popolo da ca 4000 anni (PROVATO), che ha occupato il territorio dell'alto Adriatico e ha stabilito citta' magnifiche, come Aquileia e Venezia o Padova e molte altre; che altre civilta' sono passate e morte (come quella degli Etruschi, dei Piceni, dei Romani o degli Unni), e che solo ora (con la globalizzazione e la tecnologia) questa territorialita' viene messa in discussione. Riusciranno i Veneti --ora -- a mantenere la loro territorialita' e la loro cultura?
Sabato 11 Agosto 2018, 22:36
Un laccio o una cintura all'altezza dell'inguine puo' rallentare la fuoriuscita di sangue.....serve dirlo, perche' non e' impossibile salvare una vita....condogliaze ai familiari e amici di Danchio (che non e' morto invano).
Sabato 11 Agosto 2018, 18:52
Belle PAROLE...ma piani? SE anche la Cina --che ha fatto del continente Africano la sua prima regione di investimento (a partire dalle basi militari di Gibouti ed altri siti OBOR) globalizzato, ed e' il PRIMO partner commerciale di OGNI Paese Africano, ESPORTA Cinesi per gran parte delle sue opere e NON accoglie migranti (economici o no) dei Paesi Africani...che si fa? li si manda in Europa e in Italia? sempre a far pagare alle nuove generazioni Europee (NON Arabe-Indiane) lo sfruttamento di quel continente --senza MAI -- prendere un po' di responsabilita'?
Sabato 11 Agosto 2018, 17:13
CHI sono queste ditte che vogliono costruire centrali-ne idroelettriche nel gia' sfruttatissimo fiume Piave? Ieri, ho letto da qualche parte che c'e' una ditta tedesca che ha pure una filiale a Bolzano -- la Regelberbbau Gmh--. Perche' non fanno lo stesso discorso per le acque del fiume Isarco e del fiume Adige? Comunque, quello che mi preoccupa e' la mancanza --sembra-- di un piano di gestione di tutte le ricorse e utenze del bacino Piave. Pochi giorni fa, su questo giornale, comparivano delle foto che mi hanno disturbato moltissimo: pochi se ne sono accorti e a pochissimi sembra interessare, ma il fiume Piave sta rischiando di morire.
Sabato 11 Agosto 2018, 16:56
L'importante e' che qualche nave ITALIANA non trasbordi questi migranti economici (SE vogliono, possono BENISSIMO venire in Italia con tutti i permessi e capacita' di mantenersi) ora sull'Aquarius. Altrimenti dovranno intervenire le solite autorita' Italiane (S.M. e amici).
Sabato 11 Agosto 2018, 14:08
Penso che non provi NULLA il suo discorso. Ricordo che Omero nel suo famossissimo libro -- l'Odissea -- citava i Veneti (abitanti del territorio "Veneto" PRIMA della nascita di Venezia ca 2000 anni fa) ma NON gli Etruri ca 750-500 AC) o i Piceni (900-300 AC) o anche gli Euganei (alcune persone --poche -- di provenienza ligure-indoeuropea- che hanno abitato intorno al periodo ca 1000-900 AC l'area Euganea-Atesina fino alla Valle del Garda, della specie Homo sapiens sapiens). Ricordo anche che --se "contaminazione" o scambio tra i popoli esisteva, i pochi Euganei-Atesini si sono presto "integrati" (con le uccisioni o con il sesso) ai Veneti. Rimangono anche delle traccie nella zona Veneta (grotte varie), di coloro che abitavano il territorio PRIMA degli Euganei-Atesini (che MAI si sono assimilati alle popolazioni del Centro Italia -- non esiste alcuna prova --) e Veneti: e cioe' del Homo Neardertal. L'uomo di Otzi, Similaun, ora al Museo di Bolzano, (ca 5000-5500 AC) e' della ns. specie: Homo sapiens sapiens, testimonia tutta questa versione. Il leone (o felini diversi) alato e' un simbolo ricorrente in diversi popoli indo-europei dell'antichita', come quello VENETO e che abita il territorio VENETO o PALEO-VENETO da ca oltre 4000 anni (la situla di Benvenuti al Museo d'Este e' di ca. 1200-1000 AC).
Sabato 11 Agosto 2018, 11:51
Come il TAA, FVG, VENETO AUTONOMO. Cosa si aspetta? Con le bandiere che volete: se serve a dare un senso di IDENTITA' e di appartenenza ai residenti.
Sabato 11 Agosto 2018, 11:40
Questa della "droga" e' l'ennesimo tentativo di NON-predere la responsabilita' della uccisione di questa disgraziata vittima.
Sabato 11 Agosto 2018, 11:35
Il problema di fondo e' che NON ESISTE --a parte i trattati internazionali che la NASA (Stati Uniti d'America) ha fatto con diversi Paesi, NESSUN trattato dei vari Paesi per lo SPAZIO DEL PIANETA Terra (estremamente fragile e vitale per tutti): assistiamo cosi ai lanci di satelliti dell'India (che nei primi ca tre mesi del 2018 ne ha lanciato oltre 200) o della Cina che ci "regala" Stazioni Spaziali di cui non ha piu' bisogno (nello spazio Italiano come e' successo alcuni mesi fa), a parte costruire isole artificiali MILITARI varie in giro per il pianeta IMPUNEMENTE. Quindi, non credo che una militarizzazione dello spazio sia auspicabile, ma e' la REALTA': che fa l'Italia e l'Europa? bisogna far intervenire le Nazioni Unite (anche se Trump, Putin, JinPing ed altri non ci credono troppo). Dove sono la Mogherini (con le ns. migliaia di euro di salario) ed altri? a farsi un caffettino freddo (visto il caldo) al fresco?
Venerdì 10 Agosto 2018, 21:30
Chissa' perche' questa frase non mi e' nuova --plagiarismo, miliardario Erdogan entrambi padre Tayyip e figlio Bilal--? Gott mit uns (Prussia, Germania, dal ca 1700) e via via fino ad oggi....c'e' ancora qualcuno che ci crede?...e poi, chi rinuncia ad un po' di polvere d'oro lasciata dagli Erdogan nei PARADISI FISCALI (dove ci sono moltissimi Italiani) EUROPEI (a 0% di tasse sulle azioni)?
Giovedì 9 Agosto 2018, 12:28
Bravi quelli della GdF ....e tutti gli altri che hanno sostenuto questa operazione. Remus e' una "nave di ricerca", almeno cosi' dice il registro principale del traffico marittimo, non e' dato sapere CHI e' il proprietario (?). Ho due altre domande: DA DOVE proviene l'hashish, derivato dalla pianta femminile della marijiana -la specie NON medica, ma quella che da' DIPENDENZA al cervello umano--: dal nord-Africa (quasi tutti i traffici illeciti --da persone a droghe e armi varie)? CHE FINE fara' tutto questo hashish sequestrato (che fine fanno questi ingenti recuperi)?
Mercoledì 8 Agosto 2018, 22:53
Rilassati e rilassatevi un po'....e' chiaro --se si vuole mantenere IL LAGO (non una distesa d'erba o di alghe) che TUTTI devono fare qualcosa. Auguri.
Mercoledì 8 Agosto 2018, 22:07
Antivaccinisti: siete come coloro che dicevano "l'untore" durante ogni evento infettivo del passato e del presente. E' chiaro, almeno a me, che la GLOBALIZZAZIONE permette l' invasione di animali di diversa scala (che siano altri umani, pitoni o virus o batteri). Negare questa realta' odierna e' solo volerla negare (i motivi sono molteplici): e' QUI TRA NOI, e' solo questione di TEMPO o di IMMUNITA'. Bebe Vio e' solo fortunata di essere sopravvissuta (milioni di persone sono morte nel passato e moriranno nel futuro). Che sia simpatica o meno ad alcuni poco importa. Il diritto alla SALUTE PUBBLICA deve essere garantito dal coloro che affermano il diritto all'educazione per tutti i minorenni (e coloro che assicurano l'educazione), ad alcuni questo diritto puo' non piacere, liberi di istruire a casa o in altri modi, ma le autorita' hanno diritto/dovere alla salute pubblica E alla educazione, secondo me.
Mercoledì 8 Agosto 2018, 21:53
Vada, e se ne RITORNI (e ci stia) in Africa....dare degli ignoranti e sprovveduti agli Italiani e a quelli all'estero??? dalla SUA "altezza"? Questo viene dal MALI-- dove a Timbuctu hanno DISTRUTTO i libri e altri documenti STORICI nel ca 2012 (quando LUI era da ca due anni in Italia, accolto e SPESATO) --- e vada a dirlo ai Cinesi che si stanno comprando il SUO continente Africano, pur NON accettando alcun Africano nel loro Paese (e NON spesano NESSUNO) ed accettando il minimo Africani nei territori Africani (come Gibouti, Etiopia, Kenia, Niger, Nigeria, Zambia, Sud Africa ed altri paesi Africani) ORA DELLA Cina. SU, su, voglio un rapporto da questa persona (che ovviamente e' spesato dai soliti Italiani che pagano le tasse IN Italia) per tornarsene in Mali...
Mercoledì 8 Agosto 2018, 14:39
L'aumento delle alghe --anche nei laghi -- va GESTITO in via preventiva, da TUTTI gli utenti di ciascun lago, LIMITANDO i fertilizzanti (di alcun tipo) che entrano nel lago o con l'AUMENTO della temperatura, se e' permessa qualche discarica di acque (per esempio); in via successiva, puo' essere usato un sistema meccanico (ce ne sono diversi -- alcuni utenti lo preferiscono) di rimozione delle alghe. L'idea e' che tutti gli utenti vogliono preservare la salute e bellezza del lago.
Mercoledì 8 Agosto 2018, 13:57
E' una disgrazia che ci siano questi autovelox in tangenziale: se uno supera i 90 chilometri allora, partono le multe. E' assolutamente un modo per far soldi e non per aumetare la sicurezza nelle strade: mi dice qualunque persona che guida, SE E' PRUDENTE andare al massimo a 90 chilometri all'ora in tangenziale. Fare qualcosa per diminuire la CONGESTIONE nelle strade (sistemi di trasporto multi-modali), NO MAI?
Martedì 7 Agosto 2018, 20:36
L'ho preso da un blog del Presidente dei MEDICI per l'Ambiente Antonio Marfella, ma deve (almeno cosi' l'ho interpretato io) essere visto come una provocazione e legata al guadagno di ritorno (non chiaro a me, che non sono nessuno), nonostante la ricerca ed altri costi di ogni azienda farmaceutica. Come ho detto piu' di una volta: perche' i dati sulla salute pubblica --anche VENETA -- sembrano OSCURATI? Forse lei lo sapra'; io no, e lo trovo estremamente inefficacie e improduttivo.
Martedì 7 Agosto 2018, 14:07
Aggiungo, che il "modello Veneto" riguarda ANCHE strategie (usate dai ns. veci -- ISOLE? altro?) per minimizzare le malattie infettive che sono in crescita -- legate alla globalizzazzione ed al movimento di persone (turbercolosi, Zika, Ebola, febbre del Nilo, legionella, lebbra, forse polio, infezioni enteriche, HVI, molte di natura sessuale --quando i rapporti non sono protetti, e altre)...Dico: che STRATEGIE suggerisce il "modello Veneto"? E' tutto molto opaco, mi sembra. Io, se fossi Zaia, vedrei questa situazione a tutto campo (come Salute Pubblica Veneta), forse i professionisti hanno delle idee in proposito, non solo vaccini.
Martedì 7 Agosto 2018, 13:17
A me sembra che NON si parli del vero problema -- da un lato legato all'aumento delle malattie infettive in tutto il Paese (i dati relativi alla salute pubblica anche del Veneto sono OSCURATI -- di proposito?) e dall'altro lato l'enorme interesse economico dell'Industria Farmaceutica che ora -- grazie ad all'OBBLIGO di vaccinazione delle autorita' centrali -- guadagna anche piu' di prima (oltre il 1500 per cento). E' il modello Veneto --di autocertificazione -- quello giusto? NON mi e' chiaro, anche perche' si espongono persone (di qualsiasi eta') non vaccinate ad infezioni che possono contagiare anche quelle vaccinate, ma piu' deboli. Intanto, tutti i dati che ho visto dicono che c'e' un aumento locale delle infezioni.
Martedì 7 Agosto 2018, 12:20
NON e' possibile, vista soprattutto la prima foto, che ci mostra il fiume Piave da una parte "rosa" -a valle del ponte -- completamente blue-verde NELLA stessa foto. Se fosse un problema di calibrazione del monitor, tutto (o una parte, ma allora sarebbe evidente anche in tutta la/e foto) di ciascuna foto avrebbero dei "colori falsi." Quindi, secondo me, NON puo' essere un problema di calibrazione della camera o monitor, come lei suggerisce. Rimangono tre ipotesi: 1- e' un problema legato alle roccie (ma non ci sono rocce friabili "rosa" nel bacino del Piave da giustificare una tale colorazione) 2- e' un problema di inquinamento (fisico- meccanico (tipo sfangamento) o chimico (tipo versamenti vari)--DA DOVE proviene? CHI e' stato? Quante volte si ripete (perche' per causare un tale inquinamento del Piave, le persone/aziende devono sentirsi quasi INVINCIBILI)?) 3- Va bene cosi', alla societa' bellunese-Trevigiana-Veneziana che gestisce il fiume Piave, come l'inquinamento da PFAS del Vicentino (della Miteni).
Lunedì 6 Agosto 2018, 21:21
Scrive chiaramente per lei: IO ho tutto contro i Fedeli Ebraici che trovo troppo "privilegiati" nel contesto sociale odierno. Sono contrario anche ai Fedeli musulmani o cristiani o altro: credo che coloro che si ritengono o fanno quel cavolo che le "leggi naturali" o il "Corano" o la "Bibbia" o altro dicono a loro di fare, la rovina di ogni ALTRA persona. Le leggi razziali del 1937 in Italia, furono ben diverse delle attuali leggi di Israele (si informi, ed e' vero). Non tutto e' perfetto, ma si chiama a casa mia -- democrazia -- (in Israele, da ca tre giorni, c'e' una violenta protesta dei Drusi, contro una definizione dello stato di Israele che li penalizza. Protesta che pienamente sostengo, visto che la societa' Israelitica e' molto complessa -- e coinvolge i Drusi, gli Arameici, e MOLTI altri, ma deve essere tutelata e protetta nella sua diversita'). Mi dica lei-- DOVE -- sono permesse realta complesse -- da nessuna perte in Medio Oriente-- neppure in Egitto dove le CHIESE cattoliche ortodosse sono bombardate durante le feste sante -- dai musulmani.
Lunedì 6 Agosto 2018, 20:57
L'Italia ha accolto e SPESA ancora il maggior numero di minorenni NON accompagnati (che avranno il diritto alla RIUNIFICAZIONE con loro genitori, e parenti) di TUTTI I 27 Paesi della Comunita' Europea. Piu' di un terzo di quei 656 MILA migranti (NON rifugiati da guerre) accolto in Italia nel 2017 e' un minorenne NON accompagnato, curato, educato, e spesato dai soliti che pagano le tasse IN Italia. Quanto altri ne dobbiamo accogliere per "l'idea" O "l'economia (?)" Europea?
Lunedì 6 Agosto 2018, 19:42
Possiamo discutere all'infinito. La Serbia e' diventato Paese indipendente dalla disintegrazione dell'Yugoslavia di Tito, sorta DOPO la fine della Seconda Guerra Mondiale. Per la cittadinanza: dipende da quello che richiede ciascun Paese che la rilascia. Le autorita' Italiane richiedono la prova della DISCENDENZA ITALIANA e altre cose (puo' controllare). A me questa del passaporto ai Sud-Tirolesi sembra molto RAZZIALE e ANTIQUATA (fin dove si vuole tornare indietro nel tempo? e perche' SOLO in Italia e non alla popolazione --del sud-Tirolo -- tedesco-SVIZZERA? al pre-1919 sembra a me). Alla firma di quel trattato di Versalles (e armistizio a Padova nel 1918)? Penso che invece il discorso della Prima Guerra Mondiale c'entri eccome...da quando per il Sud-Tirolo (UNICO corridoio "umanitario" dichiarato tale dalle Nazioni Unite) emigrarono, spesso con l'aiuto dei prelati del Vaticano, MIGLIAIA di tedeschi e austriaci delle SS...ma allora perche' non dare la cittadinanza Italiana anche a quelli della CROAZIA, Slovenia e simili? Penso che il tutto sia DISCRIMINATORIO (= RAZZISTA) e ANTIQUATO (tutte i 27 Paesi della Cominuta' Europea allora hanno il diritto di fare cittadini chi e' discendente di un altro Paese della Comunita', perche' allora avere un passaporto della Comunita' Europea?.
Lunedì 6 Agosto 2018, 12:54
Aggiungo che si potrebbero guardare altre foto (non si conosce neppure la data e tempo esatto delle immagini qui pubblicate). C'e' inoltre l'Agenzia Spaziale Europea che ha immagini di diverso tipo della zona relativamente ad alta risoluzione spaziale: quindi i documenti ci sono tutti per fare un'analisi del fenomeno ed --anche con estrema burocrazia che c'e' -- dovrebbe richiedere ca un giorno per trovare il vero motivo di questa colorazione ANOMALA del fiume Piave (se si vuole, ma forse va bene cosi': basta vedere quello che succede nel Vicentino, a Trissino, dove l'azienda inquinante Miteni continua ad operare).
Lunedì 6 Agosto 2018, 12:32
Sembra quasi che l'Italia abbia rassegnato di esercitare la propria autorita' in Sud-Tirolo (basta guardare che oramai in tutti gli uffici pubblici Italiani del SudTirolo, NON sventola la bandiera Italiana -- da quello che osservo da ca due - tre anni oramai; per non parlare della segnaletica -tutta e solo in tedesco oramai). Ci sono almeno tre gruppi di popolazione locale (non considerando gli immigrati recenti): questa "offerta" di passaporto austriaco e' molto DISCRIMINATORIA (= RAZZISTA), ANTIQUATA (quanto vogliamo andare indietro nel tempo?), giustificata SOLO dalle ricchezze dei Sud-Tirolesi di cui l'Austria si vorrebbe appropriare (lasciti, tasse ed altro).
Lunedì 6 Agosto 2018, 12:15
La situazione mi sembra molto diversa: per i discendenti italiani che chedono dall'estero la cittadinanza italiana e la ricevono. Non si tratta di dare il passaporto Italiano a persone in Croazia, Slovenia, Cipro, Libia, Etiopia o altro. La differenza e' che questo documento invaliderebbe una condizione basilare della PRIMA GUERRA MONDIALE (per cui i ns. antenati hanno combattuto) stabilita dal Trattato di Versailles del 1919 (quello dove poi la Germania e Austria si sono rifiutate di pagare i suoi debiti di guerra ed hanno perseguito, sterminato milioni di ebrei Tedeschi e si sono appropriati di ogni loro proprieta'). Addirittura questo Messner dice che TUTTI i residenti del Sud-Tirolo dovrebbero ricevere il passaporto austriaco. Significa dire che il Sud-Tirolo e' SOLO Austriaco e NON e' vero.
Domenica 5 Agosto 2018, 23:58
Non credo che sia valido -- leggitimo --. Scusa Messner. Semplicemente la doppia cittadanza e' POSTERIORE ai trattati di Versailles -- della Guerra 1915-1918. A meno che non si vogliono invalidare i MILIONI di SOLDATI morti alloram su tutti i fronti. Troppo comodo e conveniente ora che la Germania domina la Comunita' Europea, anche per molti in AUSTRIA, o in Sud-Tirolo. Allora dovremmo avere lo stesso approccio con la Croazia, Slovenia, Slovacchia, Montenegro, la Bosnia, e probilmente altri Paesi (il Kosovo, la Libia, l'Etiopia, ed altri).
Domenica 5 Agosto 2018, 20:06
La madre di Osama Bin Laden NON e' riuscita neppure a dire "SCUSA" a tutte le madri che --come lei -- non hanno alcuna tomba a cui portare i fiori -- oltre 3000 vittime (alcuni pure mulsulmani). Di alcune vittime innocenti e' rimasta solo la sostanza cerebrale nelle finistre dei vicini di casa. Questa "madre" e' solo riuscita a colpevolizzare fantomatiche persone all'Universita'....MAI dare un po' -- solo un po' -- di responsabilita' a questo vanesio MOSTRO: Osama Bin Laden. TUTTO il mondo sa, inoltre, che questo ed altri "pargoli" del MOSTRO Osama (17 esimo figlio su 52 figli del ricchissimo Bin Landen) stanno tramando per uccidere me, il lettore/la lettrice e chiunque ci sia vicino..in nome di che.....UN motivo si trova sempre. Tranquilli. Alla prossima.
Domenica 5 Agosto 2018, 15:08
Un tempo non c'era il Magistrato delle Acque a Venezia? Come e' possibile che Venezia non abbia ancora un sistema UNIFICATO e integrato per la circolazione lagunare? Io farei cause alle autorita' (locali, regionali, centrali ed anche Europee) che sembrano svegliarsi ORA.
Sabato 4 Agosto 2018, 23:49
Anche prima del '68...o giu' di li'...ricordo Padova polarizzata: o eri "nero" o eri "rosso" ...o "bianco" (democristiano)....a me sembravano tutti impazziti...ricordo.. e non lo dimentichero' MAI ... due episodi: uno con un noto Toni che diceva agli ALTRI cosa fare e come si dovevano immolare (allora non lo capivo)..e pensare che prende diverse pensioni che a me sono negate nonostante anni di contributi da me e altri versati...e dopo ricordo un giovane molto intelligente che era passato a salutarmi perche' era il primo della sua famiglia (molto povera) ad andare all'Univerisita'; a TRENTO.... il resto e' storia...le Brigate Rosse ed altro...e' finito cadavere da qualche parte.....Padova era personalmente terribile a quel tempo: o c'erano persone che facevano saltare altre col il saluto fascista o altre che volevano "salvare il mondo" operaio. Mai capito anche se fortunatamente sono riuscito incolume. Osama Bin Laden e' un MOSTRO; sua madre dovrebbe dire "SCUSA" ad ogni madre di quelle oltre 3000 vittime che ha ucciso (di alcune si sono trovati solo le sostanze del cervello su alcune finestre, altri NULLA)....e prendersi un po' -- solo un po' -- di responsabilita', invece che scusarlo e scusare i (ricchi) discendenti di Osama Bin Laden che faranno di tutto per ucciderci....troveranno sempre un motivo, tranquilli.